Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 443 visitatori e nessun utente online

polizia di stato

E' stata ritrovata una pistola, in uno scantinato di via Sbano, che forse potrebbe esser la stessa che venne utilizzata da Aleandro Di Fiore, la notte del 21 ottobre, per sparare un 18enne di Lucera. Il buttafuori della discoteca Domus di Foggia, che aggredì il giovane al termine di un litigio.
La pistola calibro 7.65 fu sequestrata dalla polizia di Foggia il 3 gennaio ad un incensurato, parente del buttafuori.
Nell'interrogatorio, è stata presentata anche una lettera scritta in carcere, che l'avvocato Censano ha consegnato al Giudice, nella quale Di Fiore avrebbe ammesso di essere stato lui a nascondere la pistola nello scantinato.
Nella lettera fatta pervenire dai legali del buttafuori, emergerebbe l'intenzione dell'indagato di far ritrovare la pistola con la quale fece fuoco nei confronti del 18enne. Nella stessa notte Di Fiore avrebbe nascosto quella stessa pistola nello scantinato.