Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 152 visitatori e nessun utente online

Politica

logoPD"Formare alla legalità, promuovere la legalità, premiare la legalità è un'azione indispensabile e strategica nella nostra città e nell'intera Capitanata". Lo affermano il segretario del Circolo del Partito Democratico di Foggia, Davide Emanuele e la segretaria provinciale del PD foggiano, Lia Azzarone, esprimendo "sostegno pieno e convinto alla nascita della Consulta provinciale della legalità ed un doveroso ringraziamento a tutti quanti hanno operato per realizzare questo progetto e a tutti quanti hanno scelto di esserci".

"Dobbiamo imparare a distinguere - proseguono Emanuele e Azzarone - tra domanda di sicurezza e cultura della legalità.
Alla prima istanza deve rispondere lo Stato con i suoi apparati e le sue risorse, e ci pare che in Capitanata tanto la magistratura che le Forze dell'Ordine abbiano intensificato l'azione di presidio del territorio e di contrasto della criminalità, organizzata o di strada che sia.
La cultura della legalità, invece, è affare di tutti e chiama in causa tutti i segmenti della società. La Consulta provinciale della legalità può indubbiamente aiutare e sostenere gli sforzi compiuti dai singoli, cittadini o associazioni che siano, così come può interloquire e avanzare proposte alle istituzioni, territoriali e non solo, con l'unico e condiviso intento di rafforzare l'esigibilità dei diritti e costruire catene civiche di solidarietà.
Anche la comunità politica e le rappresentanze istituzionali del Partito Democratico di Foggia si sentono chiamate in causa - concludono - e non faranno mancare il proprio contributo di idee e prassi".


Ufficio stampa
Unione provinciale Partito Democratico Foggia