Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 283 visitatori e nessun utente online

spicgilAlla manifestazione del 10 gennaio anche Spi Cgil Puglia: “Tutta la regione per Foggia”
Rinviata a data da destinarsi l’evento in programma a San Severo sulla sicurezza stradale

FOGGIA Anche lo Spi Cgil Foggia e lo Spi Cgil Puglia, Sindacato dei Pensionati Italiani, aderiscono alla manifestazione convocata a Foggia da don Luigi Ciotti e da Libera contro le mafie. “Venerdì 10 gennaio saremo al fianco dei cittadini foggiani, contro il clima di violenza e di intollerabile barbarie che la criminalità organizzata ha imposto seminando morte e terrore”, ha dichiarato Franco Persiano, segretario provinciale SPI Cgil Foggia. “Per essere presenti”, ha aggiunto Persiano, “abbiamo rinviato a data da destinarsi la manifestazione che avevamo programmato a San Severo proprio il 10 gennaio per iniziare la nostra campagna sulla sicurezza stradale”. In piazza, per “Foggia Libera Foggia”, ci sarà anche lo SPI Cgil Puglia. “Tutta la regione, in questo momento, deve sostenere la sfida che è il capoluogo Dauno è chiamato a sostenere”, ha dichiarato Gianni Forte, segretario SPI Cgil Puglia. “La città di Foggia”, ha aggiunto Persiano, “sta vivendo uno dei periodi più bui della propria storia. Il nostro capoluogo non deve e non può rassegnarsi a questo stato di cose che vede la città sopraffatta da degrado e delinquenza. E’ necessario che tutte insieme – istituzioni, sindacati, mondo dell’impresa, associazioni e singoli cittadini – le forze sane del tessuto sociale, economico e culturale della città lavorino realmente a un progetto di rinascita di Foggia. Noi ci crediamo e siamo disposti a fare la nostra parte, come abbiamo sempre fatto, se necessario moltiplicando gli sforzi e l’impegno che abbiamo profuso anche in questi anni. Noi non ci siamo rassegnati e mai lo faremo, Foggia può farcela ma dobbiamo lottare tutti insieme”.