Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 284 visitatori e nessun utente online


guardiacostiera
Uno degli stabilimenti balneari più noti della zona sipontina è stato posto sotto sequestro.
Stamattina, dopo delle indagini, coordinate con la Procura della Repubblica e la capitaneria di porto di Manfredonia, hanno posto i sigilli al lido, di proprietà della società BIESSEMME S.r.l..
La concessione demaniale dello stabilimento balneare era stata revocata il 13 novembre 2018, dal Comune di Manfredonia, in seguito ad informazione interdittiva antimafia a carico dell'amministratore unico della società, Francesco Romito.
Con la revoca della concessione, la società doveva sgombrare l’area occupata, portando via i manufatti realizzati, ristabilendola allo stato originale.
Le indagini hanno accertato che nulla era stato fatto, così, i militari hanno apposto i sigilli a tutta la struttura con l'accusa di occupazione abusiva del demanio marittimo ed invasione di terreni pubblici ed inosservanza di provvedimenti delle Autorità.
Il legale rappresentante della società concessionaria è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria.