Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 219 visitatori e un utente online

alberonafotopanoramicaSono 11 quelli promossi dall’ANCI nel club de “I Borghi più belli d’Italia”
Un video e una pagina facebook per metterli insieme: “Bellezza e sicurezza: siamo pronti”

Un video per ripartire insieme. Per attraversare idealmente la Puglia dal punto più a nord fino alla sua estremità meridionale. Un viaggio "coast to coast" che mette insieme la varietà geomorfologica di un continente, dal mare alla montagna, dalla pianura alla collina, passando per centri storici e aree rurali di impareggiabile bellezza, con una biodiversità che pochi altri territori al mondo possono vantare tra laghi naturali e artificiali, aree naturalistiche e siti archeologici. Con la fase 2 dell'emergenza Covid 19, si può e si deve ripartire in sicurezza e dalla bellezza: è questo il messaggio veicolato dal video realizzato dal Coordinamento regionale dei Borghi più belli d'Italia in Puglia, formato dagli 11 Comuni riconosciuti nel club de I Borghi più belli d'Italia, associazione promossa dall’ANCI. Una rete di cui fanno parte 11 località della Puglia: Vico del Gargano (Fg), Pietramontecorvino (Fg), Alberona (Fg), Roseto Valfortore (Fg), Bovino (Fg), Locorotondo (Ba), Cisternino (Br), Maruggio (Ta), Otranto (Le), Specchia (Le) e Presicce (Le).
“C’è una bella collaborazione tra i responsabili delle 11 Amministrazioni comunali che compongono la nostra rete”, dichiara Mario Saponaro, presidente del Coordinamento regionale dei Borghi più belli d'Italia in Puglia. “Il turismo, con tutto ciò che muove, è una delle principali leve occupazionali e di sviluppo per la nostra regione e per i nostri comuni in particolare. Le nostre località stanno facendo il massimo per cercare di ripartire nel migliore dei modi, lavorando soprattutto sulle misure di sicurezza. Un segnale positivo sta arrivando proprio in questi giorni, poiché registriamo un aumento delle richieste per b&b, case vacanza e strutture ricettive extra-alberghiere”. Il Coordinamento sta già lavorando all’implementazione di nuovi contenuti informativi sulla sezione del sito internet nazionale dedicato alla Puglia (https://borghipiubelliditalia.it/puglia/) e ha già in programma nuove iniziative per promuovere il turismo nei “magnifici 11” della regione. Per la promozione e l’informazione di località e iniziative, i Borghi più belli di Puglia utilizzano anche l’omonima pagina facebook (https://www.facebook.com/borghipiubellidipuglia/). E’ una vera e propria ‘gara’ a pubblicare scorci, torri, trulli, castelli, piazze e ogni elemento che caratterizza i borghi più belli della Puglia. In un ipotetico viaggio alla scoperta dei “magnifici 11”, davanti ai nostri occhi le case bianche di Cisternino e Locorotondo si alternerebbero alle abitazioni che affacciano sul mare di Otranto, al barocco spettacolare di Presicce e ai palazzi storici di Specchia. Un viaggio in cui potremmo contemplare le linee morbide disegnate dagli archi e dalle costruzioni medievali di Maruggio, quelle normanne della Torre e del Palazzo Ducale di Pietramontecorvino, e nel cammino ci si potrebbe rinfrescare grazie alle fontane di Alberona e al vento lieve che carezza la piazza-anfiteatro di Roseto Valfortore, per poi andare a riposare nel Castello di Bovino o in uno degli antichi palazzi di Vico del Gargano. La meraviglia di questi borghi non sta soltanto nella loro bellezza, ma anche nella varietà di paesaggi architettonici, naturalistici e culturali che sono capaci di esprimere. La Puglia, attraverso i suoi “magnifici 11”, è la rappresentazione di tutte le anime del Mediterraneo, di una terra protesa verso altri Paesi, altre culture che qui hanno trovato rifugio e dimora, lasciando e imparando qualcosa, in uno scambio che è diventato crocevia di cultura e bellezza.