Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 130 visitatori e nessun utente online

polizia di stato
La polizia di Foggia hanno arrestato un giovane 39enne del posto con l'accusa di detenzione di arma clandestina e relativo munizionamento.
Il 39enne nascondeva una pistola simil-beretta e due fucili ad aria compressa nel garage di casa. 
I fatti risalgono allo scorso 20 aprile, quando durante una serie di controlli, hanno  perquisito il 39enne, già con precedenti per rapina e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti hanno perquisito l'abitazione in via Lussemburgo, poichè temevano che all’interno ci potessero essere delle armi.
La perquisizione veniva poi estesa ad un box, nel quale veniva rinvenuta, occultata all’interno di un panno, una pistola simil-beretta, calibro 7.65 con matricola abrasa, perfettamente oleata e relativo munizionamento.
Inoltre sono stati trovati in un armadietto, chiuso, due fucili ad aria compressa i cui successivi accertamenti potranno rivelare la presenza di modifiche atte ad aumentarne il potenziale.