Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 607 visitatori e nessun utente online

Mercoledì 4 aprile, alle ore 9.30, previsto il sopralluogo dell'Arcivescovo Francesco Pio Tamburrino. Presenti anche Mongelli e Pepe.


E' partito il conto alla rovescia per la riapertura della Cattedrale di Foggia. Per fare il punto sullo stato dei lavori l'Arcivescovo della Diocesi di Foggia - Bovino, mons. Francesco Pio Tamburrino, mercoledì 4 aprile, alle ore 9.30, svolgerà la visita al cantiere. Nonostante l'incendio, verificatosi lo scorso 23 luglio, il cantiere ha rispettato tutte le scadenze contrattuali. Un risultato straordinario per un'opera pubblica. Ad oggi sono stati completati i lavori di consolidamento e messa in sicurezza della Cattedrale; un paio di mesi fa, inoltre, la Regione Puglia ha definitivamente sbloccato un ulteriore finanziamento di 500mila euro, grazie al quale saranno restaurate le pareti interne e gli altari, risultati danneggiati dalle infiltrazioni d'acqua e dai noti problemi di umidità. I lavori sono già in corso e, salvo imprevisti, saranno completati per fine luglio. Per la festa dell'Assunta la Patrona di Foggia dovrebbe ritornare in Basilica. I lavori sono stati svolti dalla società "Crea" di Forlì, che si è occupata del consolidamento strutturale; la "Lorenzoni restauri" di Putignano, invece, sta provvedendo al restauro. Al sopralluogo di mercoledì mattina, oltre all'Arcivescovo, interverranno il Direttore dei lavori, l'architetto Nunzio Tomaiuoli, ed il responsabile del procedimento per il restauro della Cattedrale, l'ingegner Giuseppe Cavaliere. Saranno presenti anche il Sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, ed il Presidente della Provincia, Antonio Pepe. Non mancherà il contributo di alcuni sacerdoti della Chiesa foggiana, con la partecipazione del vicario Generale, mons. Filippo Tardio, del Parroco della Cattedrale, mons. Antonio Sacco e del presidente del Capitolo Metropolitano, mons. Pietro Russo. Tra gli interventi previsti anche quello del Presidente della Fondazione Banca del Monte "Siniscalco Ceci", Francesco Andretta. La Fondazione, lo ricordiamo, dopo aver finanziato il restaurato dell'enorme dipinto di Francesco De Mura, raffigurante la moltiplicazione dei pani e dei pesci, donerà alla Cattedrale anche il nuovo organo.



comunicato stampa