Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 199 visitatori e nessun utente online

treniUn capotreno di una tratta ferroviaria Foggia – San Severo, delle linee Ferrovie del Gargano, è stato aggredito da un passeggero senza biglietto.
A scatenare l’aggressione dell’uomo è stata, la richiesta del capotreno di esibire il biglietto, di cui l'uomo era ovviamente sprovvisto. All'ulteriore richiesta di un documento di riconoscimento, per poter elevare la contravvenzione, hanno fatto andare su tutte le furie il 39enne. Prima la violenza verbale, con esplicite minacce, che hanno attirato l’attenzione degli altri occupanti il convoglio, in gran parte studenti e lavoratori pendolari.
Tra di loro vi era anche un finanziere della sezione Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.), libero dal servizio, che è prontamente intervenuto, interrompendo.
Arrivati alla i alla stazione ferroviaria di San Severo, è intervenuta una pattuglia che ha preso in consegna l’uomo e lo ha trasferito in Caserma, e dopo gli accertamenti di rito, hanno verificato che il 39enne, di origini libiche, aveva il possesso di un permesso di soggiorno scaduto e con diversi precedenti di polizia.