Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 325 visitatori e un utente online

Politica

forza italiaL’AMMINISTRAZIONE CAMBIAMONTE-PD CONTRO CHI OPERA NEL SOCIALE!
Sono trascorsi ben due anni dall’elezione del Sindaco d’Arienzo e della maggioranza CambiaMonte-PD e sicuramente un primo bilancio è possibile tracciarlo.
Mettendo da parte i proclami, gli annunci, le spillette e i meriti che si prendono su cose non fatte da loro, un dato è certo: CambiaMonte-PD non ha un programma di politiche sociali, anzi potremmo dire che è proprio contraria alle politiche sociali! CambiaMonte-PD è stata capace di smantellare e distruggere una struttura e un programma ampio di politiche sociali che erano divenuti il fiore all’occhiello delle Amministrazioni che negli anni si sono succedute: per CambiaMonte-PD le politiche sociali, oltre a non essere una priorità, sono solo un impiccio!
Nei mesi scorsi, all’approvazione del Bilancio, Forza Italia e le altre forze politiche di minoranza, accortesi della mancanza di stanziamenti di fondi per le politiche sociali, lanciarono un appello rimasto inascoltato. Eravamo convinti che l’orgoglio e la possibile determinazione dell’Assessora preposta avrebbe prodotto qualcosa: da allora, delle politiche sociali non c’è traccia. A dirlo non è solo Forza Italia, ma anche le centinaia di famiglie e di cittadini che lamentano l’indifferenza e la solitudine ad affrontare i problemi quotidiani o situazioni di una certa criticità.
L’Amministrazione CambiaMonte-PD non si limita solo ad essere assente – se fosse solo questo, il danno per i cittadini potrebbe essere limitato – ma notiamo una certa ostilità per chi opera nel sociale, per chi crede che la dignità della persona venga prima di ogni cosa.
Nella nostra città sono attive – chi da anni chi da mesi – diverse Associazioni e strutture, accreditate persino dai Ministeri competenti, associazioni e strutture impegnate nel recupero di giovani con problemi di giustizia, di adolescenti da rieducare, nell’aiuto a famiglie in difficoltà, nella lotta al disagio e che offrono validi e utili servizi all’intero territorio di Capitanata tanto da essere divenuti punto di riferimento per molti. Ebbene, sono settimane, se non mesi, che anche alcuni operatori di una struttura partita da pochi mesi cercano un confronto, una risposta, un supporto da parte dell’Amministrazione Comunale, ma stanno trovando solo muro e silenzio: è proprio chiaro che le politiche sociali non sono una priorità per l’Amministrazione d’Arienzo.
FORZA ITALIA pone alcuni quesiti a CambiaMonte-PD:
• Perché tanta avversità per qualificati operatori e anche singoli cittadini che hanno fatto dell’impegno sociale la loro scelta di vita e professionale?
• Qual è il motivo che vi porta a non considerare le fragilità, le difficoltà e le sofferenze questioni da affrontare e risolvere?
• Sapete che siete gli amministratori anche di chi, pur non avendovi votato, oggi chiede il vostro aiuto?

FORZA ITALIA è preoccupata per questa situazione; non vogliamo pensare che le simpatie politiche o le appartenenze partiche di cittadini e operatori sociali possano essere il motivo di tanta assenza!
FORZA ITALIA rivolge un appello all’Assessore alle Politiche Sociali che, tagliata fuori da ogni decisione e lasciata sola ad affrontare le difficoltà di un settore così delicato, speriamo abbia uno scatto di orgoglio non solo per se stessa, ma soprattutto per il bene della città!
Un’ultima cosa. Il PD non si sforzi di dare risposte piene di dietrologia e di demagogia contro Forza Italia e le altre forze politiche, ma si attivi perché i suoi Assessori, il Sindaco e l’Amministrazione CambiaMonte-PD comincino ad ascoltare i cittadini!

Forza Italia Monte Sant’Angelo