Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 171 visitatori e nessun utente online

disuguaglianzasociale
LA STORIA DI GERARDO TRA INCLUSIONE ED ESEMPIO

Il giovane ha appena concluso il percorso scolastico al Liceo Scientifico Sportivo “Einstein” di Cerignola

Gerardo è un giovane studente affetto da sindrome di Down e dello spetto autistico, che ha dimostrato come l'inclusione e l'alleanza tra scuola e famiglia possano portare a risultati eccezionali, concludendo il suo percorso scolastico presso il Liceo Scientifico Sportivo “A. Einstein” di Cerignola.

Il giovane concittadino, affiancato da educatori dedicati come Nadia Dangelo e Rosa Cascella, ha superato ogni ostacolo, diventando un modello di perseveranza e forza di volontà.

Il Comune di Cerignola, rappresentato dalla vicesindaca Maria Dibisceglia e dalla consigliera comunale Mariarosaria Divito, ha condiviso l'emozione di questo momento con la famiglia di Gerardo, i docenti e i compagni di classe.

Le parole toccanti della madre di Gerardo, Alba, testimoniano il lungo percorso di amore e dedizione che ha portato a questo successo.

“La storia di Gerardo è un esempio luminoso di come l'inclusione possa arricchire l'intera comunità, e il Comune di Cerignola continuerà a lavorare per mettere in luce esempi come quella a cui abbiamo assistito: formazione, educazione, crescita sono elementi imprescindibili per creare inclusione. Un esempio concreto, che sottolineo e che rappresenta davvero cosa significhi inclusione è certamente quello della 5F, in cui tutti, compagni di classe e docenti, hanno declinato attività ed esperienze con e per Gerardo.” Le parole della vicesindaca Maria Dibisceglia.