Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 301 visitatori e nessun utente online

polizia di statoE' la prima volta in Italia che la polizia esegue una prevenzione dell’amministrazione giudiziaria.
L'azione in questione è stata fatta all'azienda di allevamento di bovini e bufalini di Mattinata, di proprietà della moglie di Antonio Quitadamo, detto Baffino, nata nel 2018.
Baffino è un noto elemento di spicco della criminalità organizzata garganica, contiguo al clan Romito. 
Lo Stato ha nominato un amministratore giudiziario che amministrerà l’azienda per un anno e con la relazione che presenterà al giudice si capirà se l’attività verrà restituita, se sarà prorogata l’amministrazione controllata o se si dovesse procedere al sequestro.
Sono state prese alcune informazioni, dalla Divisione Anticrimine Ufficio misure di Prevenzione della Questura di Foggia, nei confronti della titolare della azienda, relative al contesto familiare ed ambientale in cui la stessa opera. Tale informazioni hanno consentito di ritenere questa persona non terza rispetto alla realizzazione di interessi criminali e, dunque, in posizione di contiguità con le attività mafiose del coniuge e del clan di riferimento.
Il quadro indiziario raccolto, ha stabilito e ritenuto concreto il rischio che l'attività d'impresa possa agevolare le intenzioni e le azioni criminali del coniuge o esserne in qualche modo condizionata, disponendo così l’amministrazione giudiziaria dei beni utilizzati, direttamente o indirettamente, per lo svolgimento dell'attività imprenditoriale.