Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 469 visitatori e nessun utente online

Politica

forza italiaL’ASSESSORE GENEROSO RIGNANESE AUMENTA LA TARI E IL PD ATTACCA DURAMENTE GLI EX COMMISSARI PREFETTIZI
Il magrissimo risultato alle Primarie di domenica scorsa (639 voti, a fronte di 809 voti del 2017 e di 1278 voti del 2013) fa dire sciocchezze al PD. Quando non sanno raccontare i fatti, al PD o si inventano le cose o attaccano gli altri, e questa volta se la sono presa con i Commissari Prefettizi (non è la prima, a dire il vero) che hanno governato Monte dal 2015 al 2017. Ma andiamo per ordine.
Oggi il PD dice che “Nessuna Amministrazione di destra, di sinistra o di centro può sottrarsi a un obbligo di legge pena la responsabilità per danno erariale a carico degli stessi amministratori.”: FORZA ITALIA condivide! Qualcosa non quadra e vorremmo che venga spiegata poiché i cittadini, anche quest’anno, riceveranno i bollettini TARI maggiorati dell’8% dopo l’aumento del 20% circa dello scorso anno.
FORZA ITALIA chiede al PD:
• Come mai il PD e l’Assessore Generoso Rignanese hanno cambiato idea rispetto al passato e da due anni continuano ad aumentare la TARI? Cosa è mutato da quando, dai banchi dell’opposizione, urlava, sbraitava perché gli Amministratori di allora non ritoccassero la TARI?
• Perché l’Assessore Rignanese, per evitare l’aumento della TARI, non mette in atto le proposte che faceva quando era Consigliere di opposizione, cioè non abolisce l’indennità del Sindaco, quella sua e quella degli altri Assessori e dei Consiglieri Comunali? (A dire il vero, non esiste l’indennità per il Consigliere Comunale, ma Rignanese questo non lo sa!).
• Perché l’Assessore Rignanese, come primo atto da Assessore al Bilancio, ha raddoppiato l’indennità del Sindaco portandola a € 2.788,86 al mese? (Determina n. 616/2017 – http://pubblicazioni.saga.it/publishing/DD/docDetail.do?docId=70001&org=montesantangelo).
• Perché l’Assessore Rignanese non diminuisce lo stipendio del Sindaco, che da dicembre è dipendente della Regione Puglia?
• Perché l’Assessore Rignanese, il Sindaco, gli Assessori, i Consiglieri Comunali di CambiaMonte/PD hanno rifiutato tutte le proposte serie e concrete fatte dai Consiglieri di Minoranza onde evitare che la TARI anche quest’anno venisse aumentata (premialità e incentivi per chi svolge correttamente la raccolta differenziata, sconti per attività commerciali che adottano il vuoto a rendere, esonero per le nuove attività commerciali ecc.)?
Ciò che poi fa pensare è che il PD, non potendosi aggrappare agli specchi del palazzo di vetro che tanto hanno detto di voler istituire, si inventa un buco di Bilancio sulla TARI (tutti sanno che all’arrivo del Sindaco d’Arienzo nelle casse comunali c’erano circa 15 milioni di euro!): alla falsità il PD aggiunge altra falsità, ma è chiaro l’ennesimo attacco che il PD fa ai Commissari Prefettizi, visto che sono stati loro ad approvare i Bilanci degli anni 2015, 2016, 2017. Se il PD ritiene che in quel periodo, con i Commissari che non hanno aumentato la TARI, sia stato creato un buco di bilancio è giusto denunciarlo agli Organi competenti.
Il PD dice di aver fatto tanto in 20 mesi, ma alla città risulta solo:
• Aumento dello stipendio del Sindaco;
• Assunzione “silenziosa” del Sindaco come Co.Co.Co. alla Regione Puglia, questione, questa, per la quale i tanti laureati disoccupati di Monte attendono ancora una risposta credibile;
• Indizione “improvvisa” di concorsi per assumere altri due Geometri, come se Monte abbia bisogno di altre costruzioni!

FORZA ITALIA, sapendo che il PD ha memoria corta e sputa veleno, ricorda al PD che, in effetti, tra i dipendenti c’erano e ci sono parenti delle attuali, più importanti, cariche istituzionali del Comune!
FORZA ITALIA ritiene che chi intende amministrare una città dovrebbe avere onestà intellettuale e maturità istituzionale, qualità difficilmente rinvenibili in alcuni degli attuali amministratori se solo tornano alla mente i comportamenti di quando erano opposizione: l’attuale Assessore Generoso Rignanese aizzava, con astio, la Piazza convinto che un futuro non ci sarebbe più stato.
Rignanese e tutto il PD dovrebbero chiedere scusa, oltre che agli amministratori di allora, soprattutto ai cittadini dicendo chiaramente di averli presi in giro in tutti quegli anni: SULLA TARI, RIGNANESE E IL PD LA PENSANO COSÌ DIVERSAMENTE DA PRIMA CHE LA AUMENTANO E CONTINUERANNO AD AUMENTARLA!

Forza Italia Monte Sant’Angelo