Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 116 visitatori e nessun utente online

Politica

vicoDomenica 27 maggio, faccia a faccia in piazza tra Michele Sementino e Daniele Cusmai
Intanto è pronto l’Anfiteatro Comunale, nuova casa della Stagione Teatrale Vichese
Sabato 26, la presentazione del progetto per il Centro delle Culture Visive

VICO DEL GARGANO Il confronto pubblico tra candidati sindaci ci sarà. Domenica 27 maggio, alle 20, in Piazza San Domenico, davanti ai cittadini di Vico del Gargano, Michele Sementino e Daniele Cusmai illustreranno le idee che su fronti opposti intendono attuare nei prossimi cinque anni di amministrazione comunale. Lo faranno rispondendo alle domande dei giornalisti Saverio Serlenga e Michele Angelicchio. “L’altro si è detto indisponibile. E’ un peccato, perché i vichesi avrebbero voluto sapere, oltre a ciò che vorrebbe fare per la nostra città se fosse eletto, cosa abbia fatto finora e nei cinque anni passati”, ha dichiarato sorridendo Michele Sementino, riferendosi al fatto che il terzo candidato sindaco, Michele Scaramuzzo, si è detto indisponibile. In piazza si discuterà anche di un argomento che le opposizioni all’attuale amministrazione non potranno più usare. “A metà giugno, Vico avrà il suo nuovo Anfiteatro Comunale”, ha annunciato Sementino. “E’ chiuso da 8 anni”, ha ricordato il sindaco che si ricandida a governare la città. “Il progetto originario non aveva previsto la realizzazione di bagni, impianto antincendio, pavimentazione interna e gradinate, oltre all’acustica”, ha spiegato il primo cittadino. “Abbiamo dovuto ricominciare daccapo. Abbiamo realizzato i bagni, abbiamo implementato il sistema antincendio e, coinvolgendo gli esperti del Teatro Pubblico Pugliese, siamo riusciti a intervenire sull’acustica, in modo che la struttura possa averne un’ottimale e adeguata a ospitare eventi teatrali e musicali. Se non ci fossimo preoccupati di ricominciare daccapo, l’Anfiteatro sarebbe rimasto un’opera fantasma non per otto anni ma per sempre. Questo ci permetterà di rimettere in carreggiata la Stagione Teatrale Vichese, uno dei primi obiettivi in tema culturale per i prossimi 5 anni”, ha aggiunto Sementino. Sabato 26 maggio, inoltre, nella Sala Consiliare del Comune di Vico del Gargano, sarà presentato il progetto che riguarda la realizzazione di un Centro delle Culture Visive all’interno del Palazzo della Bella. La presentazione si terrà alle ore 19. Interverranno il sindaco Michele Sementino e Marco Muller, ideatore del progetto, già direttore artistico della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e del Festival Internazionale del Film di Roma. “Abbiamo stipulato un’intesa con la Facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre per i lavori di ristrutturazione di Palazzo della Bella”, ha spiegato Michele Sementino. “Una volta recuperato, grazie al reperimento di fondi che L’Europa dedica a progetti come il nostro, quello storico e bellissimo edificio diventerà un punto di riferimento per l’industria culturale del Mezzogiorno d’Italia”, ha detto il sindaco.
Cinema, arte, centro di documentazione e produzione audio-visiva, galleria sperimentale per installazioni artistiche multimediali: il progetto ha l’obiettivo di creare una vera e propria “officina” della creatività a disposizione degli operatori culturali italiani e stranieri per la produzione cinematografica e televisiva, la ricerca applicata ai nuovi prodotti multimediali, la progettazione. “E’ un settore in grande espansione, si pensi solo al ruolo di Apulia Film Commission nel promuovere un interesse mondiale verso la Puglia”, continua Sementino.
“Come amministratori, abbiamo il dovere di guardare più in là, di costruire un orizzonte più ampio per il futuro della nostra comunità, favorendo la nascita di nuove realtà capaci di mettere il Gargano al centro delle dinamiche di sviluppo dei prossimi anni”.