Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 177 visitatori e un utente online

Spettacolo, cinema, arte e cultura

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

filmMERCOLEDÌ 17 APRILE LA PRESENTAZIONE DI UN DOCUMENTARIO CHE RACCONTERÀ LA STORIA DI LEONE MUCCI A 150 ANNI DALLA NASCITA.

A 150 ANNI DALLA NASCITA DI LEONE MUCCI, POLITICO E LEADER SOCIALISTA IN ITALIA E NEGLI STATI UNITI, IL REGISTA LUCIANO TORIELLO RACCONTERÀ LA SUA STORIA IN UN DOCUMENTARIO PRODOTTO DA MAD SRLS IN COLLABORAZIONE CON APULIA FILM COMMISSION E REGIONE PUGLIA.

LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO PROGETTO SI TERRÀ, MERCOLEDÌ 17 APRILE ALLE 11,00, NELLA SALA CONVEGNI DELLA GALLERIA NINO CASIGLIO DI PALAZZO CELESTINI DEL COMUNE DI SAN SEVERO.

Il prossimo mercoledì 17 aprile 2024, alle ore 11,00, presso la Sala Convegni della Galleria Nino Casiglio di Palazzo Celestini - Residenza Municipale – si terrà una conferenza aperta alla stampa ed alla cittadinanza per illustrare la realizzazione di un documentario prodotto da Mad srls in collaborazione con Apulia Film Commission e Regione Puglia che sarà dedicato a Leone Mucci, nato esattamente 150 anni fa, il 10 gennaio 1874.
Leone Mucci è stato per un lungo periodo della storia di San Severo figura nota ed apprezzata. Ha ha ricoperto ogni ruolo istituzionale: è stato consigliere comunale, assessore e Pro Sindaco, eletto Deputato al Parlamento del Regno d’Italia. E’ stato leader socialista in Italia e negli Stati Uniti, illuminato avvocato in entrambi i continenti (aiutato dalla forte conoscenza delle lingue: infatti parlava fluentemente anche l’inglese, il francese e il tedesco), ha difeso i diritti dei più poveri, degli emarginati, dei braccianti, degli emigranti, diventandone un loro insostituibile punto di riferimento durante il suo lungo soggiorno a Boston negli Stati Uniti prima dello scoppio della GRANDE GUERRA. San Severo gli ha dedicato una arteria tra le più importanti della città e la Sala della Giunta a Palazzo Celestini.
Alla conferenza, che sarà moderata dal Responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune Michele Princigallo, interverranno il Sindaco Francesco Miglio, l’Assessore alla Cultura Celeste Iacovino, il regista Luciano Toriello, l'autore della colonna sonora del documentario Carmine Padula di Apricena, autore di importanti colonne sonore Rai e un rappresentante di Apulia Film Commission.
LA SOCIETÀ PRODUTTRICE
MAD - Memorie Audiovisive della Daunia” nasce ufficialmente nel 2018 come progetto vincitore del bando "PIN - Pugliesi Innovativi" indetto da Regione Puglia - Dipartimento Sviluppo economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro Sezione Politiche Giovanili e Cittadinanza Sociale, finanziato con finanziato con risorse del FSE – P.O. Puglia 2014-2020 e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. Socio fondatore ed amministratore unico della Società è il regista e produttore Luciano Toriello. Il progetto nasce con l'obiettivo di costituire un archivio digitale di documenti audiovisivi relativi alla storia e alle tradizioni etno-antropologiche del territorio della Provincia di Foggia, dal secondo ‘900 alla contemporaneità. Oggi in costante ampliamento, l'archivio si basa su materiale originariamente in formato analogico (UMATIC, Betacam, VHS, Normal8, Super8, altri formati su pellicola e cartaceo), che MAD acquisisce, digitalizza e cataloga, così da renderlo disponibile a studiosi, privati o enti pubblici, ma soprattutto fruibile per nuove produzioni audiovisive. Grazie alle numerose donazioni ed acquisizioni, attualmente il catalogo consta di più di 15.000 ore di girato, in parte digitalizzato e archiviato. Al momento l’archivio è consultabile presso la sede operativa della Società e, in minima parte, su un canale Youtube dedicato. Ponendo al centro il cinema documentario, MAD è inoltre una Società di produzione e distribuzione cinematografica con un particolare interesse per il documentario sociale ed etnoantropologico, fortemente impiantata nel territorio della Provincia di Foggia ma con lo sguardo sempre volto verso prospettive nazionali ed internazionali. La società si occupa di tutti gli aspetti relativi alla filiera dell’audiovisivo: dalla progettazione alla produzione, fino alla distribuzione e comunicazione del singolo prodotto. Tra i più recenti titoli prodotti, per la regia di Luciano Toriello: Senza paura, documentario girato in 10 anni tra Italia, Spagna , Francia e Brasile sul campione del mondo di Kitesurf Pierfrancesco RIzzello, “Matria” (documentario breve prodotto dalla Regione Puglia nell’ambito di più vaste iniziative finalizzate alla tutela del patrimonio delle minoranze linguistiche), "La luce dentro" (vincitore bando Social Film Fund di Fondazione Con il Sud e Apulia Film Commission) e "Vision with Ambition" (vincitore bando "Migrarti 2018" del MIBACT). Nell’ottica della distribuzione e dell’educazione alla cultura cinematografica delle nuove generazioni e delle Comunità residenti in territori marginali come le aree interne del Gargano, si collocano ulteriori iniziative di cui la Società si fa ideatrice e organizzatrice. Tra queste: “Mònde - Festa del Cinema sui Cammini” - festival co-organizzato dall’Associazione Culturale “MAD - Memorie Audiovisive della Daunia”, prodotto da Apulia Film Commission nell’ambito dell’Apulia Cinefestival Network, giunto nel 2022 alla sua quinta edizione consecutiva e che si tiene nel mese di ottobre a Monte Sant’Angelo e in aree limitrofe del Parco Nazionale del Gargano. Parallelamente a “Mònde”, ha luogo - sempre a Monte Sant’Angelo e in altri punti di interesse del Parco Nazionale del Gargano - “Gargano DOC – Scuola del Documentario sui Cammini e gli Itinerari Culturali”: scuola itinerante di cinema, le cui attività didattiche sono affidate ai professionisti di Istituto Luce Cinecittà ed indirizzate a giovani video maker interessati ad una narrazione alternativa del territorio garganico, anche attraverso il riuso creativo del materiale d’archivio. Nel 2023 è vincitore del bando Pnrr TOCC Transizione digitale volto all’ampliamento dell’archivio e delle sue attività di digitalizzazione.
REGISTA
Luciano Toriello è produttore e regista principalmente di documentari, con un particolare interesse per le tematiche umanitarie, legate ai cambiamenti sociali. I suoi lavori sono stati presentati in festival, rassegne internazionali, sedi istituzionali e sono presenti su varie piattaforme on demand. Nel dicembre 2023 riceve al Senato il Premio Franco Cuomo International Awards per aver contribuito, attraverso i suoi documentari e le sue attività, alla valorizzazione del territorio pugliese. Luciano Toriello insegna “Visual storytelling” presso l'Università di Foggia e “Montaggio video” presso l’ITS Apulia Digital Maker ed è direttore dell’Archivio MAD – Memorie Audiovisive della Daunia e direttore artistico di “Mònde - Festa del Cinema sui Cammini”, Festa nata nel 2018 vincitrice del titolo Best Practices di Interreg Europe, parte della rete dei festival Apulia Cinenetwork di Apulia Film Commission e Regione Puglia. Inoltre è portavoce del Comitato Tecnico Scientifico di Lucera Capitale della Cultura Puglia 2025 e membro del Comitato tecnico Scientifico di Monte Sant’Angelo Capitale Cultura Puglia 2024, per i quali ha girato anche gli spot ufficiali di candidatura. Tra i suoi ultimi lavori come regista il documentario "Senza paura" , girato in 10 anni tra Brasile e Italia e presentato in concorso allo Zlin Film Festival, “La luce dentro”, vincitore del “Social Film Fund”, dedicato alle esigenze educative ed affettive dei minori figli di detenuti presentato in anteprima presso la Camera dei Deputati e Matria, documentario sulla comunità francoprovenzale di Puglia prodotto da Apulia Film Commission e Regione Puglia Assessorato all’Istruzione. Precedentemente ha diretto il documentario breve “Vision with Ambition”, progetto aggiudicatario del bando MigrArti Cinema 3ª edizione finanziato da MIBACT Direzione Generale Cinema e il documentario “Amina”, entrambi documentari che raccontano il mondo G2, immigrati di seconda generazione. Tra il 2014 e il 2016 gira la docufiction “Erma”, vincitrice del “Progetto Memoria/Past Forward”, una produzione originale Apulia Film Commission, il documentario “Colibrì” girato tra le tribù indigene Waiapi dell'Amazzonia, il documentario “leviteaccanto”, prodotto da Seminal Film con il sostegno di Apulia Film Commission.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

torremaggiore municipiofileminimizer

Veglia con il suo manto di stelle la Regina della pace e dell'amore, la Madonna SS della Fontana di Torremaggiore.
Nel suo Santuario dall'antico splendore, la Madre Celeste continua ad accogliere tutti coloro che ripongono la propria anima nel suo sguardo divino colmo di serenità e di speranza.
Anche la gioia di poterla onorare, festeggiare ed ammirare mentre percorre le vie ed i rioni accompagna con ardore i cittadini di Torremaggiore che, uniti e sotto l'egida del divino manto di stelle, ogni anno si impegnano per far sì che la propria Madre Celeste possa, anche passando semplicemente sotto una finestra, portare conforto e colorare con la speranza la vita di ognuno.
E la festa cittadina diventa così gioia per le strade e per i turisti.
È una festa che nasce da dentro ed il cui valore religioso va oltre e prescinde da ogni aspettativa che non sia legata indissolubilmente alla presenza della Divina Madre.
Anche quest'anno il programma organizzato dal Comitato Festa, con Presidente Matteo CALABRESE, prevede solenni festeggiamenti che inizieranno domenica 31 marzo con la Intronizzazione del venerato Simulacro di Maria SS della Fontana in Chiesa.
I festeggiamenti proseguiranno fino a giovedì 4 aprile, e si concluderanno attraverso un grande spettacolo con protagonista l'artista Francesco CICCHELLA, al quale seguirà un maestoso spettacolo pirotecnico.
Non mancheranno momenti liturgici, culturali e ludici, come lo spettacolo con il DJ set del “Samsara on Tour”, ed eventi organizzati grazie all'apporto di numerosi sponsor e degli stessi cittadini che si ringraziano tutti sentitamente.
Un plauso infine, a tutti coloro che vorranno rendersi partecipi intervenendo nei giorni di Festa attraverso la propria presenza e, soprattutto, onore all'operato del Comitato ed al suo Presidente, Matteo CALABRESE, concludendo con la sua testimonianza:

"Un ringraziamento in particolare al Parroco Don Francesco De Vita per la proficua collaborazione, ed a tutti, cittadine e cittadini di Torremaggioresi.
La cortesia ed il sorriso con cui siamo stati accolti nelle case sono stati uno stimolo costante per il lavoro che ci ha visti impegnati.
Un sentimento di gratitudine è da porgersi all’Amministrazione Comunale, all’Arma dei Carabinieri, a tutte le Forze dell’Ordine, ed agli operatori commerciali che hanno fortemente contribuito attraverso sponsorizzazioni e relativo sostegno economico.
Infine un affettuoso abbraccio agli amici e componenti del Comitato che si sono impegnati senza risparmiare tempo ed energie.
Sempre e solo VIVA MARIA SS. DELLA FONTANA!".

Si allega il programma dettagliato della Festa della Madonna SS della Fontana.

DOMENICA 31 MARZO
ORE 12:00 Spari di mortaretti “Diana”.
Intronizzazione del venerato Simulacro di Maria SS della Fontana in Chiesa con addobbi realizzati dalla ditta Fantetti Luigi ed offerti dai Fratelli Calabrese.
ORE 19:00 Santa Messa.
ORE 19:30 Deposizione della Corona d’alloro al Monumento dei Caduti a cura del Comitato Festa, in onore dei Caduti di Tutte le Guerre.
ORE 19:45 Accensione luminarie della Ditta Carbone di San Severo su Corso G. Matteotti offerte dalla ditta
Enoagrimm di San Severo.
ORE 20:00 Gran Concerto di Pasqua in Piazza Incoronazione con il complesso lirico-sinfonico Costanzo Marino Città di Torremaggiore e i Tre tenori Marco Ferrante, Alessandro Fortunato e Stefano Sorrentino, diretto dal M° Antonello Ciccone (in caso di avverse condizioni meteo, il concerto si terrà presso l’Auditorium San Giovanni Bosco) offerto dai Fratelli Calabrese.
ORE 21:30 spettacolo musicale “Made in Italy” su Corso Matteotti a cura del Bar Corso 98 in collaborazione con il Comitato Festa.

LUNEDI’ 1 APRILE
ORE 8:00/12:00 Spari di mortaretti “Diana”.
ORE 18:00 Giro per le vie cittadine del Complesso bandistico “Costanzo Marino” Città di Torremaggiore,
diretto dal M° Antonello Ciccone.
ORE 18:30 Santa Messa presieduta da S.E. Rev.mo Mons. Giuseppe Mengoli Vescovo di San Severo.
ORE 20:00 Benedizione degli automezzi su via della Costituente, nei pressi del Santuario.
ORE 21:30 Al rientro del Simulacro, evento pirotecnico offerto dalla Coop. Autotrasporti Fontana eseguito dalla ditta Nuova Pirodaunia di Michele Altrui.
ORE 22:00 Spettacolo Musicale “Gianni Celeste in concerto” offerto da Salvatore Antonio & Figli, in collaborazione con il Comitato Festa.

MARTEDI’ 2 APRILE
ORE 8:00 Spari di mortaretti “Diana”.
0RE 9:30 Processione del Venerato simulacro di Maria SS. della Fontana per le vie cittadine seguita dai
complessi bandistici “Città di Conversano” e “Costanzo Marino” di Torremaggiore. All’uscita dal santuario,
la Beata Vergine verrà accolta dal suono delle chiarine dell’APS Sbandieratori e Musici Florentinum di Torremaggiore.
ORE 17:00 Al rientro del simulacro in Chiesa, giochi di luce, fuochi pirotecnici eseguiti dalla ditta Nuova Pirodaunia di Michele Altrui offerto da Palm Beach Ricevimenti, Edil Di Ianni Vincenzo Costruzioni e dall’Ing. Michele Di Ianni in collaborazione con il Comitato Festa.
ORE 19,30 Esibizione in Orchestra del Gran Concerto bandistico “Città di Conversano “diretto dal M° Susanna Pescetti in piazza Incoronazione (in caso di avverse condizioni meteo, il concerto si terrà presso
l’Auditorium San Giovanni Bosco).
ORE 22:00 Grandioso spettacolo delle Fontane Danzanti della ditta “Dominici’s”, offerto dalla Renewable Consulting in Via Don Tommaso Leccisotti (nei pressi di Rubino Petroli).
ORE 23:00 Spettacolo di batteria alla sanseverese lungo via Pier Gobetti, partendo da Corso Matteotti sino a Via Don Tommaso Leccisotti eseguito dalla ditta Nuova Pirodaunia di Michele Altrui a cura del Comitato Festa.
ORE 23.30 circa in Corso Italia “Dj Set” a cura del Plaza Cafè in collaborazione con il Comitato Festa.

MERCOLEDI’ 3 APRILE
ORE 8:00 Spari di mortaretti “Diana”.
ORE 11:00 Processione del Venerato simulacro di Maria SS. della Fontana per le vie cittadine seguita dal complesso bandistico “Costanzo Marino” Città di Torremaggiore.
ORE 17:30 circa al passaggio del venerato Simulacro di Maria SS. Della Fontana in Via Sartorio alla c.da Pacicco, zona Spirito Santo si terrà uno spettacolo pirotecnico aereo diurno eseguito dalla Ditta Nuova Pirodaunia di Michele Altrui a cura del Comitato Festa.
ORE 20:30 Piazza Incoronazione. Al rientro del Venerato Simulacro in Chiesa, giochi di luce e fuochi pirotecnici con la partecipazione di Tina De Luca (soprano) e del M° Felice Iafisco (keyboards) a cura del
comitato festa. Seguirà batteria sanseverese eseguita dalla ditta Nuova Pirodaunia di Michele Altrui offerta
da Palm Beach Ricevimenti, Edil Di Ianni Vincenzo Costruzioni e dall’Ing. Michele Di Ianni in collaborazione con il Comitato Festa.
ORE 21:30 in Corso Matteotti in prossimità di Piazza Incoronazione DJ set “Samsara on Tour” a cura del Comitato Festa in collaborazione con il Caffe’ della Fontana.
ORE 23:30 Esibizione di fuochi pirotecnici in Contrada Pacicco, zona Spirito Santo, in via Sartorio eseguita dalla Ditta Pirotecnica San Pio di Michele Presutto e Vladimiro Florio a cura del Comitato Festa.
ORE 23:50 Al termine dello spettacolo pirotecnico, riprenderà il DJ set del “Samsara on Tour”.

GIOVEDI’ 4 APRILE
ORE 8:00: Spari di mortaretti “Diana”.
ORE 21:00 FRANCESCO CICCHELLA Show e a seguire Radio Live show con Mauro dal Sogno, Steven Sale e le bellissime radioline.
A chiusura serata e delle festività alle ore 23:50 circa, in C.da Pacicco zona Spirito Santo, Via Sartorio, fuochi pirotecnici a cura del Comitato Festa e maestosa batteria alla bolognese organizzata da Matteo Liemonte, Michele Vainella, Mauro del Priore, Gianluca Pagliaro in collaborazione con tutti gli sponsor, eseguiti dalla ditta Nuova Pirodaunia di Michele Altrui.

 

 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vico
Ufficializzato il ricchissimo programma dedicato al Patrono e agli innamorati, il borgo si veste a festa
Musica, spettacoli, e poi vicoli, archi e piazze con luminarie artistiche, degustazioni e mostre
E con “Ti racconto San Valentino e l’Amore” nel borgo lo spettacolo dell’attore Sebastiano Somma
Grande successo a Milano dove sono stati presentati anche la Settimana Santa e il Paposcia Fest


VICO DEL GARGANO È tutto pronto, a Vico del Gargano, per gli eventi che celebreranno il patrono San Valentino e la festa degli innamorati, nello scenario di un borgo che sarà colorato e animato da una lunga serie di appuntamenti tra sapori, spettacoli, mostre, installazioni e musica dal 14 al 18 febbraio 2024. Il centro storico sarà illuminato con luminarie artistiche e, lungo le vie e le piazze principali, saranno presenti le aree per le degustazioni enogastronomiche. Il programma delle celebrazioni civili sarà inaugurato, mercoledì 14 febbraio, da “Sinfonie d’Anima”, concerto dell’Orchestra di Fiati “Domenico Corigliano”, alle ore 19.30 nella Chiesa Madre. Giovedì 15 febbraio, alle ore 21, nell’Anfiteatro Comunale si terrà lo spettacolo di danza intitolato “L’Amore è una cosa semplice”. Il clou degli eventi si concentrerà tra venerdì 16 e domenica 18 febbraio: proprio venerdì 16, alle 20.30, si terrà “Ti racconto San Valentino e l’Amore”, progetto speciale dell’iniziativa “Monumenti in cerca d’attore”, spettacolo con Sebastiano Somma.
SABATO 17 FEBBRAIO. Particolarmente ricco il programma di eventi che renderà spettacolare il fine settimana dedicato agli innamorati. Sabato, dalle ore 9, i complessi bandistici “A.F. Nardini” e “Garganum” attraverseranno il borgo con la loro musica. Alle 9.30, prenderà il via la seconda edizione della “Camminata di San Valentino”, una passeggiata tra vicoli, archi, piazze che svelerà i luoghi più belli del borgo. Alle ore 11, in aula consiliare, si svolgerà l’evento “Le scarpe di Gennaro Martella”, da un’idea di Marcello Aguiari. Alle 11.30, in via Aldo Moro, si procederà alla intitolazione del campetto polivalente. Alle 16, il borgo sarà attraversato dalla musica della “Storica Premiata Tradizionale Bassa Musica di Molfetta”. Dalle 18.30, spettacolo di colori e musica con “Baciami il cuore”, tra videomapping e dj set in Largo Fuoriporta.
DOMENICA 18 FEBBRAIO. Ad aprire la giornata di domenica ci saranno ancora una volta la musica e la parata dei complessi bandistici. Dalle ore 16, “Route 99- Notes on the road”, street band per le vie del borgo. Appuntamento spettacolare quello di “Balconi d’amore”: dalle ore 18, serenate improvvisate nel centro storico per celebrare l’amore e gli innamorati. Alle ore 19.30, un appuntamento prestigioso e suggestivo con il concerto della Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, nella Chiesa Madre.
SAN VALENTINO ALLA BIT. “Tutti gli appuntamenti di quest’anno sono stati presentati alla BIT di Milano”, spiega l’assessora Porzia Pinto, “dove ho avuto l’onore di rappresentare il Comune di Vico e di illustrare la nostra intera offerta turistica, compresi La Settimana Santa, il Paposcia Fest e il progetto di Vico Borgo Artistico. È stato un momento davvero significativo per Vico del Gargano, che punta sempre più a differenziare il suo turismo con eventi e progetti strategici che possano dare nuovo impulso e ulteriore qualità al nostro turismo, puntando su segmenti come quello culturale e legato agli eventi”. Il successo di Vico alla BIT è sottolineato anche dal sindaco Raffaele Sciscio: “Prima di questa edizione, l’ultima volta che eravamo stati presenti alla BIT risale a 10 anni fa. Oltre che Porzia Pinto e la delegata del Paposcia Fest Carmen Del Conte, voglio ringraziare Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo e cultura della Regione Puglia), e il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, per essere intervenuti alla conferenza stampa del Comune di Vico del Gargano alla Bit di Milano, presentando assieme a noi il grande patrimonio di bellezza e cultura che caratterizza il nostro paese, uno dei Borghi più belli d’Italia”, ha dichiarato il sindaco Raffaele Sciscio.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

uniFoggia, 7 marzo 2024. La prof.ssa Floriana Conte, docente di Storia dell'arte moderna presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Foggia riceverà domani, venerdì 8 marzo 2024, presso la Biblioteca della Camera dei Deputati, a Roma, il Premio "Giambattista Gifuni - Bibliotecario di Lucera" per la diffusione del libro e della lettura, XXII edizione.

Durante la cerimonia di consegna, la professoressa Conte, selezionata dal Presidente del Premio Giovanni B. Gifuni e dalla Commissione scientifica, terrà una lectio magistralis preceduta da una laudatio della premiata, a cura del regista, scrittore e produttore Enrico Vanzina.
In passato il premio è stato assegnato a personalità come Tullio de Mauro, Ferruccio de Bortoli, Giuseppe Laterza, Goffredo Fofi e Nicola La Gioia.

"Mi congratulo con la prof.ssa Conte per questo prestigioso riconoscimento istituito in onore di Giambattista Gifuni, direttore della Biblioteca di Lucera e insigne studioso di cui ricordiamo l'impegno straordinario per le biblioteche intese come presidi culturali che promuovono la conoscenza, ma anche come luoghi di aggregazione, laboratori di partecipazione e condivisione di nuovi progetti di cittadinanza attiva. - Ha dichiarato Il Rettore Lorenzo Lo Muzio - È un premio che dà lustro alla nostra Università impegnata nel promuovere sempre più un sistema bibliotecario moderno e inclusivo, al servizio della comunità universitaria e della cittadinanza e che si è arricchito recentemente di una nuova biblioteca di area economica frutto di un importante progetto di recupero, finanziato della Regione Puglia, di una struttura in completo stato di abbandono."

"Sono onorata di ricevere un premio che ha una lunga tradizione culturale nazionale e un forte legame col territorio nel quale insegno grazie al forte legame che la famiglia Gifuni e la famiglia Greco mantengono con le proprie radici. - Ha dichiarato la prof.ssa Floriana Conte - Il premio promuove la diffusione del libro e della lettura, in particolare presso i giovani, e prevede che ogni premiato destini una piccola biblioteca messa a disposizione da editori nazionali come Laterza a un ente che possa giovarsi particolarmente delle opportunità di crescita e di rinascita permesse dai libri. Sono felice che un'associazione di promozione sociale attiva a Foggia, Lavori in corso, abbia accettato di ricevere la biblioteca messa a disposizione quest'anno dal Premio Gifuni. Lavori in corso opera a livello nazionale come membro del Gruppo CRC (network di lavoro per l'attuazione della Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e della adolescenza) e della rete nazionale "Spazio Giallo" di Bambinisenzasbarre ets, oltre che nella Provincia di Foggia in protocollo con l'Università degli Studi, la Casa Circondariale e l'Ufficio esecuzione penale esterna di Foggia. Gli operatori di Lavori in Corso utilizzano i libri per tenere in relazione proficua i bambini figli di detenuti che incontrano i genitori nello Spazio Giallo. In particolare la lettura ad alta voce in questo spazio dedicato solo a genitori e figli consente di affrontare con delicatezza alcune tematiche (la separazione dal genitore, il disvelamento della verità), e dunque è strumento di supporto sia per i bambini che per i loro genitori. Con Giovanni B. Gifuni, presidente del Premio, e Cinzia Greco, vicepresidente della Fondazione Nuove Proposte, porteremo personalmente in primavera la biblioteca allo Spazio Giallo di Foggia. Il Premio, dunque, permette di lasciare un segno piccolo ma concreto del rapporto di chi viene premiato con i libri e la lettura".

Ufficio Stampa, Comunicazione istituzionale ed Eventi di Ateneo
Università di Foggia

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

piazzagiordanofoggiaPRESENTATA LA STAGIONE DI PROSA DEL TEATRO GIORDANO. OGGI POMERIGGIO PARTE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI ONLINE
E’ stata presentata questa mattina nella Sala Fedora la stagione di prosa del Teatro U. Giordano, organizzata dal Comune di Foggia in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Un cartellone variegato di grande spessore e qualità, come sottolineato dal direttore Sante Levante, nonostante i tempi ristretti. L’assessora alla Cultura Alice Amatore ha ringraziato chi ha permesso di allestirla e ne ha sottolineato “l’importanza per contribuire a ribaltare la narrazione negativa e ingenerosa della città all’esterno”. La novità, fortemente voluta dalla prima cittadina, “è la valorizzazione delle compagnie teatrali locali, per offrire una doverosa vetrina a talenti e professionalità che meritano un adeguato riconoscimento”.
La sindaca Maria Aida Episcopo ha sottolineato “la necessità di aprire il Teatro Giordano alla città, di renderlo fruibile a cittadini e cittadine creando occasioni e incontri stimolanti e veicolando messaggi e contenuti importanti, come la sensibilizzazione alla legalità e l’ulteriore promozione al teatro civico che ha visto nel recente passato coinvolte le scuole superiori. In quest’ottica è un cartellone ancora aperto”, ha sottolineato, “perché stiamo già pensando a ulteriori proposte e iniziative”.
9 gli spettacoli del cartellone principale della nuova stagione, che si aprirà il 26 e 27 gennaio prossimi con la commedia “L’anatra all’arancia” con Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli, e si concluderà il 3 e 4 maggio con Nino Frassica & Los Plaggers Band. 5 invece le rappresentazioni inserite nelle proposte dedicate agli artisti locali, che vedranno sul palco avvicendarsi Teatro dei Limoni, Michele De Virgilio, Pino Casolaro, Piccola Compagnia Impertinente e Piccolo Teatro.
La campagna abbonamenti partirà oggi, 27 dicembre, online sul circuito VivaTicket, dalle ore 18. Dalla mattina del 3 gennaio invece sarà possibile recarsi direttamente al botteghino del teatro Giordano.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)