Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

Politica

italianincomune

A che serve la giornata della memoria se dal giorno dopo il mondo ignora la tragedia di migliaia di persone che scappano da guerra e fame? A che serve ricordare l'olocausto se il mondo finge di non sapere che in Libia esistono lager nei quali uomini, donne e bambini vengono torturati e stuprati per costringere le famiglie a pagare un riscatto e uccisi se i loro aguzzini non possono monetizzare sulla loro vita ? Vogliamo prendere le distanze da quella politica che acquisisce consenso elettorale, fomentando odio razziale facendo ricadere colpe su chi viene in Italia per entrare in Europa alla ricerca di una vita migliore. Si comunica, falsamente, che ad Amatrice i terremotati vivono ancora nei container, nonostante la neve, mentre i profughi vengono ospitati in strutture alberghiere a 5 stelle. Noi non vogliamo essere come coloro che durante la seconda guerra mondiale fingeva d'ignorare la sorte dei loro vicini di casa di etnia ebrea, noi ci vogliamo ribellare alla propaganda xenofoba. Le deportazioni furono la fase conclusiva di un percorso iniziato anni prima, marcando le differenze e classificandoli con l'appellativo "loro" a significare che non eravamo uguali a noi. Per contrastare le politiche in tema di accoglienza di questo Governo tutti i cittadini sono invitati ad un adunanza pacifica davanti i palazzi istituzionali delle città Italiane. A Foggia l'appuntamento è sabato 2 marzo dalle ore 15 alle ore 17 davanti Palazzo di Città.

Italia in Comune Foggia