Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 171 visitatori e nessun utente online

Vince ancora la Fuente Foggia di mister Miki Grassi, le porte dell’A2 sono ormai dischiuse. Basterà una vittoria nel prossimo turno casalingo per festeggiare insieme agli oltre 700 tifosi previsti, l’approdo nella seconda serie nazionale del calcio a 5.

Un risultato storico per tutto il movimento foggiano che mai era arrivato, con nessuna delle sue protagoniste, fino a tanto.

Un 1-5 rifilato agli abruzzesi del Real Dem di Montesilvano e ancora una partita giocata sugli standard di tutta una stagione a dir poco esaltante. Arriva, quindi, la ventesima vittoria in ventidue partite. Ancora un solo gol subito e 24 in totale, che permettono ai Blancos di mantenere la propria porta poco battuta, stabilendo un record per gli ultimi anni, in tutta la categoria. E pensare che, al termine della scorsa stagione la squadra, all’esordio in serie B, concluse il campionato in mezzo alla classifica e con oltre 100 gol subiti. Di certo un bel passo avanti. Un passo avanti in difesa, un passo avanti lo fa Grumiche nelle realizzazioni, arrivando a quota 23 e restando tra i migliori della categoria, pur facendo parte di una squadra che non ha un vero e proprio terminale d’attacco, visto l’impianto tattico rotativo che utilizza mister Miki Grassi.

La società Blancos, capitanata alla grande dal presidente Giuseppe Tiso e dal vicepresidente Felice Di Croce, ha fatto notevoli passi avanti dalla sua nascita, datata 2005. In sette anni ha già vinto due campionati consecutivi che le avevano permesso di raggiungere la B in 2 anni vincendo C2 e C1, poi il primo anno in B la scorsa stagione per “farsi le ossa” e infine questa stagione fantastica piena di record.

Il volo in A2, però, sarà soltanto un nuovo traguardo raggiunto da una squadra, da una società, che ha come obiettivo principale quello di portare in alto il nome della propria città. Foggia.

E sabato, tutta la città, sarà invitata alla grande festa che si preparerà per questa promozione storica. La Fuente sarà per la prima volta in A2.

Fabio Lattuchella