Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 68 visitatori e nessun utente online

polizia di statoLe forze dell'ordine di Foggia, assieme ai colleghi di Cerignola, alle prime luci alba di oggi hanno smantellato la Cerignola Enterprise, fermando 13 soggetti, 8 in carcere e 5 ai domiciliari. Le indagini sono partite dopo il tentato omicidio di Leonardo Digirolamo, lo scorso 6 aprile 2018, ed arrestando una persona. 
Durante quelle indagini, era emersa la figura di un uomo, parente alla persona accusata del tentato omicidio, il quale era da collante fra più settori criminali. Attraverso quest’ultimo, si è arrivati prima a individuare un'intensa attività di spaccio effettuata in un box in via Policoro a Cerignola.
Oltre a questo, i militari hanno scoperto una banda, composta da tre soggetti, specializzata nel furto di autovetture che restituivano dopo alle vittime dietro estorsione in denaro. Le forze dell'ordine hanno individuato le autovetture rubate ed hanno sentito le vittime, nessuno di loro aveva denunciato l’estorsione, riuscendo così a ricostruire lo schema del cavallo di ritorno.
In alcuni casi la stessa banda avrebbe rubato le auto per due volte nella stessa giornata. Infine, lo stesso uomo è stato individuato come il capo e l’organizzatore di un’associazione a delinquere, con altri tre soggetti, finalizzata ai furti di derrate alimentari. Al riguardo è stato possibile ricostruire anche i singoli reati, due consumati ed uno tentato, tutti avvenuti presso una ditta di Formigliana, per un danno di circa 500.000 euro di principalmente prodotti ittici.
Uno dei 13 destinatari del provvedimento restrittivo è attivamente ricercato.