Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 86 visitatori e nessun utente online

forza italiaANCORA ATTI DELINQUENZIALI A MONTE SANT’ANGELO, LA QUESTIONE LEGALITÀ VENGA AFFRONTATA CONCRETAMENTE E NON SOLO A PAROLE
Negli ultimi giorni, due gravi fatti delinquenziali hanno interessato la nostra città. Nella serata del 1° ottobre scorso è stato incendiato, per l’ennesima volta, il CCR (Centro Comunale Raccolta Rifiuti) e, nella notte tra sabato 10 e domenica 11 ottobre, è stato incendiato un mezzo per il trasporto disabili dell’Associazione di volontariato “San Michele Arcangelo”, cui va la nostra solidarietà e il nostro incoraggiamento ad andare avanti perché la gente perbene di Monte è con loro.
Questi raccontati sono soltanto gli ultimi due di tanti altri atti a danno di Amministratori e Funzionari Comunali, Associazioni o Concessionari di servizi comunali, atti che dal 2017 ad oggi si sono succeduti nella città. Ecco alcune date:
• 23/07/2017 – Incendiata Giostra per bambini;
• 03/2018 – Incendiato il CCR (Centro Comunale Raccolta Rifiuti);
• 20/06/2018 – Incendiata l’auto del Caposettore Rignanese;
• 22/06/2018 – Incendiata l’auto del Sindaco d’Arienzo;
• 12-13/07/2018 – Incendiato il CCR;
• 26/11/2018 – Danneggiata l’auto dell’Assessore Rignanese;
• 17/12/2018 – Incendiato il CCR;
• 11/03/2019 – Minacce di morte per il Sindaco d’Arienzo e per l’Assessore Rignanese;
• 29/03/2019 – Incendiate alcune porte del Palazzo Comunale;
• 26/07/2019 – Incendiato un mezzo dell’impresa che eseguiva i lavori sulla strada Panoramica;
• 01/10/2020 – Incendiato il CCR;
• 10-11/10/2020 – Incendiato un mezzo per il trasporto disabili dell’Associazione di volontariato “San Michele Arcangelo”.
FORZA ITALIA ritiene che l’ennesimo incendio a danno del CCR e, quindi, sia del Comune – che ne è il proprietario – sia della ditta concessionaria del servizio di raccolta rifiuti abbia bisogno di una presa di posizione forte da parte di tutti, specialmente da parte dell’Amministrazione Comunale e auspica un’attenzione particolare delle Istituzioni sovracomunali per quanto sta accadendo in città da tre anni a questa parte, visto che bersaglio dei delinquenti sono stati Amministratori e Funzionari comunali o Ditte concessionarie di servizi comunali.

Forza Italia Monte Sant’Angelo