Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 260 visitatori e nessun utente online

Cronaca

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118
Questa mattina a Foggia, in via Parini e via Angelico Da Sarno, c'è stato un incidente tra un'auto ed un Fiorino. 
Da una prima ricostruzione dei fatti, l'impatto potrebbe essere avvenuto a causa di una mancata precedenza. Lo scontro è avvenuto tra
 una Mercedes ed un Fiorino, quest'ultimo, dopo l'impatto si è ribaltato su di un fianco. Il conducente del mezzo ha riportato lievi ferite, subito medicate dai sanitari del 118, giunti sul posto.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118
Brutto incidente stradale, ieri pomeriggio a San Giovanni Rotondo. Un'auto con a bordo due persone è finita fuori strada andando a terminare la corsa in una cunetta. 
L'auto, una Renault Clio, con a bordo due persone, per cause ancora da stabilire è finita fuori strada precipitando poi in una piccola scarpata. Rimasti feriti i due occupanti del mezzo, sono stati trasportati dai sanitari del 118 all'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza. 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118
Ieri mattina intorno alle 08:30 in via Postiglione, c'è stato un litigio condominiale, sfociato poi con un accoltellamento di un 28enne.

I militari, giunti sul posto trovavano, dopo una segnalazione, che riferiva il litigio violento di due persone, uno di questi descritto con corporatura normale, giubbotto, volto scuro e con capelli rasati, un giovane ferito da una coltellata alla coscia. 
L'uomo riferiva che, poco prima, una persona lo aveva citofonato chiedendogli minacciosamente di scendere in strada. Una volta sceso all'interno del cortile condominiale, è stato aggredito, prima verbalmente e subito dopo con un coltello serramanico, con il quale l'aggressore ha tentato di colpirlo al volto e, non riuscendovi, lo ha fatto alla gamba sinistra.
L'aggressore, un 40enne, avrebbe agito per questioni di gelosia. Sul posto sono arrivati anche i del 118 che hanno trasportato il ferito al pronto soccorso. Guarirà in 10 giorni.
L'aggressore è stato poi fermato in tarda mattinata e denunciato con l'accusa di reato e lesioni aggravate, con se aveva ancora il coltello usato per l'aggressione.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

polizia di stato
La notte scorsa in via Sant’Antonio a Foggia, una volante della polizia, grazie alla segnalazione di un cittadino, ha sorpreso due persone che cercavano di forzare l'apertura di un'auto, una Fiat Panda, alla quale era stato rotto un vetro laterale.
Grazie alla descrizione del segnalatore, i militari iniziavano la perlustrazione della zona, individuando poco dopo un sospettato. Un 26enne pakistano che è stato bloccato e perquisito, è risultava essere privo di documenti. Il 26enne, durante la perquisizione ha sferrato un pugno al volto del poliziotto, causandogli una ferita al naso e tentando la fuga. Dopo poco il ragazzo è stato nuovamente bloccato, dal personale del reparto prevenzione crimine Campania, giunti nel frattempo sul posto.
Stretto dalla polizia, il giovane ha opposto ancora resistenza, scalciando e cercando di divincolarsi con forza, tanto che gli operatori sono stati costretti a stenderlo a terra. Il giovane è stato poi arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

arresto carabinieri 
I carabinieri di San Marco, hanno fermato un fiorente commercio di spaccio che avveniva nei pressi di una fermata dell’autobus.
La zona piena di persone che prendevano i mezzi per spostarsi, tra questi molti giovani e giovanissimi, anche minorenni, a cui si spacciava  droga, come: hashish e marijuana.
Visto i notevoli affari, i "clienti" arrivavano anche da San Severo, San Nicandro Garganico, San Giovanni Rotondo e Vieste. In un episodio, è stato sorpreso anche un "acquirente" che arrivava da Campobasso per rifornirsi di droga.
13 le misure di custodia cautelare, nei confronti di altrettanti soggetti, quasi tutti di San Marco in Lamis.
5 le persone finite in carcere, 4 ai domiciliari e altre 4 dovranno presentarsi in caserma. Le indagini sono partite dopo un episodio di spaccio dal quale è stato possibile ricostruire l’intera organizzazione.
L'attività di spaccio avveniva, nei pressi della fermata di un autobus, mentre 
il deposito della merce veniva creato di volta in volta in zone molto impervie della boscaglia garganica, dove la sostanza stupefacente veniva interrata o nascosta in muretti a secco.
I militari sono riusciti a sequestrare due carichi di marijuana, da 2 e 8 kg.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)