Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 109 visitatori e nessun utente online

episcopo“Quando si mette a repentaglio l’incolumità dei cittadini, non possiamo più permetterci di derubricare episodi del genere ad atti di vandalismo. Siamo, invece, di fronte a un preoccupante fenomeno di devianza sociale che va immediatamente represso e punito”. Dura presa di posizione della sindaca Maria Aida Episcopo che, a nome di tutta l’amministrazione comunale, stigmatizza la sassaiola di cui, nella giornata di ieri, è stato oggetto un autobus dell’Ataf e che solo per un caso fortuito non ha provocato feriti gravi.

“Episodi analoghi si sono già manifestati nei mesi scorsi - ricorda la sindaca - e grazie al lavoro del corpo di Polizia Locale e delle forze dell’ordine è stato possibile individuare i responsabili. Nelle prossime ore ci attiveremo per far sì che anche questi delinquenti siano individuati e messi nelle condizioni di non nuocere più. Purtroppo, spesso, sono azioni portate avanti da giovanissimi e la cosa mi fa particolare dispiacere. Perché se un preadolescente non comprende che atti del genere possono determinare il ferimento di una persona, la responsabilità è di chi non ha assolto al proprio dovere di educatore. Pur volendo comprendere le ragioni del disagio giovanile, al quale veniamo incontro quotidianamente, - specifica Episcopo - qui siamo in presenza di un chiaro episodio delinquenziale che va immediatamente e duramente represso. Nelle prossime settimane, implementeremo il servizio di videosorveglianza e di pattugliamento nella zona di Via La Torre e di altre zone sensibili affinché fatti del genere non debbano più ripetersi. Ovviamente, confidiamo nella fattiva collaborazione della cittadinanza, perché davanti a situazioni del genere non è permesso ad alcuno girarsi dall’altra parte. Ai nostri concittadini coinvolti nell’accaduto e ai lavoratori dell’Ataf, che portano avanti il servizio di trasporto pubblico locale con dedizione e professionalità, va tutta la vicinanza e solidarietà della città di Foggia e dell’amministrazione tutta”.