Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 171 visitatori e nessun utente online

Sport

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

CriscioSECONDA PROVA NAZIONALE ALLE 6 ARMI, A CAORLE SALE SUL PODIO DI SCIABOLA LA PUGLIESE MARTINA CRISCIO

SECONDA PROVA NAZIONALE DI QUALIFICAZIONE ALLE 6 ARMI - A Caorle, dove si è disputata la seconda prova nazionale di qualificazione nazionale alle 6 Armi, la pugliese Martina Criscio è salita sul podio di sciabola femminile.
L’atleta foggiana, in forza al Gruppo Sportivo Esercito, ha chiuso in testa la fase a gironi poi nel tabellone della diretta ha regolato col punteggio di 15-8 Camilla Schilla della Scherma Ariccia, per 15-12 Martina Petraglia delle Fiamme Gialle e per 15-13 Benedetta Baldini, anche lei del Gruppo Sportivo Esercito, ma in semifinale ha ceduto il passo alla compagna di squadra in azzurro Irene Vecchi che si è imposta per 15-8 ed ha poi vinto la gara.
Nella sciabola maschile sfiora invece il podio il foggiano delle Fiamme Gialle Francesco D’Armiento, che supera tre turni della diretta ma nei quarti soccombe per 15-12 a Riccardo Nuccio delle Fiamme Oro.

SECONDA PROVA NAZIONALE DI QUALIFICAZIONE ALLE 6 ARMI - SCIABOLA FEMMINILE - Caorle, 31 marzo 2019
Finale
Vecchi (Fiamme Gialle) b. Navarria (G.S. Esercito) 15-10

Semifinali
Vecchi (Fiamme Gialle) b. Criscio (G.S. Esercito) 15-8
Navarria (G.S. Esercito) b. Passaro (Fiamme Oro) 15-11

Quarti
Criscio (G.S. Esercito) b. Baldini (G.S. Esercito) 15-13
Vecchi (Fiamme Gialle) b. Lucchino (Circolo Scherma Lametino) 15-3
Passaro (Fiamme Oro) b. Lucarini (Vigili del Fuoco Fiamme Rosse) 15-14
Navarria (G.S. Esercito) b. Gargano (Aeronautica Militare) 15-14

Tabellone delle 16
Criscio (G.S. Esercito) b. Martina Petraglia (Fiamme Gialle) 15-12

Tabellone delle 32
Criscio (G.S. Esrcito) b. Camilla Schina (Scherma Ariccia) 15-8

Classifica (64): 1. Irene Vecchi (Fiamme Gialle), 2. Caterina Navarria (G.S. Esercito), 3. Martina Criscio (G.S. Esercito) e Eloisa Passaro (Fiamme Oro), 5. Rebecca Gargano (Aeronautica Militare), 6. Benedetta Baldini (G.S. Esercito), 7. Alessandra Lucchino (Circolo Scherma Lametino), 8. Kucia Lucarini (Vigili del Fuoco Fiamme Rosse).

SECONDA PROVA NAZIONALE DI QUALIFICAZIONE ALLE 6 ARMI - SCIABOLA MASCHILE - Caorle, 31 marzo 2019
Finale
Foschini (G.S. Esercito) b. Repetti (G.S. Esercito) 15-12

Semifinali
Repetti (G.S. Esercito) b. Miracco (Carabinieri) 15-7
Fischini (G.S. Esercito) b. Nuccio (Fiamme Oro) 15-11

Quarti
Miracco (Carabinieri) b. Sbragia (O. Puliti Lucca) 15-11
Repetti (G.S. Esercito) b. Riccardi (Carabinieri) 15-10
Foschini (G.S. Esercito) b. Arpino (Vigili del Fuoco Fiamme Rosse) 15-7
Nuccio (Fiamme Oro) b. D’Armiento (Fiamme Gialle) 15-12

Tabellone dei 16
D’Armiento (Fiamme Gialle) b. Affede (Fiamme Oro) 15-9

Tabellone dei 32
D’Armiento (Fiamme Gialle) b. Marco Pluti (Cus Padova) 15-10

Tabellone dei 64
D’Armiento (Fiamme Gialle) b. Leonardo Iovenitti (Club Scherma Roma) 15-4

Classifica (100): 1. Gabriele Foschini (G.S. Esercito), 2. Giovanni Repetti (G.S. Esercito), 3. Riccardo Nuccio (Fiamme Oro) e Luigi Miracco (Carabinieri), 5. Francesco D’Armiento (Fiamme Gialle), 6. Alberto Arpino (Vigili del Fuoco Fiamme Gialle), 7. Federico Riccardi (Carabinieri), 8. Stefano Sbragia (O. Puliti Lucca).


Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

baseballInizia l’attività degli amatori
Primo appuntamento della Lega del Mare, il campionato che permette a tutti gli amatori di gareggiare in vere squadre e con un vero titolo

In attesa di partire con il campionato di serie B e con la prima squadra, dunque, prende il via la Lega del Mare.
In questo fine settimana cominceranno a incrociarsi le sezioni amatoriali di 15 società, provenienti da 6 regioni diverse. Il baseball per tutti, questo il motto dell’iniziativa che ormai è diventato un appuntamento fisso delle stagioni del “batti e corri”
Da domani, domenica 31 marzo, il via alle gare con i foggiani, affidati alla guida di coach Stefanelli e del suo referente Spezzati, intenti a difendere il secondo posto ottenuto nella scorsa stagione. Primo incroci di incontro che avverrà proprio a Foggia, al diamante di Via Gramsci, a partire dalle ore 11.
Due novità importanti, oltre alle conferme degli esperti Martire, Casarella, Esposito e Annecchino, ci saranno gli innesti di Rossella Valente, ex giocatrice di serie A di softball e Claudio Menga, ex giocatore e attualmente arbitro federale.
La Fovea Embers parteciperà nella East Division contro gli Warriors Bari e i Brewers Caserta.
Le fasi finali sono previste il 23 giugno, in sede da definire, con la formula degli incontri tutti in una giornata, quando si affronteranno le 15 realtà in un tabellone di stile tennistico.

MEDIA – Intanto la società Fovea Embers è stata inserita (al pari del Foggia Calcio e della Cestistica San Severo) quale partner mediatico del Corso di Giornalismo Sportivo organizzato da Pitagora e intitolato alla memoria del compianto Gianni Cicolella. Il corso sarà aperto a tutti coloro vorranno cimentarsi con le basi della formazione giornalistica.

Ufficio Stampa Fovea Embers

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaCAMPIONATI DEL MONDO CADETTI E GIOVANI TORUN2019, DIRAMATE LE CONVOCAZIONI PER GLI AZZURRI: EMANUELE NARDELLA E GAIA CARELLA NELLA SCIABOLA UNDER 17

CAMPIONATI MONDIALI CADETTI E GIOVANI - Sono state diramate le convocazioni per gli atleti che rappresenteranno l'Italia ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Torun2019 in programma dal 6 al 14 aprile. L'Italia arriva all'appuntamento iridato in Polonia dopo l'ottima spedizione ai Campionati Europei Cadetti e Giovani svoltisi a Foggia e che ha portato in dote un totale di 25 medaglie.
Fra i convocati figurano due atleti pugliesi, entrambi nella sciabola Under 17, che hanno ben figurato nella rassegna continentale: si tratta di Emanuele Nardella, vincitore della medaglia d’oro tanto nella prova individuale che in quella a squadre, e di Gaia Carella, che ha portato invece a casa due bronzi.
Sia Nardella, in forza al Circolo Schermistico Dauno, che Carella (pugliese tesserata per il Champ Napoli) saranno in pedana domenica 7 aprile, giornata dedicata ai due tabelloni – maschile e femminile – di sciabola Cadetti.
Nella delegazione azzurra figura un altro pugliese: il foggiano Tommaso Dentico, Maestro di sciabola.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazioneGara delicata quella del Foggia contro la capolista Brescia.
Pronti via edil Foggia passa. Al 5°, Kragl serve Mazzeo, il quale serve Galano che realizza.
Al 9°, Ndoj da due passi, sbaglia un rigore in movimento.
Al 19esimo, Mazzeo di testa debole, Alfonso non ha problemi a parare.
Al 20esimo, Kragl calcia da fuori, la palla finisce alta sopra la traversa.
Al 40esimo, Torregrossa, calcia, Leali è bravo a respinge con le gambe. 
Finisce il primo tempo.
Ripresa.
AL 63esimo. L'arbitro fischia un rigore molto dubbio per il Brescia. Dal dischetto Donnarumma, Leali devia, ma Donnarumma sulla respinta insacca. 
Al 77esimo, Ranieri per Iemmello che di testa non centra lo specchio della porta.
Il Foggia cerca di rendersi pericoloso con due punizioni Kragl, che terminano entrambe sulla barriera.
La gara finisce qui.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

sportDoppia carriera, doppio trionfo: due studenti dell’Università di Foggia sul gradino più alto del podio.
Francesco Fortunato (Scienze motorie) campione italiano nella 20km, Francesco Pio Iandolo (Fisioterapia) trionfa tra i giovani del fioretto:
due successi ribadiscono il senso e l’utilità di “Studenti-Atleti UniFg”.

Due storie, due successi che testimoniano – se ancora ve ne fosse bisogno – la lungimiranza, il successo e soprattutto l’utilità del programma Studenti-Atleti adottato, ormai quasi quattro anni fa, dall’Università di Foggia, su iniziativa del delegato del Rettore alle Attività sportive, prof.ssa Donatella Curtotti.
Francesco Fortunato (studente del corso di laurea in “Scienze delle attività motorie e sportive” al Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Università di Foggia) in attesa di quella vera, nei giorni scorsi si è laureato nuovo campione italiano della 20km di marcia. Il 25enne atleta andriese (iscritto appunto al programma Doppia-Carriera UniFg) ha conseguito il secondo titolo assoluto di questo suo magico 2019, dopo aver conquistato al Palaindoor di Ancona il tricolore dei 5000mt. Il titolo di Campione italiano della 20km di marcia, consente a Fortunato di partecipare alla Coppa Europa di Marcia in programma il 19 maggio ad Alytus (Lituania).
Lo scorso 15 marzo a Roma, nel corso della seconda prova nazionale di qualificazione ai Campionati Italiani Giovani 2019 di Scherma, il fiorettista Francesco Pio Iandolo (studente del corso di laurea in “Fisioterapia” al Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Università di Foggia) è salito sul gradino più alto del podio assicurandosi, con questa vittoria, la partecipazione ai Nazionali di categoria.
Due storie, due successi – si diceva – che arricchiscono il percorso di crescita e affermazione del programma Doppia-Carriera varato dall’Università di Foggia, il primo ad essere stato adottato tra le università italiane (http://www.ansa.it/puglia/notizie/2015/06/07/universita-foggia-premia-studenti-atleti_bc98506f-0c03-482c-ab05-a04dc63451b7.html ). «Noi lavoriamo a una perfetta integrazione tra didattica e attività agonistica – afferma la prof.ssa Donatella Curtotti, delegato del Rettore alle Attività sportive e promotrice dell’adozione della Doppia-Carriera da parte dell’Università di Foggia – e soprattutto a un riconoscimento culturale dell’attività e della pratica sportiva. L’immagine degli sportivi scansafatiche e rinunciatari credo, anzi spero, abbia fatto il suo tempo e sia stata definitivamente emendata dall’immaginario e dal pensiero collettivo. Al contrario, chi si approccia allo sport sa benissimo che dovrà faticare il doppio, se vuole anche conseguire dei risultati accademici. Quello che però vogliamo fare, e che questi brillanti risultati ci incoraggiano a fare, è il riconoscimento delle attività agonistiche come valore aggiunto per la Comunità accademica, come dote da condividere con tutti gli altri studenti dell’Università di Foggia e con tutti gli iscritti al nostro CUS. Perché l’immagine positiva e vincente che questi ragazzi esportano, vale per mille altre vuote parole che abitualmente si pronunciano intorno e a proposito dello sport». Attraverso il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci, anche la Comunità accademica ha espresso le proprie congratulazioni a Francesco Fortunato e Francesco Pio Iandolo, per i «brillanti risultati sportivi conseguiti in questi giorni, che vanno ad aggiungersi agli altri straordinari risultati che, in questi primi quattro anni del programma di Doppia-Carriera, sono stati conseguiti, portando un indiscutibile beneficio di immagine all’Università di Foggia».


Davide Grittani

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)