Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 298 visitatori e nessun utente online

Politica

logoPD
Il Comitato “Basta un Si’ di Laboratorio Democratico (LabDem) per l’Italia e per l’Europa”, in collaborazione con il “Comitato per i Circoli Europei del PD”, organizza un ciclo di Incontri di informazione ed approfondimento sul prossimo Referendum Costituzionale, rivolti ed aperti a tutti i cittadini ed alle cittadine, le associazioni, le organizzazioni di categoria, gli organi di informazione, dal titolo “ L’ Italia che il 4 dicembre Vota Si’, Vota per il Cambiamento, vota per il Futuro”.
Gli Incontri si terranno nella Sala delle Conferenze del Palazzo di Citta’ di Cerignola, il 13-20-25-29 ottobre 2016, alle ore 18.00.
Coordinatrice del Comitato "Basta un Sì di Laboratorio Democratico Cerignola (LabDem) per l'Italia e per l'Europa" e Presidente del “Comitato per i Circoli Europei del PD”, è Mara Monopoli, Responsabile LabDem Cerignola - Provincia di Foggia - Vice Presidente dell’Assemblea Regionale del PD Puglia; Vice Coordinatore del Comitato "Basta un Sì di Laboratorio Democratico Cerignola (LabDem) per l'Italia e per l'Europa” e Vice Presidente del “Comitato per i Circoli Europei del PD” è Luigi Giurato, già Consigliere Comunale a Cerignola e Capogruppo del PD; Tesoriere del Comitato "Basta un Sì di Laboratorio Democratico Cerignola (LabDem) per l'Italia e per l'Europa" è Gennaro Frasca; Cofondatori del Comitato "Basta un Sì di Laboratorio Democratico Cerignola (LabDem) per l'Italia e per l'Europa" e del “Comitato per i Circoli Europei del PD” sono, tra gli altri, Raffaele Loconte, Domenico Bellapianta, Rocco Paciello, Giuseppe Matera, Gennaro Frasca.
Come è stato autorevolmente scritto, a quasi settant’anni dalla sua entrata in vigore, la nostra Costituzione è al centro di un passaggio referendario importantissimo. Non sono in discussione i principi fondativi. La riforma, approvata dai due rami del Parlamento – dopo trent’anni di discussioni e dopo un lungo e complesso itinerario tra Camera e Senato – riguarda soltanto la seconda parte della Carta, ovvero quella che interessa i meccanismi di funzionamento del nostro ordinamento democratico. Il quesito che avremo davanti non ci chiamerà a decidere tra diverse ipotesi possibili. Dovremo dire soltanto se vogliamo che sia mantenuto intatto il vecchio ordinamento - cosa che sostengono coloro che voteranno “No”- oppure che vengano introdotti degli aggiornamenti nella parte della Costituzione che regola questioni essenziali per la vita del nostro Paese - ed é cio’ che sostiene chi , come Noi, voterà “SI’”- : la fiducia ai governi, la natura del Senato, i rapporti tra le due Camere, la snellezza delle procedure di approvazione delle leggi, la distribuzione delle competenze tra Stato e Regioni. La nostra Costituzione fu il frutto di un compromesso tra le istanze delle diverse forze politiche e ideali che diedero origine alla Repubblica. Quel compromesso ha prodotto, nel tempo, disfunzioni, farraginosità, inefficienze che hanno reso complicato il percorso della nostra democrazia. L’ esperienza storica dimostra quanto sia complicato, data la frammentazione del nostro sistema politico, aggregare una maggioranza parlamentare in grado di varare una riforma costituzionale.

Il Referendum Costituzionale del 4 Dicembre 2016 costituisce perciò una occasione difficilmente ripetibile. Occorre scegliere, nell’unica maniera in cui si può decidere in una democrazia complessa: secondo il principio di responsabilità”.
“ L’ Italia che il 4 dicembre Vota Si’, Vota per il Cambiamento, Vota per il Futuro”, questo è il nostro convincimento , soprattutto qui, a Mezzogiorno, dove la chance fondamentale è quella di aumentare il grado di responsabilità amministrativa e politica della classe dirigente.
Il Programma degli Incontri del mese di Ottobre 2016, presso la Sala delle Conferenze del Palazzo di Citta’ di Cerignola, alle ore 18.00, è il seguente:
- giovedì 13 - Inaugurazione degli Incontri con il Prof. Ennio Triggiani, Direttore Dipartimento Scienze Politiche Università di Bari “Aldo Moro”, sul tema "Democrazia e riforma costituzionale". Parteciperà Mino Carriero, Segretario Generale di Laboratorio Democratico (LabDem);

- giovedì 20 - Incontro con la Prof.ssa Patrizia Calefato, Docente di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi Dipartimento Scienze Politiche Università di Bari “Aldo Moro”, sul tema "Cittadinanza attiva, partecipazione, istituzioni e riforma costituzionale" e con il Dott. Giuseppe Abbati, Segretario Generale AICCRE Puglia ( Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa), sul tema " Le regioni e la riforma costituzionale";
- martedì 25 - Incontro con il Prof. Federico Pirro, Docente di Storia dell’Industria e di Storia dell’Industria Editoriale Contemporanea, Università di Bari “ Aldo Moro”, sul tema “Economia e riforma costituzionale” e con il Prof. Ennio Corvaglia, Docente di Storia Contemporanea Università di Bari “ Aldo Moro”, sul tema “ La necessità storica di una svolta costituzionale”. Parteciperà Marco Lacarra , Segretario Regionale del PD Puglia;
- sabato 29 - Presentazione con l’autore del libro “ Italia, si cambia. Identikit della Riforma Costituzionale” ( Rubettino) di Giovanni Guzzetta, Costituzionalista, Professore Ordinario di Diritto Costituzionale, Facoltà di Giurisprudenza Università di Roma- Tor Vergata.
Presenterà e sarà moderatrice Mara Monopoli; Saluteranno gli intervenuti, Luigi Giurato e Raffaele Loconte.
Lab Dem , l'associazione politica fondata da Gianni Pittella e presieduta da Salvo Andò, che si riconosce nei valori del socialismo europeo , sta impegnando i propri militanti a svolgere un'azione capillare a sostegno delle ragioni del SI’ alla riforma costituzionale, anche attraverso la costituzione di Comitati in tutti i territori, per fornire una corretta informazione sui contenuti della riforma e sui suoi obiettivi.

Il “Comitato per i Circoli Europei del PD” intende sostenere e coniugare il fondamentale processo riformatore delle Istituzioni Nazionali con quello delle Istituzioni Comunitarie, promovendo, altresì, verso le Celebrazioni, nel 2017, dei 60 anni del Trattato di Roma, un ampio dibattito pubblico su quale Unione Europea e quali Istituzioni, oggi i Cittadini e le Cittadine hanno bisogno. Propone la nuova costituzione di “Circoli di Ambiente Europei del Partito Democratico “, così come previsto dall’art.14 Statuto Nazionale Pd e dall’ art. 5 Statuto Regionale PD Puglia, a cominciare dalla Capitanata, dalla Puglia, dall’intero Mezzogiorno per il Paese, creando un vero e proprio “Coordinamento Interregionale dei Circoli di Ambiente Europei del Partito Democratico”, allo scopo di sostenere operativamente il Sogno-Progetto degli Stati Uniti d’Europa .

Comitato “Basta un Si’ di Laboratorio Democratico (LabDem) per l’Italia e per l’Europa”

“Comitato per i Circoli Europei del PD”

INFO: Cerignola, Viale Roosevelt, 25 ( Strada Larga)