Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 457 visitatori e nessun utente online

Politica


italianincomuneIn merito alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dall’assessore alle politiche sociali del comune di Foggia Erminia Roberto, relative al servizio scuolabus per i bambini del campo rom e di molti commenti relativi all’argomento in oggetto letti sui social, Italia in Comune Foggia tiene a chiarire alcuni punti:
 Lo scuolabus non è un privilegio riservato ai soli bambini di etnia rom, ma è un servizio che il Comune deve fornire a tutti i bambini che frequentano la scuola dell’obbligo residenti fuori dall’hinterland cittadino. Inoltre ci teniamo a sottolineare che tale servizio è gratuito anche per le famiglie Italiane che documentano di avere un reddito basso.  Il servizio di scuolabus è partito regolarmente per tutti i bambini che ne avevano diritto ad eccezione dei bambini di etnia rom, per i quali sono ormai 4 anni che denunciamo il ripetersi di tale disservizio.  L’assessorato ai servizi sociali, responsabile del bando per assegnare il servizio di scuolabus destinato ai bambini del campo rom, ci dovrebbe spiegare come mai ogni anno espleta il bando e assegna il servizio con notevole ritardo, anche due mesi dall’inizio dell’anno scolastico. Chiediamo all’assessora Roberto quali sono gli impedimenti che non permettono all’assessorato di cui lei è responsabile di presentare il bando in tempo utile per permettere ai bambini rom di iniziare la scuola lo stesso giorno degli altri bambini.  Riallacciandoci al servizio delle Iene, chiariamo, l’ennesimo nostro video denuncia messo in rete, a cui negli altri anni accompagnavamo puntuali e inascoltate richieste scritte, ha suscitato il loro interesse tanto da contattarci spontaneamente per il caso Foggia. Pertanto rigettiamo al mittente qualsiasi illazione ad una nostra mancata volontà di risolvere in tempi utili un problema la cui soluzione è ed è stata sempre in esclusiva volontà dell'assessorato di competenza, del vice sindaco Erminia Roberto.
L’integrazione passa dall’istruzione e le istituzioni si devono fare garanti del diritto\dovere allo studio.

Italia in Comune Foggia