Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 689 visitatori e un utente online

Politica

logoPD"Il commento rilasciato dal Presidente Emiliano all’indomani del referendum consultivo del 13 novembre è quantomeno bizzarro.
Lodando il Movimento 5 Stelle, l’ex segretario democratico dimostra, infatti, di conoscere davvero poco la ‘vicenda Energas’: eppure, sarebbe stato sufficiente contattare gli esponenti locali del proprio partito per sapere che il Movimento 5 Stelle espresse voto contrario all’indizione del referendum proposto dalla coalizione guidata dal Partito Democratico, additandolo come assolutamente inutile e costoso; o per essere informato dell’impegno profuso dai collettivi studenteschi e da numerose associazioni cittadine nel corso di questa dura campagna referendaria.
Quando ha accettato, finalmente, in extremis l’invito della città a schierarsi al proprio fianco in questa delicata battaglia, abbiamo ascoltato con rispetto il suo appassionato intervento, compresi i numerosi richiami al referendum costituzionale del 4 dicembre. Non possiamo, però, accettare che si strumentalizzi la battaglia civile di una intera comunità per finalità politiche che nulla hanno a che fare con essa.
Sappiamo tutti benissimo che il plebiscito referendario è stato soltanto l’inizio di un lungo percorso: ci auguriamo che il Presidente Emiliano e la giunta regionale saranno al nostro fianco."

Unione provinciale Partito Democratico Foggia