Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 3227 visitatori e nessun utente online

logoPD

Ben vengano tutte le iniziative a corredo della raccolta differenziata e che possano concretamente ridurre ai minimi termini lo spettacolo indecoroso dei cassonetti strabordanti di rifiuti, ma ogni azione deve passare dall’ascolto dei cittadini, delle loro ragioni, i loro timori e le loro preoccupazioni.
Nei Centri Comunali di Raccolta sono conferiti rifiuti differenziati per agevolare i cittadini nelle operazioni di smaltimento. È ciò che accade, finalmente, nel primo centro inaugurato a marzo scorso in via Sprecacenere.
Sull’ubicazione della nuova struttura, decisa dall’Amministrazione Landella e dal centrodestra, i residenti del quartiere CEP hanno più di un argomento per protestare sull’opportunità della localizzazione. Il sito individuato è adiacente a un distributore di benzina ed è di fronte a un parco giochi, peraltro in una zona densamente popolata.
La scelta, è opportuno ribadire che fu fatta dalla Giunta Landella, ci lascia perplessi. Sarebbe auspicabile che la Commissione Prefettizia affidi alla prossima Amministrazione Comunale l’indicazione dell’ubicazione di uno strumento essenziale per l’efficacia della raccolta differenziata.
L’ascolto della cittadinanza è uno degli strumenti imprescindibili nell’organizzazione del governo del territorio comunale, pur con tutto il rispetto verso gli organismi tecnici che già si sono pronunciati favorevolmente.
Il Partito Democratico, quindi, chiede formalmente alla Commissione Straordinaria di sospendere ogni decisione in merito e consentire che sia la nuova Amministrazione comunale ad individuare il sito più idoneo anche sulla base dell’ascolto della comunità foggiana.