Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 140 visitatori e nessun utente online

davide emanuele
Dichiarazione di Davide Emanuele, segretario del Circolo del Partito Democratico di Foggia

Il futuro dei giovani e delle donne di Foggia è stato azzoppato dalle scellerate scelte dell'ex sindaco Franco Landella, della sua Giunta e della maggioranza di centrodestra che lo ha appoggiato e sostenuto, con in testa la Lega. L'ex vice sindaco Paolo La Torre, leghista anch'egli, ha ben poco da rivendicare e ben più per cui chiedere scusa ai Foggiani.
La decisione della Commissione straordinaria, insediata a seguito dello scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, relativamente alle assunzioni è, purtroppo, parte del processo di sterilizzazione degli atti compiuti dalla peggiore Amministrazione comunale degli ultimi 30 anni, su cui grava il generale sospetto che siano frutto di procedure opache e scelte condizionate.
A pagarne le conseguenze saranno anche le cittadine e i cittadini che possiedono titoli ed esperienze idonee a migliorare l'efficiacia e l'efficienza della tecnostruttura comunale a van-taggio dell'intera comunità.
L'auspicio del Partito Democratico è che, terminato il calvario politico e amministrativo a cui ci ha condannati il centrodestra, si proceda con nuovi concorsi, utili a promuovere merito e capacità anche dei foggiani e fondati su procedure di selezione certamente più trasparenti di quelle che sarebbero state elaborate dalla maggioranza che ha sostenuto fino all’ultimo minuto un’Amministrazione sciolta per infiltrazioni mafiose.