Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 160 visitatori e nessun utente online

uniIl 6 e 7 maggio 2022 si terrà presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Foggia il I Focus internazionale su Tracce e cadavere, presieduto dalla prof.ssa Donatella Curtotti, Ordinario di Diritto processuale penale e Coordinatrice del Corso di laurea in Scienze investigative, e dal prof. Luigi Cipolloni, Ordinario di Medicina legale.

Si tratta di un evento scientifico di rilevanza internazionale che vedrà come ospite d’onore il Presidente dell’Accademia Americana di Scienze Forensi, Laura Fulginiti, antropologa forense dell’università Maricopa dell’Arizona(USA) che terrà una lectio magistralis. Parteciperà inoltre il dott. Daniel Martin Gordon, Giudice presso la Corte Suprema dell’Arizona, che tratterà degli aspetti giuridici del sopralluogo negli Stati Uniti.
Terranno lezioni e seminari i massimi esperti italiani di investigazioni su tracce e cadavere, tra cui si segnalano il Vice Capo della Polizia di Stato, Prefetto Vittorio Rizzi, il dott. Eugenio Albamonte, Sostituto Procuratore della Repubblica di Roma e già presidente ANM, la Presidente dell’Associazione Donne Giuriste Italia, Avv. Irma Conti, il prof. Vittorio Fineschi, Ordinario di Medicina legale della Sapienza Università di Roma, il comandante del Ris di Roma, Col. Sergio Schiavone, nonché autorevoli magistrati, avvocati, medici legali e operatori dei gabinetti scientifici della Polizia e dei Ris dei Carabinieri.
“Se è vero che nessun reato può essere compiuto senza lasciare tracce” commenta la prof.ssa Curtotti, “è anche vero che occorre saperle individuare ed acquisire al processo con professionalità, nel rispetto delle regole probatorie e in perfetta sinergia tra le molteplici figure coinvolte sulla scena del crimine. Diversamente si rischia, come dimostra la cronaca giudiziaria, di addivenire a sentenze ingiuste.”
“L’obiettivo del Forum” continua il prof. Cipolloni “è capire quali siano le procedure migliori di gestione delle tracce e che uso se ne possa fare nelle indagini preliminari e nel dibattimento, individuando le strategie operative più opportune e le modalità di interazione tra le diverse figure che intervengono sulla scena del crimine”.
Un approfondimento sarà dedicato alle modalità investigative da attuarsi in caso di attacchi terroristici, con l’intervento di componenti dei Servizi di Intelligence italiani e dei Procuratori Aggiunti della Procura di Roma competente per le indagini su atti terroristici in Italia ed all’estero.
Verrà inoltre approfondito l’aspetto inerente il giornalismo investigativo ed i suoi effetti sulla evoluzione delle indagini e dei procedimenti penali in una tavola rotonda a cui parteciperanno giornalisti delle principali testate nazionali della Rai e di Mediaset.

Per il Rettore, prof. Pierpaolo Limone, “Foggia si dimostra, ancora una volta, capitale scientifica delle Investigazioni sulla scena del crimine. La presenza del Presidente dell’AAFS dimostra il riconoscimento internazionale dei nostri corsi di laurea e della nostra ricerca”.

Sito del convegno
L’accesso all’aula non sarà consentito dopo l’inizio dei lavori. Le interviste saranno effettuate in aula.


Area Comunicazione - Ufficio stampa
Università di Foggia