Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 286 visitatori e nessun utente online

Attualità

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

logoPD“Non arretreremo nemmeno di un centimetro contro la criminalità. A noi fate schifo, e la vostra violenza non ci spaventa.
Sia chiaro a tutti che i cittadini onesti, laboriosi e perbene di San Severo sono la maggioranza e vogliono bene a questa città che risponderà a voce alta di fronte a questo atto di sfida alla città”; questo quanto affermato in una dichiarazione congiunta della segretaria cittadina del PD e dell’intero Gruppo Consiliare della Città di San Severo.

Le parole dell’Assessore Carrabba rappresentano pienamente la forza e il coraggio di un gruppo dirigente che saprà reagire e accompagnare verso un cambiamento sostanziale, anche nelle relazioni industriali dei lavoratori presenti nel settore dell’igiene urbana.

Ai lavoratori onesti diciamo che non avete nulla da temere, a voi tutta la nostra vicinanza e solidarietà. A chi invece pensa di usare metodi illeciti per continuare ad avere uno stipendio diciamo che il tempo presente è tempo di legalità; pertanto, o cambiate in legalità oppure cambiate lavoro, perché è finito il tempo del parcheggio e del timore.

Noi siamo partigiani della legalità e nessuna zona grigia attraversa le nostre scelte politiche e amministrative. Stiamo dalla parte della squadra Stato e difenderemo le imprese che coniugano
legalità e rispetto del lavoro e della città tutta.

Siamo grati alle forze dell’ordine, agli organi dello Stato, Prefetto in primis. Sin da subito hanno presenziato luoghi e spazi della città e martedì saranno presenti per meglio definire la
strategia contro la Criminalità.
Ora tocca a noi, tocca ad ogni singolo cittadino schierarsi contro la criminalità e a favore delle Istituzioni sane della Città.

Gruppo Consiliare PD
Partito democratico
San Severo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesansevero
PROGETTO “ILLUMINARE I SETTE CAMPANILI”: RIMBORSATI I CONSUMI PER L’ANNO 2018.



Il Sindaco avv. Francesco Miglio e l’Assessore al Bilancio e Tributi dott. Mario Marchese, informano che il Dirigente ad interim Area IV – Opere Pubbliche, ing. Benedetto Di Lullo, ha provveduto, con propria determina dirigenziale, al “Rimborso della spesa alle strutture ecclesiali e Chiese interessate dalla Illuminazione di Campanili, per spese sostenute relative al consumo di energia elettrica dal 01.10.2018 al 31.12.2018” in attuazione della Delibera di G.C. n. 182 del 22.07.2016 – Sperimentazione del Bilancio Partecipativo.
Per le finalità del progetto “Illuminare i sette campanili” con i parroci della Chiesa Cattedrale – Santa Maria Assunta; Santuario Maria SS. del Soccorso; Chiesa di San Severino Abate; Chiesa di San Lorenzo; Chiesa di San Giovanni Battista e Chiesa di San Nicola era stata sottoscritta apposita convenzione, disciplinante le condizioni per l’illuminazione serale dei campanili per tutti i giorni dell’anno e non soltanto in occasione delle ricorrenze religiose più importanti al fine di favorire e valorizzare il centro storico cittadino.
A tutt’oggi, risultano eseguiti ed acclarati, così come comunicato agli uffici comunali da parte delle chiese, i conteggi relativi al periodo dal 01.01.2018 al 31.12.2018 per: Chiesa Parrocchia Cattedrale “S. Maria Assunta”; Chiesa San Lorenzo; Chiesa Parrocchia San Severino. La spesa complessiva rimborsata è pari ad € 2.987,76, relativamente al periodo dal 01.01.2018 al 31.12.2018.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

forestale copiaPROSEGUONO LE RICERCHE PER INDIVIDUARE LA PANTERA: PURTROPPO ANCORA NESSUNA NOVITA’.

Proseguono senza soste le ricerche per individuare la PANTERA avvistata ieri a San Severo ad 1.5 chilometri di distanza dal centro abitato all’interno di un opificio. Gli agenti del Commissariato di San Severo, guidati dal Vice Questore dott. Claudio Spadaro e quelli della Polizia Locale, coordinati dal Comandante Maggiore dott. Ciro Sacco, stanno monitorando le campagne nelle vicinanze della zona lungo Via Castelnuovo in cui è stato avvistato il pericoloso animale. Al momento non vi sono stati altri avvistamenti o riscontri. Il servizio di pattugliamento viene svolto ininterrottamente da ieri a tutela della pubblica incolumità. Particolarmente attenzionata, naturalmente, la campagna, dove tanti agricoltori questa mattina si sono recati al lavoro. Sono stati interessati il Servizio Veterinario della ASL ed il Corpo Forestale. Al vaglio anche eventuali denunce di smarrimento presentate in passato da parte di soggetti privati o spettacoli circensi.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

caniGentile sindaco di San Giovanni Rotondo

siamo venuti a conoscenza dell'insostenibile situazione in cui versa il canile di San Giovanni Rotondo.


In qualità di sindaco, responsabile secondo secondo il D.P.R. 31 marzo 1979 e il D.P.R. 8 febbraio 1954 n. 320 di tutti gli animali del suo territorio, sia pubblici che privati, sia domestici che selvatici, le chiediamo:

- la rescissione del contratto per la gestione del canile di San Giovanni Rotondo per gravi inadempienze
- la gestione delle adozioni esclusivamente da parte di Enpa che è l’unica al momento a poter garantire, in maniera disinteressata, il benessere degli animali
- una sua posizione decisa ed irremovibile in merito ai gravissimi fatti che stanno macchiando la reputazione del paese di San Pio.

Mariangela Corrieri
Presidente Associazione Gabbie Vuote ODV Firenze

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

ospedalefoggiaAl Policlinico Ospedali Riuniti di Foggia parte alla grande l’era della Chirurgia Vascolare. La struttura che ha iniziato l’attività clinica nel luglio 2019, ha già effettuato oltre 100 interventi.
L’attività operatoria, è dedicata alla terapia chirurgica di tutte le patologie dell’aorta come: aneurismi, dissezioni, traumi, delle arteriopatie croniche ostruttive degli arti inferiori, della patologia del distretto carotideo-vertebrale, delle malattie venose e linfatiche e del confezionamento di fistole artero-venose nei pazienti dializzati.
Nell'attesa di essere trasferita presso il nuovo Dipartimento di Emergenza e Urgenza (DEU) nel suo organigramma prevederà 8 chirurghi vascolari in un reparto con 10 posti letto, una sala operatoria per interventi di chirurgia vascolare e una sala operatoria ibrida per le procedure endovascolari complesse per il trattamento di aneurismi toraco-addominali, dissezioni aortiche di “tipo b” con danno d’organo ed endoprotesi fenestrate.
Tra gli interventi effettuati ci sono: esclusione di aneurismi dell’aorta addominale sottorenale mediante endoprotesi, correzione di voluminoso endoleak aortico in paziente ultranovantenne con tecnica endovascolare, bypass femoropoplitei, endoarterectomie femorali e carotidee, angioplastiche e stenting degli assi arteriosi iliaco, femoro poplitei e carotidei. 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)