Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 323 visitatori e nessun utente online

poliziaLa polizia di Foggia ha individuato, denunciandolo, il pirata della strada che, il 3 marzo, investì con il suo scooter una 70enne foggiana, in via Mazzini.
Le stesse forze dell'ordine hanno portato denunciato per favoreggiamento, anche il padre del 17enne, il quale pur sapendo dell'accaduto ha tenuto nascosto il tutto.
L'episodio avvenne il 3 marzo, quando la 70enne che stava tornando a casa, dopo esser stata alla chiesa di San Giuseppe Artigiano, fu travolta, in via Mazzini, da uno scooter. Nell'impatto, la donna cadde a terra ed il ragazzo fuggì via senza fermarsi.
Alcuni passanti aiutarono la vittima, e chiamarono i soccorsi. 
Dimessa dall'ospedale, la donna rinvenne all'interno del cappotto, un foglietto con sopra scritto il numero di targa dello scooter pirata, forse scritto da uno dei soccorritori. Immediatamente i militari sono riusciti a risalire all’autore dell’incidente, il quale, oltre alle conseguenze penali, quali: danni alla persona, omissione di soccorso e lesioni personali colpose, dovrà rispondere anche di illeciti amministrativi, per un totale di circa seimila euro, poichè circolava sprovvisto di patente di guida e senza assicurazione.
Oltre al 17enne, anche il padre, sarà processato penalmente, in quanto, non ha denunciato l'accaduto ed è stato deferito per favoreggiamento personale.