Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 176 visitatori e nessun utente online

Politica

sindacoIl primo cittadino vince con quasi 600 voti in più rispetto al suo principale avversario
“Apprezzati il lavoro svolto in questi anni e i progetti illustrati in campagna elettorale”

VICO DEL GARGANO Con 2.239 voti di lista, pari al 49,44%, Michele Sementino si riconferma sindaco di Vico del Gargano. “Per me e per i candidati consiglieri della nostra lista, è una grande vittoria. Non era facile, né scontata, ma noi siamo sempre stati fiduciosi. Grazie di cuore a tutti i vichesi”, ha dichiarato a caldo il primo cittadino. Alle elezioni comunali del 2013, Sementino vinse ottenendo 1510 voti, pari al 34,49%. “Credo che i vichesi abbiano apprezzato il lavoro che abbiamo svolto in questi cinque anni, sapendo valutare anche la bontà dei progetti che abbiamo illustrato”, ha aggiunto il sindaco riconfermato. Michele Sementino, immediatamente dopo l’ufficializzazione dei risultati, ha avuto un pensiero anche per i suoi avversari, riconoscendo loro l’onore delle armi, nonostante in campagna elettorale al sindaco confermato non siano state risparmiate anche accuse velenose. “Ripartiamo dalle critiche costruttive, dall’entusiasmo, dalla volontà di lavorare per e con tutti i vichesi, nessuno escluso. Siamo e dobbiamo continuare a essere una Comunità. Rispettiamo, profondamente, ogni singolo voto espresso dai nostri concittadini. Rispettiamo e abbiamo in grande considerazione l’apporto d’idee e la necessità di cambiamento espressi dalle liste dei candidati sindaci Michele Scaramuzzo e Daniele Cusmai e dai vichesi che hanno votato per loro”, ha continuato Sementino.
Il primo cittadino, come ha fatto in campagna elettorale, ha richiamato ancora una volta i valori della “Comunità” e l’orgoglio di essere vichesi. “Vico del Gargano è di tutti i suoi cittadini, ciascuno per il suo ruolo e le sue possibilità è chiamato a fare del proprio meglio per far crescere la nostra Comunità e per migliorarla. Insieme, si può. Voglio ringraziare tutti i miei candidati: con grande umiltà, hanno saputo chiedere la fiducia dei nostri concittadini sulla base di idee e proposte, impegnandosi e regalandomi un’energia straordinaria. Grazie a chi ci ha supportato e incoraggiato. Grazie di cuore a tutti i vichesi”.
DA DOVE SI RICOMINCIA. La nuova squadra del governo cittadino sarà subito all’opera. Si riparte da 8 progetti già candidati a finanziamento e dalle linee di sviluppo tracciate dal Piano Urbanistico Generale. Il centro storico, i servizi e gli interventi per San Menaio e Calenella, la riorganizzazione e il potenziamento della raccolta differenziata, il nuovo campo sportivo, il turismo rurale e la destagionalizzazione turistica per favorire la creazione di nuove opportunità di sviluppo: sono questi i principali punti programmatici da cui intende ripartire l’azione della nuova giunta Sementino. Nel centro storico, si darà l’avvio al completamento dei servizi che valorizzeranno anche le abitazioni più vecchie, agevolando le opere di recupero degli stabili e il loro possibile utilizzo per incrementare la ricettività del borgo. Nelle frazioni balneari, priorità ai tanto attesi parcheggi, alla necessità di nuove strutture alberghiere e al recupero di standard urbanistici Per San Menaio e Calenella, il PUG affronta strutturalmente le questioni attinenti i collegamenti, il trasporto pubblico e gli spazi per aggregazione e attività produttive. “Cercheremo un maggiore coinvolgimento di tutta la cittadinanza. Per ottenere risultati, è necessario continuare a lavorare insieme”, ha concluso Michele Sementino.