Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 198 visitatori e nessun utente online

uniLe prove si sono svolte regolarmente e serenamente, successo organizzativo per il primo dei 5 test day UniFg. 
Giovedì prossimo (7 settembre) la selezione dei candidati al corso in Scienze e Tecnologie Biomolecolari. 
Alcune curiosità sui partecipanti: provenivano da diverse regioni italiane, il più giovane è nato nel 2000 mentre il più adulto nel 1973.
Il Direttore generale UniFg, dott.ssa Teresa Romei: «Un sentito ringraziamento al personale Tecnico-Amministrativo e ai Docenti coinvolti in questa ennesima prova di maturità dell’Ateneo. Hanno gestito una giornata di grande intensità, anche emotiva, con serenità e soprattutto con grande senso di responsabilità e professionalità».

Si sono svolte regolarmente, in un clima di assoluta serenità e senza alcun intoppo, le selezioni per l’accesso ai corsi di laurea a numero programmato in Medicina e chirurgia (74 posti disponibili + 1 riservato a a cittadini extracomunitari residenti all’estero) e Odontoiatria e protesi dentaria (28 posti disponibili). Dalle prime ore del mattino (alcuni candidati, arrivati in città in treno, hanno dovuto pernottare negli alberghi) la grande adunata dei concorrenti si è data appuntamento, come consuetudine, alla Città del Cinema, dove i test veri e propri sono cominciati al termine delle operazioni di accoglienza e riconoscimento da parte del personale Tecnico-Amministrativo e del personale Docente dell’Università di Foggia (dalle ore 11,00 in poi, come da bando e regolamento ministeriale).
Provenienti da diverse regioni italiane – stando alle residenze desunte dalle domande di partecipazione pervenute – su 706 iscritti alla prova si sono presentati 680 candidati: tra loro il più giovane è nato nel 2000, quello più adulto, invece, nel 1973. A tutti – sempre da indicazione ministeriale – è stata assegnata una durata massima di 100 minuti per l’esecuzione dei test di ammissione. «Un sentito ringraziamento al personale Tecnico-Amministrativo e ai Docenti coinvolti in questa ennesima prova di grande maturità dell’Ateneo – ha commentato il Direttore generale dell’Università di Foggia, dott. Teresa Romei –. Hanno saputo gestire una giornata di grande intensità, anche emotiva, con serenità e soprattutto con grande senso di responsabilità e professionalità. L’Università di Foggia, a nome della quale mi esprimo, è grata a tutti loro per il lavoro svolto e per quello che svolgeranno nelle prossime tornate di queste selezioni».
Prossimo e imminente impegno il test del 7 settembre, ovvero dopodomani. In programma le selezioni per l’accesso al corso di laurea a numero programmato in Scienze e Tecnologie Biomolecolari (presso l’aula magna Valeria Spada, Dipartimento di Economia dell’Università di Foggia, via Caggese 1 – Foggia): anche questa sarà una bella prova di tenuta per la macchina organizzativa dell’Ateneo, poiché si annunciano oltre 320 candidati provenienti da ogni parte d’Italia (ben 13 regioni su 20).