Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 651 visitatori e nessun utente online

bucoSono passati ormai diversi giorni dalla riconferma del Sindaco di Foggia, il quale ha fatto una campagna elettorale contro i baresi e al fatto che il centro sinistra avesse lasciato milioni di euro di debiti.
Dopo la sua riconferma e quindi dopo che gli avversari non governano da ben 5 anni, credo che non si possa più dare la colpa ad altri ma assumersi le proprie mancanze. E che le colpe non sono tutte dei baresi, se abbiamo certe situazioni.
Partiamo dal fatto che non si vedono forze dell'ordine municipali in giro, prima vi era una pattuglia a leggere i fumetti in auto a via Lucera, dove si appostavano con l'autovelox e fermi per un'ora cercano di beccare qualcuno ma, tutti segnalavano la loro presenza e quindi si tornava a casa senza niente di fatto, anzichè magari multare chi si parcheggiava sui marciapiedi. Ormai a Foggia si è arrivati al detto "I ferlìzze annànze e i sègge arréte".
Ma veniamo a quello che accade da tre mesi a questa a parte in via S. Pellico. Vie è una buca, ormai da tre o quattro anni, che si riapre e puntualmente viene chiusa con molta approssimazione con un pò di catrame, che cederà con le prime piogge e passaggi di auto.
Ora la buca da tre mesi è transennata ed inoltre è saltato anche parte del marciapiede, come si vede dalla foto. E non si può nemmeno dire che nessuno sa nulla, poichè è stata transennata dai vigili. Questo vuol dire che a nessuno importa l'incolumità cittadina. 
Per non parlare poi della mancanza di luce pubblica in alcune zone, cosa che magari oggi non si nota ma che verrà evidenziata nei periodi più freddi dell'anno.