Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 177 visitatori e nessun utente online

Cronaca

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118medico azzannato da un cane al Parco Baden-Powell, la solidarietà del Coordinamento “San Severo Ritornerà Bellissima”

È scioccante ciò che è avvenuto al parco Baden-Powell la scorsa domenica 25 febbraio quando un medico a spasso per il Parco è stato dapprima rincorso da due cani e poi azzannato al polpaccio, rimediando delle ferite lacero-contuse, è poi oltremodo scandaloso assistere a casi di cronaca annunciati visto che, almeno da quanto si apprende da vari commenti successivi ai fatti, sembrerebbe che la presenza di questi cani randagi fosse stata segnalata già da mesi alle autorità cittadine

Il coordinamento di “San Severo Ritornerà Bellissima”, nell’esprimere la solidarietà e la vicinanza al medico vittima di questo episodio, chiede subito alle autorità comunali e sanitarie di porre rimedio con la massima attenzione al fenomeno del randagismo in Città visto che da tempo si registrano segnalazioni di questo tipo e in alcune zone di San Severo, come la zona CIP e la zona PIP, la situazione sembra davvero essere fuori controllo.

Una sana gestione del verde pubblico e delle periferie è proprio ciò di cui la Città di San Severo ha bisogno per aumentare la sicurezza e la vivibilità dei nostri spazi, per incentivare le sane interazioni sociali tra i ragazzi e gli adulti e per rendere davvero fruibili spazi urbani - come il parco Baden Powell - caratterizzati da criticità croniche.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

episcopo“Quando si mette a repentaglio l’incolumità dei cittadini, non possiamo più permetterci di derubricare episodi del genere ad atti di vandalismo. Siamo, invece, di fronte a un preoccupante fenomeno di devianza sociale che va immediatamente represso e punito”. Dura presa di posizione della sindaca Maria Aida Episcopo che, a nome di tutta l’amministrazione comunale, stigmatizza la sassaiola di cui, nella giornata di ieri, è stato oggetto un autobus dell’Ataf e che solo per un caso fortuito non ha provocato feriti gravi.

“Episodi analoghi si sono già manifestati nei mesi scorsi - ricorda la sindaca - e grazie al lavoro del corpo di Polizia Locale e delle forze dell’ordine è stato possibile individuare i responsabili. Nelle prossime ore ci attiveremo per far sì che anche questi delinquenti siano individuati e messi nelle condizioni di non nuocere più. Purtroppo, spesso, sono azioni portate avanti da giovanissimi e la cosa mi fa particolare dispiacere. Perché se un preadolescente non comprende che atti del genere possono determinare il ferimento di una persona, la responsabilità è di chi non ha assolto al proprio dovere di educatore. Pur volendo comprendere le ragioni del disagio giovanile, al quale veniamo incontro quotidianamente, - specifica Episcopo - qui siamo in presenza di un chiaro episodio delinquenziale che va immediatamente e duramente represso. Nelle prossime settimane, implementeremo il servizio di videosorveglianza e di pattugliamento nella zona di Via La Torre e di altre zone sensibili affinché fatti del genere non debbano più ripetersi. Ovviamente, confidiamo nella fattiva collaborazione della cittadinanza, perché davanti a situazioni del genere non è permesso ad alcuno girarsi dall’altra parte. Ai nostri concittadini coinvolti nell’accaduto e ai lavoratori dell’Ataf, che portano avanti il servizio di trasporto pubblico locale con dedizione e professionalità, va tutta la vicinanza e solidarietà della città di Foggia e dell’amministrazione tutta”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comuneorsara 1“Urge la convocazione di un tavolo tecnico-istituzionale in Prefettura per valutare situazione e contromisure”

ORSARA DI PUGLIA La scorsa settimana, a Orsara di Puglia si sono verificati 10 furti nelle abitazioni. “Non era mai successo”, dichiara il sindaco Mario Simonelli. “C’è un comprensibile clima di preoccupazione e inquietudine tra la popolazione”, aggiunge il primo cittadino orsarese. “È una situazione che, naturalmente, non si può sottacere, anzi va denunciata e affrontata. Il Comune di Orsara di Puglia – spiega Simonelli – ha presentato anche quest’anno, nell’ambito del bando statale per la sicurezza, la richiesta di avere le risorse necessarie a finanziare un piano che prevede l’installazione di un sistema di videosorveglianza per controllare gli accessi al paese, alcune zone strategiche di passaggio per gli autoveicoli in ingresso e in uscita e altre aree importanti. Anche nel 2022 e nel 2023 abbiamo partecipato al bando. Purtroppo le risorse ci sono state sempre negate, questo perché abbiamo uno ‘storico’ di denunce e di reati ovviamente diverso da centri urbani più grandi dove il problema sicurezza rappresenta da moltissimo tempo un allarme sociale. La situazione, però, sta cambiando in peggio, non solo a Orsara di Puglia, ma anche in altri paesi dei Monti Dauni. Ritengo sia necessaria la convocazione di un tavolo tecnico-istituzionale in Prefettura per valutare la nuova situazione e le misure da adottare per contrastare il fenomeno”.
“A Orsara di Puglia”, prosegue il sindaco, “è attiva una Stazione dei Carabinieri. I militari dell’Arma operano in maniera lodevole, svolgendo un lavoro attento e prezioso, in un rapporto di reciproca collaborazione con i cittadini, ma sono sotto organico. Alla locale Stazione dei Carabinieri, dunque, dovrebbero essere assegnate le risorse umane necessarie, e una adeguata dotazione di mezzi e strumenti, per svolgere un compito delicato, reso ancora più difficile dal fatto che il territorio di Orsara di Puglia è piuttosto vasto, poiché comprende diverse contrade rurali in cui sono presenti abitazioni, capannoni per gli attrezzi e le attività agricole, magazzini”.
“Bisogna porre la giusta attenzione a questa problematica, affinché l’inquietudine di molti non si trasformi in rabbia o, peggio ancora, nell’erronea e dannosa convinzione che ci si possa far giustizia da soli. Dobbiamo tutti continuare a denunciare i furti, recandoci dalle Forze dell’Ordine, affidandoci ad esse e assicurando la nostra piena e fattiva collaborazione. L’auspicio è che, quanto prima, si possa affrontare il problema nell’ambito di un tavolo tecnico-istituzionale in Prefettura, così da analizzare tutte le criticità che stanno emergendo e valutare, insieme e con l’aiuto di tutti, quali misure potere adottare per contrastare un fenomeno che adesso comincia a diventare molto preoccupante”, ha concluso Mario Simonelli.

Orsarainforma, servizio del Comune di Orsara di Puglia

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

carabinieri 4Venerdì si è tenuto l’incontro con i Militari dell’Arma, subito attivo un potenziamento dei pattugliamenti

ORSARA DI PUGLIA “La Compagnia Carabinieri di Foggia e la Stazione Carabinieri di Orsara di Puglia hanno raccolto con prontezza e squisita disponibilità il nostro grido d’allarme sulla situazione di paura e inquietudine causata dall’aumento dei furti, improvviso e inconsueto, verificatisi negli ultimi giorni a Orsara di Puglia. Ci hanno fatto visita e abbiamo incontrato il Capitano Giancarlo Pallotta, Comandante della Compagnia Carabinieri di Foggia, e il Brigadiere Capo Vincenzo Pizza, Vice Comandante della Stazione Carabinieri di Orsara di Puglia. È stato un incontro cordiale e proficuo, poiché dal capoluogo, già ieri sera, sul nostro territorio sono state inviate alcune unità mobili operative per intensificare l’attività di controllo preventivo. Voglio ringraziare personalmente, e a nome della nostra Comunità, i militari dell’Arma, il Capitano Giancarlo Pallotta e il Brigadiere Capo Vincenzo Pizza”. È Mario Simonelli, sindaco di Orsara di Puglia, a esprimere con queste parole la propria gratitudine verso l’Arma. All’incontro, che si è tenuto venerdì mattina presso la sede del Comune di Orsara di Puglia, erano presenti anche la vicesindaca Silvia Intenzo e Lino Belluscio in rappresentanza della coalizione di maggioranza.
“Gli autorevoli esponenti dell’Arma con cui ci siamo confrontati hanno compreso appieno le preoccupazioni della Comunità Orsarese. Ci hanno spiegato che, in realtà, non c’è un problema di organico. Per contrastare l'emergenza furti in abitazione, è stata adottata un'importante misura preventiva. L’Arma ha deciso di ridurre l'orario di apertura al pubblico, al fine di potenziare le attività di controllo del territorio. Questa decisione consentirà di aumentare il numero di pattuglie attive e migliorare la sorveglianza sul territorio, contribuendo così a contrastare efficacemente i furti in abitazione. Tra i vari temi trattati con i rappresentanti dell’Arma, anche quello di ridurre l’orario di apertura al pubblico. In particolare, è stata accolta dall'amministrazione la riduzione dell'apertura della caserma al pubblico al fine di poter aumentare i servizi esterni. La sicurezza dei cittadini è una priorità e queste azioni mirate sono fondamentali per garantire un ambiente più sicuro e protetto per tutti”, ha aggiunto Simonelli. “Siamo soddisfatti dell’incontro e della immediata operatività di queste nuove misure adottate dopo una valutazione sensibile e attenta di quanto avevamo espresso dopo l’incredibile serie di furti verificatisi la scorsa settimana”.
La scorsa settimana, infatti, a Orsara di Puglia si sono verificati 10 furti nelle abitazioni. Un fatto assolutamente inedito per il paese, almeno per quanto riguarda la rapida successione in un periodo di tempo molto breve. Il sindaco Mario Simonelli, facendosi interprete della comprensibile preoccupazione della cittadinanza, ha spiegato che il Comune di Orsara di Puglia, anche per il 2024, così come già fatto nel 2022 e nel 2023, ha presentato, nell’ambito del bando statale per la sicurezza, la richiesta di avere le risorse necessarie a finanziare un piano sicurezza che prevede l’installazione di un sistema di videosorveglianza per controllare gli accessi al paese, alcune zone strategiche di passaggio per gli autoveicoli in ingresso e in uscita e altre aree importanti.
“Assieme ai Carabinieri, nel consueto rapporto di collaborazione e fiducia reciproca che contraddistingue la nostra interlocuzione, continueremo a tenere vivissima l’attenzione sulla questione sicurezza. Da parte nostra è fondamentale, per sostenere l’impegno continuo delle Forze dell’Ordine, assicurare la massima collaborazione possibile come amministratori e come cittadini”.

Orsarainforma, servizio del Comune di Orsara di Puglia

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

carabinieriDichiarazioni dell’assessora alla Sicurezza Teresa Cicolella in seguito alla rapina della sera scorsa Cicolella: “Esprimo la mia solidarietà ad Alfredo e Alessandra in questo momento difficile.
La sicurezza dei concittadini è una priorità.”
Esprimo profonda preoccupazione per la rapina subita ieri sera dalla tabaccheria Unico. Due giovani impegnati nel loro lavoro quotidiano sono stati vittime di un atto criminale, perpetrato alla presenza della loro piccola figlia. Questa drammatica e pericolosa situazione evidenzia il contrasto tra coloro che si dedicano onestamente al lavoro e chi indossa un passamontagna per depredare denaro non guadagnato, suscitando la totale disapprovazione della Cerignola onesta.
L'episodio sottolinea l'urgente necessità di potenziare la sicurezza nella nostra comunità. La recente serie di crimini, tra cui i danneggiamenti ai bancomat, gli appartamenti svaligiati e i furti d'auto, evidenzia la crescente sfida che dobbiamo affrontare.
La mia solidarietà ad Alfredo e Alessandra in questo momento difficile. La sicurezza dei concittadini è una priorità e ritengo fondamentale adottare misure concrete per contrastare la delinquenza diffusa nella nostra città.
Mi impegno a scrivere al prefetto, esprimendo la nostra preoccupazione e chiedendo un intervento mirato per garantire la sicurezza della comunità. Dobbiamo lavorare insieme per creare un ambiente più sicuro e proteggere i cittadini da atti criminali simili.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)