Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 254 visitatori e nessun utente online

 

Carissimo Sindaco,

qualche giorno fa sulla bacheca degli amici della domenica (GADD) alcuni iscritti al gruppo riferirono della presenza nei pressi della loro abitazione di un capannone ricoperto con eternit.

Ci raccontarono della denuncia già fatta ai VV.UU. e del silenzio successivo che era calato poi sulla stessa.

Siamo andati a farci raccontare sul posto la loro storia ed abbiamo verificato che l’eternit copre il capannone e che lo stesso si trova, circondato da case abitate, all’inizio della piccola bretella che porta verso la strada provinciale per Manfredonia, vicino al cimitero, dove ci segnalano esserci altre lastre di eternit che giacciono abbandonate, ma di cui non abbiamo raccolto alcuna documentazione.

Non siamo andati a vedere per fare poi i ‘reporter d’assalto’ (ad altri questi compiti), ma per renderci conto di persona e poi esporti le nostre suggestioni.

La prima suggestione che ti lasciamo riguarda proprio il racconto del fatto che, preoccupati come siamo del funzionamento della macchina amministrativa, la segnalazione non sia mai arrivata sul tuo tavolo, massima autorità in campo sanitario per la nostra comunità, stante la pericolosità, che non ha bisogno di altre documentazione dell’inalazione delle fibre di amianto per la salute pubblica.

Allora abbiamo deciso di scriverti questa lettera per informarti, ove non lo avessero fatto i vigili che hanno fatto la verifica, che il capannone ex TNT situato su via Manfredonia ha una copertura in eternit.

La seconda suggestione, che si ricollega direttamente alla prima, riguarda l’assoluta mancanza di comunicazione tra il palazzo e i cittadini della nostra comunità.

Un rapporto tra amministrati e delegati temporanei all’amministrazione si basa su un feedback continuo tra gli uni e gli altri.

I primi chiedono ed i secondi rispondono: questo è un sano principio di amministrazione, ad avviso di noi del GADD.

Nulla è più deleterio per la costruzione di un rapporto di fiducia del sapere che la denuncia di un problema, peraltro di interesse non del singolo, ma della pubblica salute, non riceva alcuna risposta, come ci è stato testimoniato, da parte dei denuncianti.

Sulla nostra bacheca in molti hanno ‘lamentato’ la presenza di amianto in altre zone della città. Noi siamo convinti che ci sia sempre bisogno di un punto zero da cui cominciare e per questo stiamo a segnalarti questo sito da bonificare.

Non stiamo a puntare il dito ma, semplicemente, ad informarti e a sollecitarti un riscontro, perché solo così si rivitalizza un rapporto di fiducia, per vari motivi, che prescindono dalla tua persona, o-ramai appannato, tra cittadini e palazzo.

gli Amici della Domenica – Foggia (GADD

Foggia 19/11/2012