Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 308 visitatori e nessun utente online

Sport

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaAncora una medaglia d’oro ai Campionati Europei Cadetti e Giovani Foggia2019 per Emanuele Nardella, che bissa così il successo nella sciabola individuale conquistato sabato scorso. L’atleta del Circolo Schermistico Dauno si è ripetuto nella prova a squadre assieme ai compagni Pietro Torre, Giorgio Marciano e Marco Abate battendo nettamente in finale la Russia col punteggio di 45-30. Gli Azzurri hanno debuttato in tabellone con un agevole 45-28 a spese dell’Azerbaigian, poi nei quarti hanno travolto l’Ucraina 45-23 ed in semifinale hanno superato l’Ungheria per 45-33: Nardella è stato grande protagonista anche nella prova a squadre facendo registrare in totale un saldo attivo di venti stoccate.
Al termine della premiazione Emanuele Nardella ha parlato da capitano vero: «Prima della finale nella riunione coi miei compagni ho detto che bisognava partire a razzo, cattivi, così da intimorire gli avversari e così è stato: giocavamo in casa e questo ci ha dato una spinta in più. Ed ora questa squadra non la ferma più nessuno! In questo mese che manca prima dei Mondiali di Torun ci prepareremo allenandoci al massimo e speriamo di poter ottenere gli stessi risultati di Foggia!».
L’Italia chiude dunque al comando il medagliere Cadetti con quattro ori, un argento e sette bronzi per un totale di dodici medaglie.
Immagini ed interviste della quinta giornata di gare sono disponibili sul canale Youtube di Federscherma www.youtube.com/federscherma.


CAMPIONATI EUROPEI CADETTI E GIOVANI FOGGIA2019 - SCIABOLA MASCHILE CADETTI - PROVA A SQUADRE - Foggia, 26 febbraio 2019
Finale
ITALIA b. Russia 45-30

Finale 3°-4° posto
Ungheria b. Francia 45-44

Semifinali
ITALIA b. Ungheria 45-33
Russia b. Francia 45-36

Quarti
ITALIA b. Ucraina 45-23
Ungheria b. Germania 45-33
Russia b. Romania 45-29
Francia b. Turchia 45-36

Tabellone dei 16
ITALIA b. Azerbaigian 45-28

Classifica: 1. ITALIA, 2. Russia, 3. Ungheria, 4. Francia, 5. Germania, 6. Romania, 7. Turchia, 8. Ucraina.
ITALIA: Emanuele Nardella, Pietro Torre, Giorgio Marciano, Marco Abate.


Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaNella quarta giornata di gare dedicata alle prime prove a squadre per la categoria Cadetti l’Italia porta a casa una medaglia di bronzo nella sciabola femminile: sale dunque ancora sul podio la pugliese Gaia Carella, già terza classificata nella prova individuale, stavolta assieme alle compagne di squadra Federica Guzzi Susini, Benedetta Fusetti e Lucrezia Del Sal. Le Azzurre hanno avuto la meglio nella finale per la medaglia di bronzo sulla Turchia della campionessa europea Nisanur Erbil, battuta nettamente col punteggio di 45-23. L’Italia aveva esordito superando nei quarti la Francia per 45-39 per soccombere poi contro la Russia col risultato di 45-28. Russia che poi ha dovuto cedere il passo in finale all’Ungheria per 45-42.

L’Italia si ferma ai quarti nelle altre due gare di giornata. Nel fioretto maschile il quartetto azzurro formato da Tommaso Martini (bronzo nell’individuale), Giulio Lombardi, Damiano Di Veroli e Giuseppe Franzoni dopo aver travolto la Bielorussia per 45-17 viene beffato all’ultima stoccata dalla Francia. Nel tabellone di consolazione l’Italia batte la Turchia per 45-28 e la Germania per 45-34 chiudendo al quinto posto. Medaglia d’oro alla Russia, vittoriosa in finale per 45-43 sulla Francia; bronzo all’Ungheria che supera 45-42 la Gran Bretagna.

Sesto posto infine nella spada femminile. Le azzurre Gaia Caforio, Margherita Baratta, Carola Maccagno, Marzia Cena partono con un convincente 45-21 all’Estonia ma inciampano all’altezza dei quarti con l’Ucraina che si impone per 45-37. Costrette alla poule di consolazione, le nostre spadiste superano 45-31 la Romania ma perdono la finale per il quinto posto contro Israele col punteggio di 45-41. Oro per l’Ungheria, che in finale supera l’Ucraina per 45-38; medaglia di bronzo alla Polonia (45-33 alla Russia).

L’Italia, che è ora terza nel medagliere alle spalle di Ungheria e Russia, è comunque la Nazione ad aver vinto sinora più medaglie con due ori, un argento e sette bronzi.

CAMPIONATI EUROPEI CADETTI FOGGIA2019 - SCIABOLA FEMMINILE CADETTI - PROVA A SQUADRE - Foggia, 25 febbraio 2019
Finale
Ungheria b. Russia 45-42


Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Turchia 45-23

Semifinali
Russia b. ITALIA 45-28
Ungheria b. Turchia 45-26

Quarti
Russia b. Polonia 45-32
ITALIA b. Francia 45-39
Turchia b. Ucraina 45-44
Ungheria b. Germania 45-22

Classifica (12): 1. Ungheria, 2. Russia, 3. ITALIA, 4. Turchia, 5. Germania, 6. Polonia, 7. Francia, 8. Ucraina.

ITALIA: Gaia Carella, Federica Guzzi Susini, Benedetta Fusetti, Lucrezia Del Sal.

CAMPIONATI EUROPEI CADETTI FOGGIA2019 - FIORETTO MASCHILE CADETTI - PROVA A SQUADRE - Foggia, 25 febbraio 2019
Finale
Russia b. Francia 45-43

Finale 3°-4° posto
Ungheria b. Gran Bretagna 45-42

Semifinali
Russia b. Ungheria 45-41
Francia b. Gran Bretagna 45-41

Quarti
Russia b. Polonia 45-27
Ungheria b. Germania 45-33
Gran Bretagna b. Turchia 45-30
Francia b. ITALIA 45-44

Tabellone delle 16
ITALIA b. Bielorussia 45-17

TABELLONE DEI PIAZZAMENTI
Finale
ITALIA b. Germania 45-34

Tabellone 5°-8° posto

Germania b. Polonia 45-38
ITALIA b. Turchia 45-28

Classifica (18): 1. Russia, 2. Francia, 3. Ungheria,
4. Gran Bretagna, 5. ITALIA, 6. Germania, 7. Polonia, 8. Turchia.

ITALIA:
 Tommaso Martini, Giulio Lombardi, Damiano Di Veroli, Giuseppe Franzoni.

CAMPIONATI EUROPEI CADETTI FOGGIA2019 - SPADA FEMMINILE CADETTI - PROVA A SQUADRE - Foggia, 25 febbraio 2019
Finale
Ungheria b. Ucraina 45-38

Finale 3°-4° posto
Polonia b. Russia 45-33


Semifinali
Ungheria b. Polonia 45-41
Ucraina b. Russia 45-44

Quarti
Polonia b. Israele 45-44
Ungheria b. Svezia 45-31
Ucraina b. ITALIA 45-37
Russia b. Romania 45-30

Tabellone delle 16
ITALIA b. Estonia 45-21

TABELLONE DEI PIAZZAMENTI
Finale 5°-6° posto
Israele b. ITALIA 45-41


Tabellone 5°-8° posto

Israele b. Svezia 45-33
ITALIA b. Romania 45-31

Classifica (20): 1. Ungheria, 2. Ucraina, 3. Polonia, 4. Russia, 5. Israele, 6. ITALIA, 7. Svezia, 8. Romania.

ITALIA: Gaia Caforio, Margherita Baratta, Carola Maccagno, Marzia Cena.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaQuattro medaglie sono il bottino azzurro della terza giornata di gare ai Campionati Europei Cadetti e Giovani con l’assegnazione degli ultimi titoli individuali Under 17: due sono giunte dal fioretto femminile con l’oro di Matilde Calvanese ed il bronzo di Margherita Lorenzi mentre altre due medaglie di bronzo arrivano dalla spada maschile con Dario Remondini e Simone Mencarelli.
Matilde Calvanese, vittoriosa in finale col punteggio di 15-11 nei confronti dell’ungherese Erika Nekifor, aveva debuttato in tabellone con un perentorio 15-4 all’austriaca Chiara Gross per imporsi poi all’ultima stoccata sull’israeliana Nikol Eros, per 15-12 all’ucraina Alina Poloziuk, per 15-13 alla bielorussa Darya Ulasava e per 15-10 in semifinale sull’altra azzurra Margherita Lorenzi. Che da parte sua era approdata in semifinale eliminando la svedese Annita Poppel per 15-7, la polacca Marta Oklinska per 15-6, l’altra polacca Malwina Kolodziejckyk con una grande rimonta culminata all’ultima stoccata e l’ucraina Kateryna Budenko col punteggio di 15-7: per l’atleta padovana bronzo a pari merito con la russa Aleksandra Korablina. Si ferma al nono posto Lucia Tortelotti, che dopo aver sconfitto la danese Maria Winterberg-Poulsen per 15-8 e l’ungherese Viktoria Fenyvesi col punteggio di 15-9, viene superata 15-12 dalla Nekifor. Inciampa al primo ostacolo Giulia Amore, sconfitta 15-5 da Michala Illekova della Repubblica Ceca.
Due medaglie di bronzo, come detto, per l’Italia nella spada maschile Cadetti: le portano in dote Dario Remondini e Simone Mencarelli. Il primo ha superato nell’ordine il portoghese Miguel Frazao 15-10, l’israeliano Yonatan Cohen col medesimo punteggio, l’austriaco Julian Fuchs per 15-11 e l’ucraino Mikhaylo Kublitskyi all’ultima stoccata che però gli è stata fatale nella semifinale con l’ungherese Levente Bartko. Mencarelli da parte sua aveva regolato 15-9 l’israeliano Yuval Yosef, 15-6 il romeno Daniel Popa, 15-8 lo svedese Mikolaj Mancewicz e 15-7 lo svizzero Ian Hauri prima di cedere in semifinale per 15-7 al russo Vladimir Tolasov, laureatosi poi campione europeo battendo in finale Bartko col punteggio di 15-9. Si è fermato a un passo dal podio Filippo Armaleo, superato 13-12 da Tolasov al minuto supplementare: nei turni precedenti aveva messo in riga l’altro azzurro Enrico Piatti per 9-8, l’ungherese Zsombor Keszthelyi per 15-12 e lo spagnolo Miguel Angel Chuzon per 14-5.
L’Italia resta dunque al comando del medagliere dopo tre giornate con due ori, un argento e sei bronzi.

CAMPIONATI EUROPEI CADETTI E GIOVANI - FIORETTO FEMMINILE CADETTI - Foggia, 24 febbraio 2019
Finale
Calvanese (ITA) b. Nekifor (Hun) 15-11

Semifinali
Nekifor (Hun) b. Korablina (Rus) 15-14
Calvanese (ITA) b. Lorenzi (ITA) 15-10

Quarti
Korablina (Rus) b. Rassolova (Rus) 15-9
Nekifor (Hun) b. Solodkiha (Let) 15-10
Calvanese (ITA) b. Ulasava (Blr) 15-13
Lorenzi (ITA) b. Budenko (Ukr) 15-7

Tabellone delle 16
Nekifor (Hun) b. Tortelotti (ITA) 15-12
Calvanese (ITA) b. Poloziuk (Ukr) 15-12
Lorenzi vs. Kolodziejczyk (Pol) 15-14

Tabellone delle 32
Tortelotti (ITA) b. Fenyvesi (Hun) 15-9
Calvanese (ITA) b. Eros (Isr) 15-14
Lorenzi (ITA) vs. Oklinska (Pol) 15-6

Tabellone delle 64
Tortelotti (ITA) b. Winterberg-Poulsen (Den) 15-8
Calvanese (ITA) b. Gross (Aut) 15-4
Illekova (Cze) b. Amore (ITA) 15-5
Lorenzi (ITA) b. Poppel (Swe) 15-7

Fase a gironi
Giulia Amore: 6 vittorie, 0 sconfitte
Matilde Calvanese: 6 vittorie, 0 sconfitte
Margherita Lorenzi: 5 vittorie, 1 sconfitta
Lucia Tortelotti: 6 vittorie, 0 sconfitte

Classifica (83): 1. Calvanese (ITA), 2. Nekifor (Hun), 3. Lorenzi (ITA), 3. Korablina (Rus), 5. Solodkiha (Let), 6. Budenko (Ukr), 7. Ulasava (Blr), 8. Rassolova (Rus); 9. Tortelotti (ITA); 33. Amore (ITA).

CAMPIONATI EUROPEI CADETTI E GIOVANI - SPADA MASCHILE CADETTI - Foggia, 24 febbraio 2019
Finale
Tolasov (Rus) b. Bartko (Hun) 15-9

Semifinali
Bartko (Hun) b. Remondini (ITA) 15-14
Tolasov (Rus) b. Mencarelli (ITA) 15-7

Quarti
Remondini (ITA) b. Kublitskyi (Ukr) 15-14
Bartko (Hun) b. Lomaga (Rus) 15-10
Tolasov (Rus) b. Armaleo (ITA) 13-12
Mencarelli (ITA) b. Hauri (Sui) 15-7

Tabellone dei 16
Remondini (ITA) b. Fuchs (Aut) 15-11
Armaleo (ITA) b. Chuzon (Spa) 14-5
Mencarelli (ITA) b. Mancewicz (Swe) 15-8

Tabellone dei 32
Remondini (ITA) b. Cohen (Isr) 15-10
Armaleo b. Keszthelyi (Hun) 15-12
Mencarelli b. Popa (Rou) 15-6

Tabellone dei 64
Remondini (ITA) b. Frazao (Por) 15-10
Armaleo (ITA) b. Piatti (ITA) 9-8
Mencarelli (ITA) b. Yosef (Isr) 15-9

Fase a gironi
Filippo Armaleo: 4 vittorie, 2 sconfitte
Simone Mencarelli: 5 vittorie, 1 sconfitta
Enrico Piatti: 4 vittorie, 2 sconfitte
Dario Remondini: 5 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (104): 1. Tolasov (Rus), 2. Bartko (Hun), 3. Remondini (ITA), 3. Mencarelli (ITA), 5. Hauri (Sui), 6. Lomaga (Rus), 7. Armaleo (ITA), 8. Kublitskyi (Ukr); 44. Piatti (ITA).

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaSeconda medaglia di bronzo per la pugliese Gaia Carella ai Campionati Europei Cadetti e Giovani Foggia2019: dopo il terzo posto nella prova individuale di venerdì scorso, l’atleta tesserata per la ASD Champ Napoli ha concesso il bis nella gara a squadre di sciabola femminile Cadetti assieme alle compagne Federica Guzzi Susini, Benedetta Fusetti e Lucrezia Del Sal. Le Azzurre, che avevano esordito in tabellone superando nei quarti la Francia per 45-39, sono state fermate in semifinale dalla Russia col punteggio di 45-28 ma si sono ampiamente rifatte nella finale per il terzo posto regolando con un netto 45-23 la Turchia della campionessa europea Nisanur Erbil. Medaglia d’oro all’Ungheria, che in finale prevale sulla Russia per 45-42.
Non nasconde la propria soddisfazione Gaia Carella per il suo personale bilancio nella rassegna continentale: «Vincere due medaglie ai Campionati Europei nella mia terra è un sogno che va al di là delle mie più rosee aspettative. A dire il vero non mi aspettavo di salire sul podio nella gara individuale: le sensazioni della vigilia non erano molto positive e in più avvertivo l’ansia di dover gareggiare davanti al pubblico di casa. Poi però man mano mi sono sciolta, la vittoria in rimonta nell’ottavo di finale con l’ungherese Battai mi ha dato una spinta incredibile che alla fine mi ha portato fin sul podio. E nella gara a squadre è arrivato il bis! Sono più che soddisfatta ma la testa è già ai Mondiali di Torun».
Immagini ed interviste della quarta giornata di gare sono disponibili sul canale Youtube di Federscherma www.youtube.com/federscherma.

CAMPIONATI EUROPEI CADETTI FOGGIA2019 - SCIABOLA FEMMINILE CADETTI - PROVA A SQUADRE - Foggia, 25 febbraio 2019
Finale
Ungheria b. Russia 45-42
Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Turchia 45-23
Semifinali
Russia b. ITALIA 45-28
Ungheria b. Turchia 45-26
Quarti
Russia b. Polonia 45-32
ITALIA b. Francia 45-39
Turchia b. Ucraina 45-44
Ungheria b. Germania 45-22
Classifica (12): 1. Ungheria, 2. Russia, 3. ITALIA, 4. Turchia, 5. Germania, 6. Polonia, 7. Francia, 8. Ucraina.
ITALIA: Gaia Carella, Federica Guzzi Susini, Benedetta Fusetti, Lucrezia Del Sal.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazionePrima vera nota di cronaca al 15esimo, quado l'arbitro sospende la gara per lancio di petardi da parte dei tifosi ospiti.
La gara riprende, anche se i tifosi ospiti continuano a lanciare ed accendere fumogeni.
Al 30esimo, Crisetig dalla distanza, Leali respinge.
AL 37esimo, Tuia di testa, su azione d'angolo, Leali è attento.
38’ - Tiro da fuori di Insigne troppo debole per impensierire Leali che blocca in sicurezza.
Al 45esimo, rigore netto negato al Foggia per un fallo su Gerbo. Lo stesso giocatore ha una reazione, dopo esser stato provocato poi da un avversario, l'assistente richiama l’attenzione dell’arbitro ed espelle il capitano del Foggia.
Il primo tempo termina qui.
Ripresa.
Al 54esimo, Ingrosso salva sulla linea di porta un tiro di Coda.
Al 63esimo, un braccio nell’area di rigore beneventana, fa gridare al rigore. Iemmello stava saltando l'uomo, l’arbitro lascia correre.
Al 75esimo, il Benevento segan. Asencio dalla destra crossa, Ingrosso respinge male ed il pallone arriva a Coda che insacca.
All'80esimo, il Foggia pareggia. Kragl da posizione angolata, calcia una punizione che non dà scampo a Montipo’.
La partita finisce qui.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)