Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 133 visitatori e nessun utente online

Politica

marascoPUG. Marasco: "Riparte la procedura che doveva essere chiusa nei primi 100 giorni di governo. Il dirigismo di Landella svilisce Consiglio e commissioni"
Dichiarazione del capogruppo del Partito Democratico Augusto Marasco

Il sindaco Landella ha pescato la carta "torna al via" e ha fatto ripartire la procedura tecnico-burocratica del Piano Urbanistico Generale legittimamente affidata al professor Francesco Karrer, la cui presenza aumenta la sensazione del ritorno al passato dal momento che fu proprio lui a coordinare l'attività che portò al Documento Programmatico Preliminare e alle due riunioni della prima conferenza di copianificazione.
A circa 4 anni dall'elezione dell'attuale sindaco, dunque, riprende il processo di programmazione che l'allora candidato Franco Landella dichiarò di voler chiudere "nei primi 100 giorni di governo".
Ne sono trascorsi oltre 1.300 e ne dovranno trascorrere altri 500 e passa per avere dal professor Karrer il nuovo PUG, che dovrà poi essere sottoposta al vaglio di Comune e Regione.
In sostanza, se tutto andrà bene, Foggia e i foggiani avranno atteso 7 anni per ottenere uno strumento concreto di programmazione in larghissima parte già definito dalle Amministrazioni precedenti e che Landella ha voluto ex novo esclusivamente per vanità politica e mania dirigistica.
La stessa che ha determinato il pratico svilimento della funzione istituzionale del Consiglio comunale e delle sue Commissioni.
Ai tanti che cercano le ragioni dell'immobilismo di questi organismi e del conseguente spreco di tempo e risorse suggerisco di verificare quali e quante delibere giungono all'attenzione dell'Assemblea senza il parere delle Commissioni. Quella a cui partecipo io, Territorio e Ambiente, non adotta pareri dal gennaio 2016 e ancora aspetta documenti e atti richiesti a più riprese a dirigenti e assessori vari.
Landella disfa, come nel caso del PUG, e Landella fa, come nel caso delle decine di delibere trasmesse esclusivamente al Consiglio comunale.
Tutto questo mentre il centrodestra sta a guardare e il Movimento 5 Stelle fa propaganda priva di contenuti e obiettivi.