Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 1793 visitatori e nessun utente online

Cronaca

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigilidelfuoco
Nei prossimi giorni saranno fornite tutti i dettagli dell’operazione di bonifica dell’area

In seguito al ritrovamento di un ordigno risalente alla Seconda Guerra Mondiale in un cantiere di via Spalato, domenica 2 giugno, a partire dalle prime ore della mattina, sarà effettuata la bonifica dell’area interessata a opera del Genio Militare.
Le tempistiche e le modalità dell’avvio delle operazioni sono state stabilite al termine di una serie di incontri, susseguitisi in questi giorni, presso la Prefettura di Foggia con tutti i soggetti coinvolti. Contemporaneamente, presso il Comune di Foggia è stato istituito il COC - Centro Operativo Comunale, all'interno del quale siedono tutti gli Enti e gli Uffici interessati alla complessa attività di pianificazione degli interventi di bonifica, di evacuazione della popolazione dalla c.d. zona rossa e di sospensione dei servizi (mobilità, utenze domestiche, telefonia).
Al fine di preservare la sicurezza pubblica e garantire il corretto svolgimento delle operazioni, è stato deciso di procedere con la evacuazione parziale e temporanea dell'area interessata, la quale comprenderà un raggio di 430 metri dal luogo del ritrovamento. Questa decisione è stata presa in conformità con le normative vigenti e nel pieno rispetto delle indicazioni fornite dalle autorità competenti in materia di ordigni bellici non esplosi, fermo restando che saranno adottate tutte le misure necessarie per minimizzare il disagio per i residenti e le attività commerciali dell'area coinvolta.
Massima attenzione verrà dedicata ai soggetti fragili e alle persone con esigenze speciali in collaborazione con l'ASL, al fine di garantire il loro benessere durante lo svolgimento delle operazioni di evacuazione e bonifica.
Si invita caldamente la popolazione residente e le attività commerciali dell'area coinvolta a collaborare attivamente con le autorità locali, rispettando le disposizioni e le indicazioni che verranno di volta in volta fornite nei prossimi giorni al fine di garantire un'evacuazione sicura e ordinata.
Ulteriori aggiornamenti saranno forniti regolarmente attraverso i canali ufficiali del Comune di Foggia, in stretto raccordo con la Prefettura.
Un invito, infine, agli organi di stampa affinché possano essere di supporto alle attività di comunicazione attenendosi alle informazioni ufficiali, al fine di evitare la divulgazione di notizie non sempre complete e conseguentemente ingenerare apprensione nella popolazione.
Seguirà nei prossimi giorni un nuovo comunicato di aggiornamento con notizie più circostanziate.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigili urbaniMAXI OPERAZIONE DELLA POLIZIA LOCALE. IMPIEGATI 14 AGENTI: UN ARRESTO PER SPACCIO DI STUPEFACENTI IN VILLA COMUNALE

Un arresto per spaccio di stupefacenti, controlli capillari e perquisizioni in una sala da gioco: è questo l’esito della terza maxi operazione della Polizia Locale, su impulso dell’Assessorato alla Sicurezza, guidato da Teresa Cicolella.

Gli uomini della Locale, capitanati dal comandante Michele Dalessandro, hanno condotto una complessa attività d’indagine nei confronti di un soggetto che liberamente spacciava sostanze stupefacenti, anche in pieno giorno, all’interno della villa comunale, avviando tra l’altro anche giovanissimi all’utilizzo ed abuso di droghe.

In seguito all’attività di indagine, nella giornata di sabato 4 Maggio, 8 agenti in borghese, 2 motociclisti, e due auto d’istituto, hanno proceduto all’operazione, che ha portato all’arresto del soggetto già attenzionato e a numerose perquisizioni.

“Sono orgogliosa di queste donne e di questi uomini: stiamo cambiando totalmente il paradigma del giudizio dei cittadini nei confronti della Polizia Locale: vogliamo che il nostro corpo diventi il punto di riferimento per eccellenza per i cittadini in difficoltà, mostrando vicinanza soprattutto in quei luoghi che sono dei simboli per la nostra comunità: la villa comunale, i nostri parchi, in cui passare momenti di serenità, con un’aggregazione positiva.” Dichiara l’assessora alla Sicurezza, Teresa Cicolella.

“Dovrò correggere la lettera d’encomio, aggiungendo questa straordinaria operazione di polizia giudiziaria, che dimostra la grandissima abnegazione dei nostri agenti, per tutelare l’incolumità e la serenità di famiglie, bambini, anziani e chiunque si trovi in difficoltà. La Polizia Locale dimostra di essere presente. Ecco il volto più bello della nostra città: quello di chi si spende per la nostra comunità. Grazie!” Commenta il sindaco Bonito.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigili urbaniMARMI DELLA FONTANA DEL PARCO “BADEN POWELL” VANDALIZZATI E GETTATI IN ACQUA
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PRONTA A RIPRISTINARE L’OPERA

LASALVIA: “OGNI GIORNO INTERVENIAMO SUL NOSTRO PATRIMONIO CITTADINO VANDALIZZATO DA CHI NON AMA LA CITTÀ”

Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei giorni alla fontana del parco “Baden Powell”.
L’Amministrazione comunale procederà immediatamente al rifacimento della fontana, per garantire il giusto decoro che, quotidianamente, è messo a repentaglio dai vandali che danneggiano aree verdi, parchi gioco, beni comuni.
“Ogni giorno affrontiamo la consueta routine: noi costruiamo, riqualifichiamo, ristrutturiamo per garantire bellezza, pulizia e decoro alla nostra città; altri rompono, danneggiano, distruggono. Ciò che accade è sotto gli occhi di tutti: non si tratta di noia o di gioco, è mancanza d’amore per la propria città. Procederemo al rifacimento della fontana, e come da accordi con l’assessore alla sicurezza Teresa Cicolella, valuteremo la possibilità di installare una telecamera di videosorveglianza perché non bisogna mai arrendersi di fronte ai vandali e a coloro che non amano questa città.”, il commento dell’assessore ai Lavori Pubblici Michele Lasalvia.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigili urbani palettaSCOOTER TRA I GIARDINI DEL PARCO MEZZALUNA OPERAZIONE DELLA POLIZIA LOCALE CON 7 DASPO

È di 7 daspo urbani il bilancio dell’operazione condotta, sabato mattina, dalla Polizia Locale di Cerignola, guidata dal comandante Michele Dalessandro, per garantire la sicurezza all’interno del Parco Mezzaluna.
A motivare l’intervento le numerose segnalazioni di cittadini, preoccupati dalle scorribande di scooteristi sui marciapiedi e tra le aiuole che mettevano a repentaglio l'incolumità di famiglie e bambini.

L'operazione, svolta con discrezione e professionalità, ha visto l'impiego di 3 auto civetta con personale in borghese, 2 agenti motociclisti e un’auto di istituto a supporto.
Diverse le motivazioni dei 7 daspo urbani: 2 contestazioni per circolazione senza casco con altrettanti sequestri dei mezzi; 4 violazioni per circolazione su area pedonale; 1 denuncia all'autorità giudiziaria per possesso di sostanze stupefacenti.

"L'operazione di sabato è un segnale forte della nostra attenzione alla sicurezza dei cittadini, in particolare dei più piccoli", dichiara l'assessora alla Sicurezza Teresa Cicolella. "È fondamentale presidiare costantemente i nostri parchi urbani, luoghi di aggregazione e svago e non di pericolose scorribande e di spaccio. Ringrazio la Polizia Locale per l'impegno profuso al servizio della comunità e del rispetto delle norme che regolano un’ordinata convivenza".

Il sindaco Francesco Bonito plaude all'azione condotta dalla Polizia Locale: "Esprimo il mio vivo apprezzamento per l'operazione di sabato, che dimostra ancora una volta la dedizione e l'efficienza dei nostri agenti. Invierò una lettera di encomio ufficiale al comandante Dalessandro e a tutti gli operatori che hanno partecipato al controllo. La sicurezza dei cittadini è una priorità assoluta per l’Amministrazione e continueremo a lavorare per ottenere una città vivibile, a misura di bambini e famiglie".

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

rifiutiRIFIUTI NEL QUARTIERE TORRICELLI: DOPPI TURNI PER GLI OPERATORI ECOLOGICI
Colmato il disagio di questi giorni grazie agli sforzi degli uffici dell’assessorato all’ambiente. Lasalvia: “La violenza di un solo cittadino incivile ha di fatto messo a rischio l’incolumità degli operatori.”

Sono partite nella notte le operazioni di rimozione dei rifiuti non prelevati nei giorni scorsi dagli operatori dell’azienda incaricata.
Grazie allo sforzo degli uffici dell’assessorato all’ambiente si è proceduto con doppi turni per colmare i disagi di questi giorni.
“Ci scusiamo ovviamente con i cittadini del quartiere. Lo sciopero ha certamente inciso, nella giornata di ieri ma non posso non sottolineare che la sospensione del servizio si è resa necessaria semplicemente perché rendere un servizio non deve significare rischiare la propria vita a causa di un solo, violento concittadino, che quotidianamente minaccia verbalmente e fisicamente i nostri operatori. E purtroppo registriamo già una violenta aggressione ai danni di un lavoratore dell’azienda dei rifiuti. Non è tollerabile che si debba pulire scortati dalle forze dell’ordine, già impegnate nella difficile lotta alla criminalità. Tuttavia, abbiamo sanzionato l’azienda incaricata per i disservizi che si sono verificati, come già accaduto: siamo attenti e rigidi nel controllare che il servizio per la nostra città venga svolto in modo corretto.” Il commento dell’assessore all’Ambiente, Michele Lasalvia.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)