Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 181 visitatori e nessun utente online

 

Stato:

Italia

Regione:

Puglia

Provincia:

Foggia

Coordinate:

41°22′0″N 15°42′0″E

Altitudine:

62 m s.l.m.

Superficie:

24,86 km²

Abitanti:

6.257

Densità:

236,3 ab./km²

Comuni contigui:

Cerignola, Foggia, Manfredonia, Ordona, Orta Nova

CAP:

71041

Pref. telefonico:

0881

Nome abitanti:

Carapellesi

Santo patrono:

san Francesco da Paola e Maria S.S. del Rosario

Giorno festivo:

prima domenica di Ottobre

 Carapelle è un comune di 6.257 abitanti della provincia di Foggia.  In precedenza fu una frazione di Orta Nuova e solo nel 1958  Carapelle è diventato comune autonomo. Il nome gli deriva dalla  vicinanza al torrente Carapelle, dal latino carapo- con il significato  di "gorgo".

 TERRITORIO

 Confina a nord con Foggia, a sud-ovest con Ordona e a sud-est  con Orta Nova, a sud con Cerignola. Assieme ad Orta Nova,  Ordona, Stornara, Stornarella fa parte dei cinque reali siti. Il suo  clima è molto simile a quello del capoluogo considerando che la  sua vicinanza è circa 10 Km. Inverni miti che non arrivano al di  sotto dei 5 C° ed estati torride ed umidi che sfiorano spesso i 40 C°.

 STORIA

 Sorta nel 1774 e sviluppatasi tra mille difficoltà nell'ambito della  bonifica voluta prima da Ferdinando IV di Borbone e poi continuata  dall'amministratore Francesco Nicola de Dominicis, il quale fece  costruire un villaggio per popolare la piana agricola e collegarla  con la Dogana di Foggia. Carapelle è divenuta nel tempo  un'accogliente cittadina, grazie ai suoi abitanti che hanno saputo  rendere produttiva l'intera contrada. Così “ il meschinissimo  villaggio composto in maggior parte di casucce e di pagliaie ”, di  cui parla Giuseppe Maria Galanti nella sua relazione al Re del  1791, attraverso varie vicissitudini legate alla dura lotta intrapresa  dai primi coloni contro l'avarizia di una terra non prodiga e  all'insalubrità di un luogo nocivo alla salute, è oggi un centro  considerevole non solo sul piano dell'incremento demografico e  dell'espansione edilizia, ma anche su quello dello sviluppo sociale  ed economico. Il 1º febbraio1958 il paese ottenne l'autonomia  amministrativa dal comune di Orta Nova del quale fino ad allora  era frazione. Negli anni ottanta conobbe il suo periodo di boom  demografico ed economico, dovuto alla relativa vicinanza da  Foggia e ad un più favorevole mercato immobiliare.

 GONFALONE

 

carapelle

Lo stemma comunale, concesso con D.P.R. 20 Gennaio 1964 è diviso in bande orizzontali, nel riquadro di sinistra è raffigurato un aratro, in quello a destra una spiga di grano (essendo il territorio originario una colonia agricola), entrambi alternati da riquadri azzurro e rosso, nella parte bassa dello stemma figura il ponte col piccolo fiume omonimo che scorre nel territorio.


I LUOGHI DI CULTO


Chiesa Maria SS. del Rosario


Chiesa di San Giuseppe


EVENTI

- 2 aprile: San Francesco da Paola.

- Prima settimana di agosto: Sagra gastronomica dei Cingoli di grano arso con la ricotta dura.

- Prima domenica di ottobre: Festa in onore della Patrona Beata Vergine del Rosario.

- Novembre: Fiera dei 5 reali siti.
- 7 dicembre: Falò dell'Immacolata.