Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 807 visitatori e nessun utente online

Spettacolo - Cinema - Arte - Cultura


orsaraMissione svizzera per Orsara e altri 11 comuni della provincia di Foggia
Il Ministro Giulio Alaimo ha tenuto a battesimo un nuovo progetto di integrazione turistica

ORSARA DI PUGLIA. “Missione Svizzera” per 12 comuni della Capitanata. Nella sede del Consolato italiano di Zurigo, il sindaco di Orsara di Puglia e i rappresentanti di altri 11 comuni della Capitanata (Accadia, Sant’Agata di Puglia, Troia, Monteleone, Peschici, Bovino, Ascoli Satriano, Rocchetta Sant’Antonio, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis) sono stati ricevuti a Giulio Alaimo, Console e Ministro della Repubblica Italiana, per presentare “Di mari e di monti: viaggio dai Monti Dauni al Gargano”, un progetto di valorizzazione che integra l’offerta turistica di un territorio dalle enormi potenzialità con quella dell’area garganica, un brand già conosciuto e affermato nel mondo. “Ringrazio tutti i miei colleghi sindaci, il Console e Ministro Alaimo, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’ideatrice dell’iniziativa Stefania De Toma”, ha dichiarato il sindaco di Orsara, Tommaso Lecce, presente a Zurigo. In Svizzera, c’erano anche lo chef orsarese Peppe Zullo, scelto come alfiere della grande cucina pugliese, e il cantautore e musicista Tony Santagata, artista al quale Orsara di Puglia qualche anno fa ha consegnato simbolicamente le chiavi del paese e la cittadinanza onoraria per meriti artistici e culturali. “Di mari e di monti: viaggio dai Monti Dauni al Gargano” è anche uno splendido video realizzato dal regista foggiano Tonio Di Bitonto, un racconto per immagini accompagnato dalla colonna sonora originale scritta dal musicista barese Nicola Pannarale. L’evento è stato realizzato con la collaborazione della sede svizzera dell’ENIT, Ente Nazionale Italiano Turismo e Puglia Promozione.
MONTI DAUNI E GARGANO, INSIEME. “L’unione fa la forza”, ha aggiunto Tommaso Lecce intervenendo ieri alla conferenza stampa di presentazione. “I sindaci di questo territorio devono essere uniti, lavorare insieme, favorire l’integrazione di una innovativa offerta turistica dedicata a chi intende conoscere veramente la provincia di Foggia, per intero, e la sua straordinaria ricchezza di biodiversità ambientale e culturale. Orsara di Puglia sta lavorando da anni in questa direzione, anche grazie a personalità come Peppe Zullo e Tony Santagata, che portano il nostro brand in giro per il mondo, rivelando un patrimonio immenso tra natura e cultura, boschi e enogastronomia, antichissime testimonianze storiche e grande capacità d’innovazione soprattutto nel comparto agroalimentare”, ha spiegato Tommaso Lecce. “I Monti Dauni non sono un’aggiunta superflua, piuttosto si configurano come un valore aggiunto, un’area che fa scoprire una Puglia inaspettata, diversa, fatta di rilievi montani, laghi, riserve faunistiche, paesaggi naturalistici e centri storici medievali”, ha proseguito il sindaco di Orsara. “Continuiamo a lavorare insieme”, ha detto il primo cittadino orsarese rivolgendosi ai suoi colleghi degli altri comuni. “Insieme, infatti, abbiamo più risorse e maggiore attrattività, e possiamo costruire una serie di itinerari che interconnettono le singole offerte turistiche, fanno crescere i servizi, danno spazio al lavoro e alla creatività dei giovani, forniscono un’opportunità vera di sviluppo attraverso l’integrazione di turismo, cultura, enogastronomia ed economia verde”.