Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 260 visitatori e nessun utente online

Ultime tendenze

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

pugliaÈ una delle regioni più belle del Belpaese, il tacco d’Italia e quello più alto al mondo. Tantissimi chilometri di costa ma anche un entroterra e città storiche ed artistiche che tutti ci invidiano. Parliamo ovviamente della Puglia e delle sue meraviglie, da Nord a Sud tutte di inestimabile bellezza e valore. Ogni singolo angolo della Puglia andrebbe ammirato ed esplorato, da Foggia a Lecce, tra le rinomate città costiere, i borghi più belli d’Italia, le città storiche e quelle dei manufatti artigianali e dell’enogastronomia. Questa regione ha così tante sfaccettature che possiamo definirla un caleidoscopio di colori, sapori, popolazioni e tradizioni.

Ognuno può progettare la propria vacanza in Puglia secondo una variante diversa, prediligendo quello che è più nelle proprie corde con la certezza però che ne resterà rapito ed estasiato. La Puglia è troppo bella per essere visitata in un sol boccone, serve tornaci una, due, tre, mille volte per assaporare tutti i suoi gusti autentici.

Ed oggi organizzare un viaggio in Puglia è più facile che mai grazie a Tramundi, la travel company online che pensa a tutto per le tue vacanze. Spostarsi verso questa ragione non è mai stato così semplice! Tramundi pensa a tutto, dall’itinerario all’alloggio, dalle tappe da fare ai sapori da gustare. Tu non devi far proprio nulla, scegliere solo l’itinerario che ti ispira di più. Le idee dalle quali lasciarti ispirare sono diverse, tutte uniche nel loro genere che ti permettono di scoprire un pezzo di questo meraviglioso territorio.

Per gli amanti delle vacanze green il trekking nelle Murge è perfetto. Una vacanza slow e lontano dal caos cittadino con un percorso fra alcune delle zone archeologiche più interessanti delle Murge pugliesi, tanta storia e Patrimoni UNESCO. Una riscoperta continua con la terra e con le radici nel quale il tempo sembra essersi fermato.

Sulla stessa linea d’onda ma in una zona diverse, tra alcune delle località più conosciute e rinomate della Puglia. Il viaggio nella Valle d’Itria ti porta da Alberobello a Ostuni, in un paesaggio rurale che si tinge di trulli e masserie.

Immancabile poi il Salento con due tour differenti a seconda delle preferenze sempre seguendo la scia solidale ed ecosostenibile. A bordo della bicicletta attraversando Gallipoli, Lecce ed Otranto per scoprire pedalando i tesori più belli della terra salentina. Oppure a piedi in cammino tra ulivi, masserie, torri antiche e borghi storici, tra le acque del mare come sfondo ed i profumi della tradizionale cucina pugliese.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)

La professione dell’agente immobiliare continua a crescere anche nel 2020, segno che l’emergenza coronavirus non ha piegato il settore del real estate.

Sebbene ci sia stato un calo delle vendite dovuto soprattutto alla chiusura forzata del lockdown, il numero dei professionisti del mattone ha registrato un incremento di quasi il 7%, arrivando a quota 49.396.

Una professione, quindi, che continua ad esercitare la sua attrattiva in un settore che prevede una progressiva e costante ripresa nei prossimi anni. 

Il convegno virtuale Sinergie 2020 ha sottolineato come l’età media dell’agente immobiliare sia compresa tra i 45 e i 50 anni. Si rende necessario, quindi, puntare l'obiettivo sui giovani, valorizzando percorsi che favoriscano l’inclusione delle fasce d’età tra i 20 e i 30 anni.

Per chi fosse interessato a intraprendere questa professione ma non sapesse come muoversi, si rivela estremamente utile la guida redatta dai professionisti di Dove.it. Questo pratico documento su come diventare agente immobiliare, mette in luce il ruolo, le competenze e i requisiti necessari per lavorare nell’ambito immobiliare. 

agente immobiliare 770x420

Il ruolo dell’agente è fondamentale nella gestione di un bene importante come la propria abitazione. La competenza e la conoscenza del settore devono gettare le basi per una professione che si va a inserire in un mercato complesso e sfidante. Instaurare ottime relazioni con i clienti, inoltre, rappresenta un elemento essenziale per svolgere al meglio questo lavoro.

Il futuro di questa professione punta, soprattutto, ai giovani e, ancor di più, al digitale. Le piattaforme che operano online devono garantire velocità e trasparenza, senza andare a discapito del tradizionale flusso di lavoro. L’operatività classica deve procedere di pari passi con la tecnologia, assicurando sempre la sicurezza di dati e informazioni.

È presente, quindi, ampio margine di crescita, soprattutto per modelli innovativi che intendono staccarsi dalla tipologia classica dell’agenzia immobiliare locale. La delocalizzazione e la flessibilità rappresentano nuove sfide, anche per quanto riguarda l’aggregazione. L’aumento nel settore delle reti è stato, infatti, discreto, con un incremento del 3,88%.

Quello del franchising, tuttavia, rimane un settore che risente ancora di alcuni pregiudizi.  Secondo le stime degli ultimi anni, infatti, la crescita dell’area aggregazione è legata all’andamento positivo delle compravendite. La rete non viene percepita, quindi, come una sicurezza aggiuntiva sulle eventuali flessioni del mercato immobiliare. È proprio nei momenti di crisi, invece, che il franchising dovrebbe risultare maggiormente appetibile.

Chi scegliesse di intraprendere la professione dell’agente immobiliare si inserisce, quindi, in un mercato del lavoro dinamico e ancora tutto da esplorare, bisognoso di  sperimentazione e visioni innovative.

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)
5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)

bomboniereQuando ci si appresta ad organizzare un matrimonio bisogna prestare attenzione ad ogni dettaglio. Tra le tante cose da valutare rientra la bomboniera. Farla o non farla? In classica ceramica o meglio optare per qualche idea innovativa?

Negli ultimi anni si sta optando più per la seconda opzione, corredata da alcune scatoline portaconfetti  originali che rendono il tutto più elegante e personalizzato. In ogni caso il cadeau mariage, cioè un pensierino più o meno importante da lasciare ai nostri invitati per ringraziarli di essere venuti al nostro matrimonio e di aver condiviso la vostra gioia è decisamente necessario.

Ma come scegliere la bomboniera perfetta? Ovviamente la cosa importante è che anche questo oggetto rispetti il filo portante scelto per personalizzare l’evento. Pertanto, tutto deve avere uno stile ben definito, anche la bomboniera!

Quando si vuole essere originali si può optare per una semplice lettera con poche righe che parla di quanto sia speciale quella persona per chi la scrive. Gli ospiti apprezzeranno sicuramente questo tipo di regali. L’altro dono tipico è quello che rappresenta la coppia e la loro storia. In questo caso, la bomboniera è pensata per lasciare un ricordo concreto dell’occasione dato che se scegliamo un oggetto visivamente bello.

 Per un cadeau ancor più interessante si può pensare alla bomboniera solidale. Si tratta di un’idea perfetta per emozionare i propri ospiti ed allo stesso tempo, sostenere cause importanti sviluppate da organizzazioni che si dedicano ad aiutare gli altri. Questo regalo è la prova che il denaro che viene solitamente speso praticamente a vuoto, è stato investito invece per una causa importante.

Un consiglio molto utile può essere quello di seguire le vostre passioni: Se vi interessate di musica o fotografia partendo da un semplice vinile o da una riproduzione di una chitarra elettrica (o di qualsiasi altro strumento vi interessi) potrete trasformare la vostra bomboniera in qualcosa di unico. Il tocco davvero originale? Una compilation creata da voi. Nessun'altro avrà lo stesso, statene certi! E se volete che i vostri cari ricordino il giorno delle nozze in modo divertente, allegate ai vostri sacchettini di confetti una vostra foto in stile polaroid con una selezione di frasi romantiche per ciascuno di essi.

Molto in voga i manufatti etnici che, oltre ad aiutare un settore in continua espansione si avrà la possibilità di avere un prodotto che probabilmente nessun'altro avrà perchè il vantaggio di scegliere una bomboniera di questo genere è quello di poter richiedere un soggetto in particolare. Molto apprezzate le statuine africane, gli oggetti portafortuna indiani ed elementi intagliati in legno. Altro must have sono gli alimenti di produzione artigianale. Marmellate, olii, limoncello, amari, birra artigianale, miele e piante aromatiche. Se opterete per un prodotto di questo genere non solo contribuirete all'economia locale della vostra zona ma darete ai vostri ospiti la possibilità di assaporare nelle loro case prelibatezze di cui magari non erano a conoscenza e il prodotto sarà genuino. Insomma, di idee ce ne sono davvero tante, l’importante è seguire i propri gusti!

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)