Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 214 visitatori e nessun utente online


polizia
Non ne poteva più dei continui furti in casa e delle minacce, così ha pensato di denunciare il fratello.
Cosi i militari di Lucera, hanno arresto un 34enne del posto, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di furto in abitazione e minaccia aggravata.
Le indagini, hanno fatto emergere che il 34enne, forte del suo stato pluridipendenza, lo scorso ottobre si era introdotto nell’abitazione della sorella, che vive nel suo stesso condominio, aveva rubato 300 euro da un armadio della camera da letto.
Altri episodi si erano verificati a settembre, quando in piena notte, mentre lei ed il marito dormivano, si era intrufolato in casa, senza però trovare nulla, e allora, ha pensato bene di danneggiare i mobili. Quella stessa sera, poi, l'esagitato aveva anche aggredito la sorella ed il marito, arrivando addirittura a minacciarli di morte.