Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 264 visitatori e nessun utente online

118Triplice omicidio-suicidio ad Orta Nova in via Luigi Guerrieri. Un assistente capo della polizia penitenziaria ha ucciso la moglie e le due figlie minorenni, di 13 e 17 anni, poi si è tolto la vita.
Da una prima ricostruzione, nella mattinata di sabato, intorno alle 02:30, il 53enne Ciro Curcelli avrebbe chiamato i carabinieri, avvisandoli di aver ucciso la moglie e le sue due figlie, tutte morte sul colpo.
Dopo il triplice omicidio, ha tentato di togliersi la vita con la medesima pistola d'ordinanza ed è deceduto in un secondo momento, mentre veniva trasportato agli Ospedali Riuniti di Foggia, dai sanitari del 118.
L'uomo ha ucciso la famiglia mentre dormivano, per poi rimettersi a letto, dove avrebbe cercato il suicidio. Questa la scena del triplice delitto e suicidio che i carabinieri intervenuti sul posto avrebbero trovato.
Le vittime sono: Teresa Santolupo 54enne e le figlie Miriana 13enne e Valentina 17enne. Un terzo figlio 26enne si trovava al Nord.