Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 79 visitatori e nessun utente online

schermaA CARRARA LO SCIABOLATORE MARCO MASTRULLO VINCE LA PRIMA PROVA NAZIONALE GIOVANI E FRANCESCO PIO IANDOLO
È ARGENTO NEL FIORETTO PER LA COPPA DEL MEDITERRANEO

CARRARA - Nella prima prova nazionale Giovani di sciabola maschile il foggiano Marco Mastrullo, cresciuto nel vivaio del Circolo Schermistico Dauno ed ora tesserato con la Virtus Bologna, sale sul gradino più alto del podio al termine di una prestazione esaltante.
Mastrullo ha messo in riga Gianpaolo Di Matteo del Gymnasium L’Aquila con un netto 15-2, Francesco Pagano (Scherma Ariccia) per 15-13, il sanseverese Emanuele Nardella (attualmente in forza al Centro Sportivo Esercito) all’ultima stoccata, Antonio Aruta del Champ Napoli per 15-10, Lupo Veccia Scavalli del Frascati Scherma per 15-12 in semifinale e nell’assalto decisivo si è imposto in scioltezza su Edoardo Cantini dei Carabinieri col punteggio di 15-9. Ottavi posto per Davide Cicchetti del Circolo Schermistico Dauno, uscito nei quarti di finale per mano di Cantini, mentre hanno centrato l’accesso al tabellone principale, assieme ad Emanuele Nardella, anche Gabriele Vetturi della Scherma Trani, Andrea Guida del Club Scherma San Severo e Arnaldo Piserchia del Circolo Schermistico Dauno.
Sempre a Carrara, per la Coppa del Mediterraneo riservata agli Under 23, secondo posto per il foggiano Francesco Pio Iandolo nel fioretto maschile: Iandolo ha sconfitto per 15-13 Elia Sardelli negli ottavi, per 15-5 Enrico Zanatta nei quarti e Matteo Panazzolo in semifinale all’ultima stoccata ma in finale ha ceduto il passo a Federico Pistorio col punteggio di 15-10. Si è fermata invece ai piedi del podio la sciabolatrice Gaia Carella, quinta classificata.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma