Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 266 visitatori e nessun utente online

stadio foggiaSono stati prorogati di altri sei giorni i termini per presentare la richiesta per l'acquisizione del Foggia calcio.
Infatti in una nota del Dirigente dell'Ufficio Gabinetto del Sindaco Angelo Mansella viene allungata di altri 6 giorni i termini.
Di seguito il comunicato.

Come si legge nel dispositivo "premesso che, in data 04/07/2019 è stato pubblicato all'Albo pretorio e sul sito istituzionale dell'Ente l'avviso pubblico a oggetto 'Procedura esplorativa per l'acquisizione di manifestazione di interesse da parte di società o associazioni sportive per l'iscrizione della squadra di calcio della città di Foggia al campionato 2019/2020, ai sensi dell'art.52 comma 10 NOIF', e in data 05/07/2019 si è proceduto alla rettifica dell'avviso de quo nella parte in cui indica in 150mila euro il contributo alla FIGC ex Art. 52 comma 10 delle NOIF (punto e), nel senso che lo stesso contributo non può essere inferiore a 300mila euro così come stabilito dal Consiglio Federale nella riunione del 02/04/2019 di cui al comunicato ufficiale n.82/A.pa, Preso atto che al fine di favorire la massima partecipazione si rende necessario prorogare i termini per la presentazione delle candidature, attesi i tempi ristretti di cui all'avviso de quo, si dispone la proroga dei termini di scadenza per la manifestazione di interesse dal 16 luglio (ore 12) a lunedì 22 luglio, ore 12".

Ad oggi sono sei le proposte protocollate agli uffici del Comune, di altrettante società intenzionate ad acquisire il titolo sportivo del Foggia calcio.

La IDEV SAS del produttore cinematografico Francesco Di Silvio, rappresentato da Peppino Affatato, legata forse ad un fondo di investimento francese.

La Soccer Foggia SSD ARL, facente capo al finanziere Raffaello Follieri. Già da tempo Follieri aveva manifestato l'interesse di acquisire il Foggia. L'imprenditore si impegnerebbe a portare avanti per cinque anni il progetto con un investimento di spesa complessivo di 15 milioni di euro. Il primo atto sarà la capitalizzazione per un milione di euro, interamente depositati sul conto della Soccer Foggia, contestualmente all'assegnazione del titolo in suo favore, prima dell'iscrizione al campionato prevista per il 9 agosto 2019. Si punterà molto sul settore giovanile, lo scouting provinciale in tutti i centri della provincia, sulla garanzia dei diritti dei tifosi con disabilità, sulla ristrutturazione e fruibilità del Campo degli Ulivi e del Campo Scuola "Mondelli - Colella", sul merchandising internazionale, sulla iscrizione al campionato anche della squadra femminile e quella della 4° categoria e sulla visione delle gare del Foggia su Piattaforme nazionali e internazionali oltre che su Foggia Channel. 
Il gruppo rappresentato dall'imprenditore edile Nicola Di Matteo, la SSD ARL Città di Foggia. A presentare la domanda è stato l'imprenditore foggiano Marco D'Adduzio insieme a Filippo Polcino.
Claudio Quaglione, con la Calcio Foggia 1920 SSD ARL, gruppo capeggiato da Bellisario Masi, già direttore generale del Foggia tra il 2012 e il 2014, quando il Foggia ripartì dalla serie D con Pelusi e i Lo Campo. 
Gianfranco Travaglin, il primo ad aver consegnato questa mattina la busta con la candidatura alle ore 09:10, del quale non si conoscono quasi nulla.
L'ultima domanda protocollata, è stata quella del gruppo Nember, costituito da imprenditori locali.