Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 283 visitatori e nessun utente online

118Un giovane di 31 anni, Giuseppe Giordano, è stato assassinato con un colpo di pistola alla nuca. Il corpo senza vita del ragazzo è stato rinvenuto in un capannone di campagna in contrada San Carlo. 
Le forze dell'ordine sono state allertate, poichè, alcuni passanti hanno notato l'auto del giovane bruciata. Giunti sul posto, i militari hanno scoperto il cadavere del 31enne.
Giordano residente ad Ascoli Satriano era un operaio manutentore di una ditta che lavora anche per conto di Ferrovie dello Stato. Separato e padre di due bambine, aveva piccoli precedenti per reati contro il patrimonio ma non era legato alla criminalità organizzata o vicino ad alcun clan malavitoso.
I carabinieri, in attesa dei tabulati telefonici, hanno cercato di ricostruire le ultime ore di vita di Giordano tramite alcuni filmati delle videocamere di sorveglianza del tragitto che ha portato Giordano all'appuntamento con il o i killer. 
Il 31enne era uscito di casa alle 09:00 a bordo della sua Alfa 147, poi data alle fiamme e ritrovata accanto al cadavere semi-carbonizzato.
Al momento non sarebbero stati eseguiti stub. Chi ha sparato potrebbe aver usato un revolver, poichè sul luogo dell'omicidio non sono stati trovati bossoli e nemmeno il telefonino della vittima.
La dinamica dell'omicidio porta a pensare che la vittima si fidasse dell'assassino.