Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 242 visitatori e nessun utente online


uniIl progetto “Welcome to your library” rientrato tra quelli approvati dalla Regione Puglia, fornirà assistenza soprattutto agli studenti stranieri che sceglieranno Foggia come sede della loro formazione.

Nei giorni scorsi la sezione Politiche Giovanili e Cittadinanza sociale della Regione Puglia ha approvato la graduatoria dei progetti relativi al Servizio civile, che consentirà a 1331 giovani pugliesi – tra i 18 e i 29 anni non ancora compiuti nel periodo compreso tra il 2018 e il 2019 – di prestare servizio di volontariato presso le strutture che ne hanno fatto richiesta e che sono state ritenute idonee. Ben 236 i progetti presentati da enti iscritti all’albo pugliese del Servizio civile e che saranno realizzati – sull’intero territorio regionale – nell’ambito dell’assistenza socio-sanitaria, della protezione civile, dell’ambiente, del patrimonio artistico e culturale, dell’educazione e della promozione culturale.
Tra questi anche quelli presentati dalla Provincia di Foggia (per una mappatura completa si rimanda al link http://www.serviziocivile.provincia.foggia.it/index.php/nuovi-progetti), che come ente capofila ha avuto un ruolo determinante per l’approvazione del progetto proposto dall’Università di Foggia e denominato “Welcome to your library”. La proposta prevede la selezione di 6 volontari del Servizio civile da impegnare, per un anno, nelle biblioteche dislocate nei vari Dipartimenti dell’Ateneo. Il principale obiettivo del progetto è supportare il processo di internazionalizzazione dell’Università di Foggia, che da anni lavora alla promozione degli scambi didattici e scientifici con Paesi Europei ed extra Europei. I volontari del Servizio civile troveranno, quindi, in “Welcome to your library” l’opportunità di interfacciarsi con utenti stranieri, in particolare con gli studenti Erasmus dell’Università di Foggia, oltre a supportare il personale delle biblioteche nei servizi specialistici rivolti a questa tipologia di utenza. Sarà quindi richiesta, in fase di selezione dei volontari, la capacità di dialogare piuttosto fluentemente in almeno una lingua straniera: preferibilmente in inglese, ma anche in francese e in spagnolo (questo il bando integrale a cui far pervenire le domande di partecipazione entro il 28 settembre p.v.: https://www.unifg.it/notizie/selezione-di-volontari-da-impiegare-progetti-di-servizio-civile-nazionale).
Una novità che consentirà all’Università di Foggia di migliorare i propri servizi, mettendo a disposizione di chi frequenta le biblioteche dell’Ateneo una maggiore assistenza e un servizio dedicato non solo agli studenti Erasmus, ma anche a chi cerca riviste di settore, pubblicazioni scientifiche libri e altro materiale didattico all’interno del patrimonio bibliotecario dell’Università di Foggia. Determinante – ai fini dell’approvazione di “Welcome to your library” – il ruolo dell’ente capofila, la Provincia di Foggia, che si è fatta portavoce delle proposte approvate.

Davide Grittani