Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 175 visitatori e nessun utente online

disperataGli agenti della squadra mobile di Foggia, hanno notificato il divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie e dai figli minori, nei confronti di un 35enne, foggiano.
La moglie aveva sporto denuncia e relativa querela a giugno, fornendo i particolari ai militari, di come i rapporti con il marito si fossero incrinati negli ultimi anni, tanto che il 35enne, senza un lavoro stabile e con il vizio dell'alcool, scatenava la propria ira sulla donna, minacciandola e picchiandola.
A febbraio, in particolar modo, dopo una discussione, l'uomo ubriaco, aveva picchiato la moglie alla presenza dei figli minori. Da quella sera, la donna ha deciso di lasciare la casa coniugale assieme ai figli, senza farvi più rientro.
Inoltre, la donna riceveva numerosi messaggi minatori dal marito sui social, visto che era in possesso dell'account e delle password della moglie, dopo aver scoperto una frequentazione amichevole con un collega di lavoro della donna, a sua volta minacciato.