Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 314 visitatori e nessun utente online

Hi-tech

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

Esistono degli strumenti che non possono mai mancare nelle cassette degli attrezzi dei professionisti e degli appassionati di fai da te. Uno di questi è sicuramente il multimetro, la cui funzione principale è quella di verificare la resistenza elettrica all'interno di un circuito, ma che può misurare diverse grandezze elettriche (corrente, tensione, resistenza).

Sul mercato sono disponibili svariati modelli di multimetro: anche RS Components, azienda leader nel campo della fornitura di componenti elettroniche ed industriali, ha presentato la sua nuova gamma di multimetri digitali. In catalogo sono presenti prodotti di qualità per ogni esigenza, da quelli più economici per chi non ha grandi pretese a quelli più sofisticati e precisi per i professionisti.

Multimetri analogici e multimetri digitali

Solitamente i multimetri vengono divisi in due grandi categorie. I modelli analogici sono caratterizzati dalla presenza di un quadrante con scale graduate su cui un ago indica il valore misurato. I multimetri digitali, invece, al posto del quadrante ad ago hanno un display digitale. Le due tipologie convivono ormai da tempo, anche se i modelli digitali hanno ormai soppiantano quelli analogici.

Per acquistare un prodotto di qualità è importante rivolgersi a rivenditori specializzati. In tal senso, il multimetro digitale di Rs Components Italia è uno dei migliori presenti in commercio poiché, ad un prezzo concorrenziale, garantisce ottime prestazioni e funzionalità. Questi dispositivi consentono una la lettura dei valori misurati semplificata, inoltre sono più semplici da utilizzare rispetto ai modelli ad ago, più resistenti agli urti ed agli schizzi. Infine, anche dal punto di vista economico sono più vantaggiosi.

multimetroRS Components: multimetri digitali per ogni esigenza

Ma i multimetri digitali non sono tutti uguali. I modelli in commercio si distinguono tra loro per tante caratteristiche, in modo da permettere ai vari utilizzatori di scegliere l'articolo in base alle loro esigenze. Gli hobbisti che fanno un uso occasionale del multimetro per fare dei piccoli lavori possono accontentarsi di un modello base, con le funzioni di voltometro e ohmetro e senza troppi fronzoli, facile da usare e con gli errori ridotti al minimo.

Chi invece ne fa un uso abbastanza frequente, anche se per lavori non complessi, ha bisogno di un modello più affidabile e con maggiori modalità di misurazione. I professionisti invece hanno bisogno di un multimetro digitale di assoluta qualità, con modalità di funzionamento in linea con le proprie necessità lavorative.

Sul catalogo online di RS Components è possibile scegliere tra diversi modelli. Per individuare quello più adatto alle proprie necessità è sufficiente utilizzare i filtri di ricerca, che permettono di selezionare gli articoli in base al marchio e ad un'ampia gamma di caratteristiche. In più i prodotti possono essere ordinati in base al prezzo, in modo da permettere a chi ha un budget ben preciso di visualizzare solo i modelli che gli permettono di non sforare.

Come scegliere il modello giusto

Nella scelta del multimetro digitale perfetto bisogna quindi tenere conto del prezzo e di altri fattori. Innanzitutto si deve scegliere un modello che abbia delle funzioni di misurazione adeguate alle proprie necessità. Si deve poi tenere conto della precisione, che rappresenta la differenza tra il valore reale ed il valore indicato dal multimetro, e della risoluzione, che definisce la capacità di rilevare le variazioni del segnale.

È importante anche verificare se lo strumento sia calibrabile o meno: se si ha bisogno di un apparecchio di alta precisione è necessario optare per strumenti calibrabili.  Quelli che non lo sono, una vola che subiscono un danno, non possono essere ricalibrati, ma vanno direttamente sostituiti. Ovviamente non bisogna mai tralasciare l'aspetto sicurezza, quindi bisogna verificare le classificazioni dello strumento, soprattutto se si dovrà lavorare con tensioni elevate.

Le dimensioni di questi dispositivi sono importanti: esistono i modelli da banco ed i modelli portatili; quelli da banco sono più precisi, ma anche molto ingombranti, mentre quelli portatili sono più pratici perché possono essere utilizzati in qualsiasi condizione e sono anche più economici. Infine bisogna tenere conto della qualità dei materiali di costruzione: un buon multimetro non deve essere solo preciso, ma deve essere anche resistente e deve durare nel tempo.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

Veloci, facili, intuitivi. I cellulari hanno ridotto il gap tecnologico del computer. E hanno aperto una nuova era del gambling.

tel La rivoluzione digitale ha cambiato tutto. Anche le abitudini e i comportamenti dei giocatori online. Se prima infatti eravamo abituati a slot machine, casinò e sale da gioco, adesso il futuro è nelle mani dell’online. Il digital divide infatti, unitamente a connessioni internet sempre più diffuse e sempre più veloci, ha portato il gioco d’azzardo (insieme a tantissime altre cose) a portata di mano. In tutti i sensi.

Il sorpasso degli ultimi anni, però, è quello che sta vedendo protagonisti computer e smartphone. A vantaggio del secondo. Stando ai dati riportati da uno studio sul rapporto mobile-casinò online in Italia, sono in media 42.5 milioni gli utenti giornalieri che si collegano alla rete, sparsi in oltre 75 ore di navigazione mensile a persona. Dati che non riguardano unicamente il settore del gambling, ma vedono comunque come colossi il motore di ricerca Google, il canale di video e musica Youtube, e tutti i social network (Facebook in primis, con 34.8 milioni di utenti, seguito da Instagram e Linkedin).

A cambiare le regole del gioco è stata soprattutto l’evoluzione tecnologica degli smartphone. Più economici, più facili da usare, più diffusi, hanno di fatto ridotto il gap digitale che invece aveva creato il computer. In pochi anni, infatti, i cellulari hanno superato i pc e adesso si configurano come strumenti vitali per la vita di tutti i giorni, sia in ambito lavorativo e professionale che in quello personale.

A beneficiare di tutto questo c’è, ovviamente, anche il gaming, vero e proprio motore del cambiamento tecnologico, capace di cambiare lentamente veste e aspetto dagli anni Novanta a oggi. Dai siti internet di prima generazione, spesso lenti e con grafiche arretrate, si è arrivate adesso ad app ultratecnologiche, sviluppate sia per i sistemi operativi iOS e Android, in HD e 4K, in streaming e con Intelligenza Artificiale. E offrono così un’esperienza di gioco interattiva, divertente, accattivante ma anche sicura e responsabile.

L’ultima frontiera del gioco è quella del Casinò Hold’em Live, sezioni delle piattaforme che offrono la possibilità agli utenti di giocare con un vero e proprio croupier, e con la visione in diretta del proprio tavolo di gioco. La tecnologia streaming e la qualità HD delle riprese video restituiscano al giocatore una visione realista e fedele alla realtà. Il futuro, però, si giocherà anche su altri piani. Il 2019, ad esempio, è stato l’anno dei Big Data, ovvero gli archivi informatici che raccolgono numeri e statistiche di ogni utente.

Sono loro il petrolio del futuro, la miniera da esplorare del domani. Una volta interpretati, infatti, possono aprire prospettive di mercato e di investimento senza paragoni. Per scoprire quali basta aspettare qualche anno.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)

3simNon bastassero gli smartphone dual sim, presto arriveranno anche quelli a tripla SIM! È questa la promessa che viene dalla partnership tra la sud coreana LG e MediaTek, azienda cinese specializzata nella produzione di chipset per dispositivi mobili.

Si tratta di una innovazione che potrebbe andare a rivoluzionare letteralmente il mercato degli smartphone e le offerte che vi girano intorno come quelle presenti su siti come questo.

Quello degli smartphone multisim è un mercato su cui LG sta puntando molto nel tentativo di ricavarsi un segmento di leadership con cui contrastare l’invasione della connazionale Samsung che invece si è sempre dimostrata tiepida rispetto ai prodotti dual sim.

Avere uno smartphone a tripla sim consentirà ai tanti che quotidianamente dispongono di SIM con diversi numeri di telefono ed appartenenti a diversi operatori, di non andare in giro con tre diversi dispostivi, concentrando tutte le operazioni in un unico prodotto.

Proprio come avviene già con i dual sim, con i triple sim sarà possibile effettuare e ricevere chiamate, inviare e ricevere messaggi, e navigare su internet sfruttando le tariffe dell’operatore di volta in volta più conveniente. Una manna dal cielo per i tanti che tra lavoro ed uso personale sono costretti ad andare in giro con borse e borselli pieni di smartphone.

Le prime soluzioni commerciali derivanti da questa partnership tra LG e Mediatek vedranno la luce in Brasile prima e poi in tutti gli altri mercati emergenti del Sud America, dell’Asia e dell’Africa. Solo in un secondo momento saranno disponibili anche in Europa e negli Stati Uniti. Tuttavia chi vorrà accaparrarsele in anticipo potrà sempre acquistarle su internet avendo però cura di verificare che il telefono supporti almeno le quattro frequenze GSM attive nel nostro Paese ed in tutti quelli occidentali ovvero quelle dei 850 Mhz/900 Mhz/1800 Mhz/1900 Mhz.

Francesco Valente

 

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

Il web ci offre sempre nuove soluzioni che ci rendono la vita molto più facile. Una delle innovazioni più interessanti riguarda l’invio di documenti. Con l’evoluzione digitale, infatti, il fax è diventato virtuale ed è diventato possibile inviare in completa sicurezza qualsiasi tipo di documento tramite l’utilizzo di Pc, email o smartphone.

foto fax pc

Utilizzare eFax per l’invio da portale

Uno dei servizi di maggior successo è quello offerto da eFax. Con questo servizio, effettuando l’iscrizione sul sito, è possibile inviare fino a 150 fax mensili. L’interfaccia è molto semplice da utilizzare e consente di inviare fax accedendo al proprio account e selezionando “Invia fax”. Inserendo il numero di fax o selezionando direttamente dal proprio elenco contatti il destinatario, è possibile allegare fino a 10 documenti di diversi formati. Alla corretta trasmissione del documento all’apparecchio fax del destinatario eFax invierà una mail di conferma. Il servizio è gratuito per il primo mese, dopo di che è possibile sottoscrivere un abbonamento mensile al costo di 11 euro al mese. 

 

Fax da email come Gmail

Per mandare un fax da Gmail, è sufficiente impiegare il servizio di fax gratuito della propria società di telefonia. Si possono inviare fax in diversi paesi del mondo, tra cui anche l’Italia, per cui ideale per noi. Per verificare se il destinatario del fax è coperto dalla compagnia telefonica, è necessario inserire il numero di fax; se dopo la verifica appare sulla pagina la dicitura "è consentito inviare un fax a questo numero", è sufficiente accedere a Gmail per inviare il fax. Dopo aver creato quindi un nuovo account ed essere entrati con le proprie credenziali di accesso, dovrete comporre un nuovo messaggio di posta elettronica e digitate: printer. Recipient_name @ fax_number. Iddd. Tpc. Int nel campo "A", sostituendo il recipient_name e fax_number con le informazioni corrette. Scrivete il contenuto del fax nella finestra di messaggio della posta elettronica e inviate l'e-mail, che il destinatario riceverà come fax.

 

Fax da cellulare

Oltre al servizio offerto da eFax, sul web ci sono diverse soluzioni per inviare fax dal cellulare. Una delle quali è FaxFile, che invia via fax file o documenti, file PDF inclusi, salvati sul tuo tablet o telefono Android, a qualsiasi numero di fax. Inviare un fax dal tuo telefono è semplice come selezionare un file e inserire il numero corretto. FaxFile supporta l'invio via fax di documenti PDF o Microsoft Office (.doc o .docx). 

Anche Scan Fax Easy Office è disponibile per Android e per iPhone e iPad e offre una soluzione complessiva visto che permette di scansionare i documenti e di inviarli via fax. Si potrà inviare un fax omaggio mentre per gli altri dovremo operare delle ricariche direttamente dalla app. Con PamFax, invece, è possibile inviare anche documenti presenti online su Dropbox, Google Drive o OneDrive. Si possono pure ricevere i fax con gli stessi servizi. È anche in grado discansionare documenti e foto direttamente dal cellulare.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

Il mercato degli smartphone, ad oggi gennaio 2013, propone due modelli di punta entrambi con processore quad-core e equipaggiati con sistema operativo Android versione 4.0 Ice Cream Sandwich: l’ormai blasonatissimo Samsung GALAXY III  e l'LG Optimus 4X HD validissimo concorrente.

vs
Entrambi animati da un processore quad-core (Exynos da 1,4GHz il Samsung e Tegra 3 da 1,5GHz l'LG), possono contare su un ampio display HD (Super AMOLED da 4,8 pollici il GALAXY S III e Super LCD da 4,7 pollici l'Optimus 4X), 1GB di RAM, supporto MicroSD, NFC e una fotocamera da 8 megapixel.
Dotazione hardware che garantisce prestazioni decisamente superiori alla media e che indubbiamente non farà pentire gli utenti di averli acquistati.
Per quanto riguarda l'aspetto dell'autonomia, infine, è il Samsung GALAXY S III a vantare i risultati migliori: la sua batteria da 2.100 mAh permette di arrivare fino a sera con lo smartphone ancora acceso. Merito di una gestione ottimale delle risorse.Con l'LG Optimus 4X HD, invece, assistiamo ad un consumo maggiore delle energie e la batteria da 2.150 mAh va dosata con un po' di attenzione per non ritrovarsi in serata a secco. Ma Il produttore coreano ha già promesso di intervenire al riguardo con un aggiornamento software; che considerando il prezzo di molto inferiore possiamo anche passarci sopra, basterebbe ad esempio tenerlo spento un’ora al giorno.
Più pesante la Samsung TouchWiz ma dotata di diverse soluzioni che, sfruttando i vari sensori del terminale, rendono più intuitiva l'esperienza di utilizzo dello smartphone. L'LG Optimus UI è invece più leggera ma, allo stesso tempo, maggiormente personalizzabile.

Ricordiamo entrambi sono equipaggiati con sistema operativo Android versione 4.0 Ice Cream Sandwich.


Samsung GALAXY S III e LG Optimus 4X HD sono entrambi dotati di una fotocamera da 8 megapixel, supportata da flash LED e autofocus, nel complesso veramente ottime le prestazioni di entrambi ci sentiamo di dare un punteggio in più all’LG 4X per una maggiore fedeltà di elaborazione dei colori.

I pro di LG Optimus 4X HD sono dimensioni e peso contenuti per la diagonale così spinta, prestazioni generali eccellenti, un lettore multimediale in grado di reggere qualsiasi formato, una fotocamera molto veloce, alta qualità nella riproduzione video HD.

Il rapporto qualità/prezzo
è ottimo e LG Optimus 4X HD meriterebbe più considerazione di quella che attualmente il mercato gli riserva. Lo consigliamo a chi cerca un quad core potente ma senza fronzoli e pensieri, per prestazioni pronte all’uso, semplici.


Il  Samsung GALAXY S III invece, è indubbiamente uno dei terminali più amati e desiderati vuoi perché Samsung è stata la prima a combattere contro lo “status” IPhone 4 in termini di prestazioni affidabilità e qualità, già con il fortunatissimo Galaxy SII suo predecessore ancora molto richiesto sul mercato dell’usato, vuoi perché l’assistenza Samsung è molto più presente ed efficace sul territorio Italiano.

 

Il Samsung GALAXY III disponibile da noi in negozio al prezzo di € 579,00 (garanzia Italia) e l'LG Optimus 4X HD validissimo concorrente proposto da noi al prezzo di € 399,00.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)