Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 324 visitatori e nessun utente online

Stato:

Italia

Regione:

Puglia

Provincia:

Foggia

Coordinate:

41°10′0″N -15°20′0″E

41.16667°N -15.33333°E

Altitudine:

650 m s.l.m.

Superficie:

30,48 km²

Abitanti:

2.465

 

Densità:

80,87 ab./km²

Frazioni:

Agata delle Noci

Comuni contigui:

Bovino, Deliceto, Monteleone di Puglia, Panni, Sant'Agata di Puglia

CAP:

71021

Pref. telefonico:

0881

Nome abitanti:

Accadiesi

Santo patrono:

San Sebastiano

Giorno festivo:

20 gennaio - 21 agosto

Accadìa è un comune italiano di 2.465 abitanti della provincia di Foggia in Puglia. Il suo nome deriva da Aquediae, dal latino aqua(ca)diva, ossia acqua che cade. Posta sul Subappennino Dauno, è ubicata a circa 52 km dal capoluogo di provincia e a circa 151 km da Bari, capoluogo di regione; con i suoi 650 metri d'altitudine, fa parte della Comunità Montana dei Monti Dauni Meridionali.

Il centro storico di Accadia ricalca essenzialmente l'assetto urbanistico di epoca preistorica, sviluppatosi attorno al tempio costruito in onore di Eca, l'Acca Dea.

Attualmente nell'abitato si possono distinguere due aree:

- una prima area, di più antica formazione, posta attorno al Rione fossi e abitata fin dalle origini. Questa presenta vicoli piuttosto stretti accessibili solo da pedoni ma anche strade più ampie e una chiesa di antica costruzione che però oggi non è stata ancora restaurata. Quest'area ha principalmente una funzione monumentale e presenta caratteristiche case in pietra, attualmente in restauro, destinate ad essere, come lo erano in passato abitazioni;

- la seconda area, di più recente formazione si sviluppa sul piano della collina ed è abitata, attualmente, dalla maggior parte della popolazione. Presenta strade più ampie, piazze ed edifici perlopiù moderni. È proprio quest'area il centro del comune, è difatti una zona – oltre che residenziale – destinata anche a funzioni commerciali.

L'unica frazione di Accadia è Agata delle Noci, una piccola borgata rurale da cui dista circa 4 km. La borgata è abitata da poche famiglie, tutte dedite all'agricoltura.

Il TERRITORIO

Il centro abitato, è tra i più elevati della Puglia e l'intero territorio è prevalentemente montuoso. Esso comprende diversi dei rilievi più elevati del Subappennino Dauno, tra i quali Monte Crispignano (1105 m), che è tra i più importanti della regione, sia per altitudine che per interessi religiosi, e MonteTre Titoli (1030 m), il cui nome deriva dall'aspetto morfologico che mostra in successione, dal più piccolo al più grande, tre rilievi allungati in senso est-ovest, chiamati, appunto, i Tre Titoli. Il territorio comunale confina con quelli di altri cinque comuni della provincia di Foggia: Sant'Agata di Puglia, Monteleone di Puglia, Deliceto, BovinoePanni; sono presenti soltanto piccoli torrenti e alcuni specchi e fili d'acqua, tra cui il torrente Frugno, che ha le sue sorgenti ai piedi del centro abitato e che è un affluente del fiume Carapelle, e il torrente Rotato. Numerose sono, invece, i ruscelli e le sorgenti. Il comune di Accadia presenta il tipico clima dell'alta collina, con inverni freddi e nevosi ed estati temperate. La temperatura media invernale si aggira attorno ai 3 °C, quella dei mesi estivi attorno ai 24 °C.

LA NATURA

Bosco Paduli e Pietra di punta

Il Bosco Paduli dista 5 km da Accadia, verso Deliceto; presenta una folta vegetazione ed enormi querce secolari con numerose sorgenti d'acqua. Pietra di Punta è una località rurale situata in prossimità della cappella di Santa Maria dei Teutoni, sulla strada Accadia-Monteleone di Puglia. Le enormi rocce che si innalzano dal torrente Frugno sono un vero e proprio scenario naturale.