Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 173 visitatori e nessun utente online

Notizie dall'Italia

carabinieriTre sorelle di 20, 8 e 4 anni sono morte nell'incendio di un camper accaduto intorno alle 3 di notte in viale della Primavera, in zona Centocelle a Roma. All'interno del mezzo vivevano 13 persone; genitori e fratelli sono riusciti a mettersi in salvo. Il camper si trovava all'interno del parcheggio di un centro commerciale e all'interno viveva una famiglia di etnia rom. 

abusiminoriIl 76enne Rodolfo Fiesoli, "guru" della comunità toscana "Il Forteto", è stato condannato a 15 anni e 6 mesi in appello in seguito agli abusi da lui perpetrati nei confronti dei giovani ospiti, provenienti tutti da famiglie disagiate. A tale proposito il quotidiano "La Verità" dimostra come Fiesoli, pedofilo recidivo già dal 1975, continui indisturbato la sua vita operando adesso come chirichetto nella chiesa di San Lorenzo a Diacceto, nel fiorentino. L'aspetto più grave è che proprio nella comunità de "Il Forteto" continuano ad arrivare giovani in stage che si trovano ad operare a stretto contatto con i collaboratori di Fiesoli.  

carabinieriDurante la notte in un blitz della Polizia di Stato e dei Carabinieri sono state arrestate quattro Kosovari residenti in Italia, appartenenti ad una cellula jihadista. Dopo aver intercettato una loro conversazione in cui parlavano di mettere una bomba al Ponte di Rialto, è scattato il blitz che ha sventato il possibile attentato.

autostradaIn seguito ad un recente studio della Ipsos e della Boston Consulting Group, gli italiani trascorrono 10 ore e 40 minuti in auto o nei mezzi pubblici per coprire tutti gli spostamenti, pari a 23 giorni l'anno, ossia 556 ore annue. Il dato ha rivelato anche una cattiva considerazione dei trasporti pubblici che vengono giudicati insufficienti riguardo la frequenza e la vicinanza a casa, mentre l'automobile è preferita in quanto permette una maggiore autonomia di movimento. 

sposi1Barbara Cocconi, 42enne di Luzzara, dopo un malessere è svenuta e cadendo a terra ha battuto la testa violentemente. La donna si era sposata il giorno precedente con rito civile. In seguito all'intervento dei sanitari del 118 è stata poi trasportata in ospedale, dove ha subito un delicato intervento chirurgico che non è servito a salvarle la vita. E' deceduta in serata in seguito ad una forte emorragia.