Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 200 visitatori e nessun utente online

Politica

forza italiaSERVIZIO ADI (ASSISTENZA DOMICILIARE) AD ANZIANI E PERSONE CON DIFFICOLTÀ, ANCHE IN QUESTO L’AMMINISTRAZIONE D’ARIENZO LATITA
Nei mesi scorsi, l’Ufficio di Piano dell’Ambito Sociale Manfredonia-Mattinata-Monte Sant’Angelo-Zapponeta, di cui fa parte anche il nostro Comune, ha espletato una nuova gara per l’affidamento dell’ADI (Assistenza Domiciliare Integrata), cioè di quel servizio grazie al quale anziani soli o non autosufficienti o persone con disabilità ricevono (o, forse, dobbiamo dire ricevevano?), presso la propria abitazione, l’assistenza di operatori specializzati.
Con la Giunta di Iasio, i Servizi Sociali erano divenuti fiore all’occhiello dell’azione amministrativa e dell’offerta di servizi alla persona nella nostra città, ma sembra che, da quando c’è l’Amministrazione “CambiaMonte”, Monte non sia più tenuta in considerazione.
Nel capitolato di appalto era inserita la clausola secondo la quale il nuovo Gestore avrebbe dovuto riassumere, alle stesse condizioni contrattuali, il personale già in servizio con il precedente Gestore, ma a noi risulta una situazione diversa e negativa sia per i lavoratori sia per gli assistiti. Infatti, sembra che la Cooperativa abbia fatto firmare i nuovi contratti non tenendo conto della clausola del bando, dimezzando ad ogni operatore le ore del contratto, tanto che qualcuno è passato persino da 24 ore a 10,5 ore a settimana.
Un comportamento del genere, oltre a danneggiare gli interessi dei lavoratori che con professionalità hanno sempre svolto il loro incarico, inevitabilmente recherà danno anche ai diritti degli assistiti, che da un giorno a l’altro vedranno ridursi il temo di assistenza, come se all’improvviso fossero guariti!
Forza Italia si chiede se il Sindaco d’Arienzo sia a conoscenza di questa grave decisione; un’Amministrazione che si fa rispettare, venuta a conoscenza di ciò, deve pretendere dall’Ambito, nello specifico dal Comune Capofila che è quello di Manfredonia, la risoluzione della questione.
Il Comune di Monte Sant’Angelo ha l’Assessore ai Servizi Sociali?
Come mai ad oggi nessuno dell’Ambito ha sentito la necessità di chiedere chiarimenti al Gestore del servizio ADI? A Manfredonia è avvenuta la stessa cosa? Come mai il Gestore taglia il servizio e nessuno se ne accorge (è così?)? Le ore che il Gestore deve garantire per il servizio che fine hanno fatto? Il Gestore ha mica deciso di fare nuove assunzioni? Se sì, come procederà? Nell’Amministrazione d’Arienzo sanno che il Gestore deve prima di tutto onorare gli impegni scritti nel capitolato di appalto?
Forza Italia ritiene che tanta superficialità e inefficienza, tipici dell’Amministrazione d’Arienzo, porteranno col tempo a situazioni anche peggiori di quella appena descritta, perché un’Amministrazione che manca di autorevolezza certamente non ha la forza di dettare le regole e di chiedere il rispetto ai tavoli istituzionali sovra-comunali.

Forza Italia
Monte Sant’Angelo